GalbaninoPresenta

Seppie con piselli

Ricetta creata da Galbani
Seppie con piselli
Prova con
Galbanino l'originale
Galbanino l'originale
Galbanino. Il tuo genio in cucina!
Vota
Media0

Presentazione

Quando si vogliono conquistare degli ospiti mostrando il proprio talento in cucina solitamente si propongono dei secondi di pesce, vero punto di forza della cucina italiana.

Il pesce è un alimento molto amato e la grande varietà di prodotti ittici permette di ampliare il proprio ricettario all'infinito. Tuttavia, è anche un cibo che va cucinato con attenzione e cura. Per questo motivo chi se la cava meno ai fornelli spesso preferisce cimentarsi con piatti all'apparenza meno impegnativi, come ricette veloci di carne o verdure al forno.

Per convincervi che non c’è niente di complicato nel cucinare il pesce vi suggeriamo una ricetta facile che quasi si prepara da sé: le seppie coi piselli.

Per dare un tocco in più al piatto abbiamo deciso di accompagnarle con due condimenti molto golosi: delle striscioline di PancettaGalbapancettaGalbani e dei cubetti di Galbanino.



Media
4
90 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 500 g di piselli surgelati
  2. 1 kg di seppie già pulite
  3. 1 cipolla
  4. olio extra vergine d’oliva
  5. sale
  6. 1 mazzetto di prezzemolo
  7. 500 ml di brodo di pesce
  8. 1 barattolo di pomodori pelati
  9. 1 bicchiere di vino bianco secco
  10. 100 g di pancetta
  11. 230 g di Galbanino

Preparazione

Siete pronti per lasciarvi catturare dal profumo delle seppie coi piselli? Mettetevi all'opera seguendo questi passaggi:
01

Per preparare le seppie con piselli lavate ed asciugate le seppie, poi tagliatele ad anelli e tenete da parte. Lavate ed asciugate il prezzemolo, tritatelo finemente, poi mondate la cipolla e tritate finemente anch’essa.

02

Versate 4 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva in una pentola e appena spicca il calore, versate il trito di prezzemolo e di cipolla e fate rosolare.

Tagliate a striscioline sottili la pancetta Galbapancetta ed aggiungetela al soffritto facendola abbrustolire, mescolando di tanto in tanto.

03

Aggiungete gli anelli di seppia, fate insaporire e sfumate con il vino bianco: alzate la fiamma e fate evaporare completamente, poi aggiungete i piselli e mescolate facendo amalgamare i sapori. Dopo qualche minuto, aggiungete i pomodori pelati, mescolate con cura e aggiustate di sale, mescolando ancora.

04

Cuocete a fuoco lento per 1 ora, aggiungendo di tanto in tanto un mestolo di brodo di pesce; il piatto è pronto quando le seppie sono tenere.
Tagliate a cubetti il Galbanino e tenetelo da parte.

Servite le vostre seppie con piselli ben calde aggiungendo i cubetti di Galbanino Il Saporito come guarnizione.

Varianti

Generalmente, per dare colore più colore e spinta a questa ricetta si utilizzano i pomodori pelati. Se volete mantenere quel retrogusto agro che il pomodoro conferisce al piatto potete impiegare in alternativa della passata oppure un cucchiaio di concentrato o ancora del pomodoro ciliegino tagliato a spicchi da unire negli ultimi minuti di cottura.

Se non avete del pomodoro in casa o non gradite particolarmente questo ortaggio, non preoccupatevi: potete rivisitare le seppie coi piselli in versione bianca.

Le seppie garantiscono al piatto un gusto morbido ma deciso, che verrà ancor di più esaltato dalla presenza della pancetta. Se non amate i gusti troppo saporiti, potete sostituire il brodo di pesce col brodo vegetale che darà al piatto un tocco più delicato.

Invece, se amate i sapori decisi potete aggiungere del peperoncino fresco già durante la rosolatura delle cipolle oppure unire una girata d’olio piccante a crudo dopo aver impiattato.

Questa ricetta può essere resa ancora più sfiziosa con alcune piccole varianti. Ad esempio, anziché aggiungere i piselli direttamente nel tegame potete scomporre il piatto. Basterà creare un letto di crema di piselli e adagiarci sopra le vostre seppie, preferibilmente lasciando ritirare un po’ il loro sughetto.

Chi non gradisce i piselli, può non aggiungerli preparando delle semplici seppie in umido oppure può optare per altri legumi, come i ceci o i fagioli cannellini. Aggiungetene una manciata in sostituzione dei piselli e sentirete che bontà.

Se volete unire l’idea del piatto scomposto, al suggerimento dei legumi provate ad abbinare il pesce a una purea di ceci cremosa e delicata.

Suggerimenti

Dopo avervi dato alcune idee su come variare gli ingredienti, vi diamo alcuni suggerimenti su come cucinare le seppie e trattare questo piatto.

Pulire questo pesce è un’operazione molto semplice, perché della seppia si butta via veramente poco. Per prima cosa bisogna estrarre l’osso che si trova al suo interno, privare la seppia delle interiora facendo molta attenzione a non rompere la sacca che contiene il nero. Quest’ultimo infatti può essere conservato per realizzare delle paste deliziose, come ad esempio il risotto al nero di seppia.

I tempi di cottura delle seppie con i piselli non sono particolarmente lunghi, ma ci sono giornate in cui si va veramente di fretta e si ha poco tempo per cucinare. Allora, come fare? Seguite fedelmente tutte le prime fasi della ricetta e lasciate cuocere a fuoco basso per 30 minuti coprendo il tegame o la padella con un coperchio e aggiungendo già a inizio cottura un paio di mestoli di brodo.

Se temete che i piselli non cuociano per tempo, potete utilizzare i pisellini oppure sbollentarli qualche minuto prima di incorporarli al resto degli ingredienti.

Infine, vogliamo offrirvi un consiglio per presentare il vostro piatto in maniera creativa. Tenete da parte i tentacoli e tagliateli al centro ricavando delle strisce singole. Saltateli a parte in una padella con un goccino d’olio extravergine d'oliva e, dopo un paio di minuti, aggiungete anche la pancetta tagliata a pezzetti. Aggiustate con un po’ di pepe e un pizzico di paprika, dolce o piccante a scelta vostra. Cuocete per circa 5 minuti, giusto il tempo che i tentacoli acquistino un bel colore rosato e la pancetta risulti croccante.

Dopo aver impiattato le vostre seppie coi piselli, completate il piatto guarnendolo con tentacoli e pancetta saltati, formaggio a dadini e prezzemolo tritato finemente.

Curiosità

Inserire un piatto dal gusto così saporito come le seppie con piselli all’interno di un menù può risultare poco semplice. In particolare, se non si vuole optare per un antipasto che non riproponga il pesce bisogna orientarsi verso sapori più morbidi.

Come apertura una buona scelta potrebbe essere una varietà di crostini con mousse di avocado e pesto di pomodori.

Come contorno potreste optare per pietanze delicate che non confondono troppo il gusto come un flan di topinambur o un tortino di carciofi.

Ricordate, però, che quando si serve un pesce con del sughetto non deve mai mancare qualche fetta di pane casereccio, meglio se impastato con farine integrali. Sarà infatti d’obbligo fare la scarpetta!

Prova anche

Scopri di più