Schiacciata di zucchine

Schiacciata di zucchine
Schiacciata di zucchine
Schiacciata di zucchine
Antipasti PT60M PT0M PT60M
  • 4 persone
  • Facile
  • 60 minuti
  • 11 ore di lievitazione
Ingredienti:
  • 350 g di farina
  • 100 g di lievito madre
  • 190 ml di acqua
  • olio extravergine q.b.
  • sale q.b.
  • 3 zucchine
  • 200 g di Certosa Galbani
  • 1 spicchio d’aglio
  • pepe q.b.

Galbani

Certosa 165g

Certosa è la vera crescenza dal sapore inconfondibile fatta con buon latte 100% lombardo e piemontese che vi farà assaporare il piacere genuino del buon cibo! Scopri le curiosità

presentazione:

Avete delle zucchine e in frigorifero il vostro comodissimo lievito madre? Allora non vi resta che seguire la nostra ricetta di oggi e realizzare una gustosa schiacciata di zucchine con la Certosa Galbani.

Potete fare l’impasto con il lievito di birra oppure seguire i passaggi che vi consigliamo per farlo con il lievito madre.

Il tempo si dilaterà un po’ per la lievitazione, ma il risultato sarà tra i più appaganti.

Per quanto riguarda la scelta delle zucchine vi consigliamo di prendere quelle verdi con ancora il fiore. Puliteli per bene e separate le zucchine dai fiori, con questi potrete realizzare un ottimo sformato con fiori di zucca.

Preparazione:

La schiacciata di zucchine è una ricetta semplice da preparare e in più può diventare un'ottima idea da servire tra gli stuzzichini aperitivo o da trasformare in un antipasto estivo veloce



  1. 1. Iniziate a preparare la vostra schiacciata di zucchine la sera precedente mettendo in una ciotola il lievito madre che scioglierete con l’acqua tiepida. Amalgamate 100 g di farina e lasciate riposare al caldo con un panno umido per circa un’oretta. Va bene anche il forno spento con la luce accesa
  2. 2. Dopo 1 ora unite la restante farina, mettete 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva e 1 pizzico di sale e mescolate il tutto per bene. Una volta pronto, mettete il composto in una ciotola unta e capiente. Lasciate riposare tutta la notte in un luogo fresco. Servono almeno 8-10 ore di riposo.
  3. 3. Al mattino seguente versate il composto sul tavolo infarinato e realizzate due pagnotte. Copritele con della pellicola in maniera che non prendano aria per 1 ora. Nel frattempo, tagliate le zucchine finemente e fatele saltare in padella con olio e 1 spicchio d’aglio. Salate e pepate a piacere.
  4. 4. Trascorsa l’ora di riposo, stendete le due pagnotte, realizzando due forme uguali. Prendete la prima pagnotta stesa e spalmateci sopra la Certosa, eliminate l'aglio e aggiungete le zucchine; infine, coprite il tutto con l’altra pagnotta stesa (facendola aderire bene).
  5. 5. Accendete il forno a 180°. Nel mentre, chiudete bene i bordi della vostra schiacciata di zucchine e, dopo averla spennellata con olio extravergine di oliva, realizzate con la forchetta dei piccoli fori sulla superficie e cospargete con sale grosso. Ricordatevi di esercitare un po' di pressione con le mani per far aderire il sale all'impasto.
  6. 6. Una volta riscaldato il forno inserite la vostra focaccia per circa 25 minuti. Controllate che sia dorata in superficie e poi sfornate la vostra schiacciata di zucchine. Aspettate 5 minuti affinché si raffreddi e servite (meglio se tagliata già in porzioni).

Varianti:

La variante più conosciuta e interessante di questa ricetta è la schiacciata di zucchine con la Mozzarella Santa Lucia tagliata a cubetti o fettine. La differenza è nel ripieno filante. In questo caso potete anche cuocere le zucchine al forno per ottenere una verdura più croccante.

In realtà è possibile preparare una variante a metà strada tra la nostra ricetta e la schiacciata di zucchine con mozzarella. Aggiungete 100 g di Certosa Galbani e 100 g di Mozzarella Santa Lucia e vi renderete conto di aver preparato una schiacciata cremosa e allo stesso tempo filante.

Se preferite un ripieno a base di sola Certosa, invece, potete grattugiare le zucchine con una grattugia e mescolarle a crudo alla crescenza per preparare una farcitura buonissima e molto più cremosa. Tutto senza mettervi ai fornelli.

La farcitura della nostra ricetta può essere arricchita ulteriormente con l'aggiunta di qualche fetta di prosciutto cotto Galbacotto.



Consigli:

L'impasto con il lievito madre assicura una schiacciata che si avvicina molto a quello delle focacce per gusto e consistenza. Se volete un impasto meno alto e più croccante allora vi conviene evitare la lievitazione.

Per una schiacciata più croccante non dovete far altro che versare 300 g di farina 00, un cucchiaio di formaggio grattugiato e un pizzico di sale e pepe in una ciotola capiente e mescolare fino a ottenere una specie di pastella.

A questo punto aggiungete le zucchine (meglio se tagliate con la mandolina) e la crescenza o la mozzarella, mescolate e versate il tutto in una leccarda o una teglia rivestita di carta forno. Una volta livellata la superficie, versate un filo di olio EVO e infornate in forno statico riscaldato alla temperatura di 180° per 35-40 minuti.

Se avete paura di inumidire troppo l'impasto fatto in casa e ottenere un risultato poco croccante, potete procedere con la nostra ricetta o una delle varianti senza inserire la Certosa nella farcia. All'interno mettete solo le zucchine mentre la crescenza mettetela da parte per spalmarla sopra in un secondo momento.

Vale lo stesso anche per la nostra variante della schiacciata di zucchine con la mozzarella. Seguite la ricetta, ma aggiungete la Mozzarella Santa Lucia sopra appena la superficie della schiacciatina sarà dorata e ripassate il tutto in forno per qualche minuto.


Curiosità:

La schiacciata di zucchine viene considerata una preparazione tipica dei mesi più caldi (da giugno a settembre), visto che la stagione perfetta per portare in tavola le zucchine è per l'appunto l'estate. Vale lo stesso per il risotto di zucchine e tutte le altre ricette con protagonista la zucchina.

In realtà le ricette a base di zucchine, compresa la nostra schiacciata di zucchine, può essere preparata durante tutto l'anno grazie alla disponibilità delle coltivazioni in serra.

Al contrario chi ama seguire la stagionalità della verdura può variare il ripieno in base ai regali che Madre Natura ci offre durante i mesi dell'anno.

Potete sperimentare cime di rapa, cicoria, cardi e spinaci tra gennaio e febbraio; asparagi, carciofi, rucola, agretti e fave tra marzo e aprile; fagiolini, radicchio, piselli, peperoni e melanzane tra aprile e settembre; cavoli, broccoli e zucche tra ottobre e dicembre.

La particolarità della ricetta della schiacciata di zucchine è che può essere servita tiepida o fredda a seconda della stagione e dell'occasione. È un ottimo stuzzichino.

Se siete pronti a sperimentare nuove combinazioni di sapori con la schiacciata allora potete preparare la schiacciata siciliana.


I vostri commenti alla ricetta: Schiacciata di zucchine

Lascia un commento

Massimo 250 battute