GalbaninoPresenta

Quiche di melanzane

Ricetta creata da Galbani
Quiche di melanzane
Prova con
Galbanino l'originale
Galbanino l'originale
Galbanino. Il tuo genio in cucina!
Vota
Media0

Presentazione

Le quiche sono torte salate tipiche della Francia. Sono preparate con un guscio croccante di pasta brisée che racchiude al suo interno un morbido e goloso ripieno fatto di uova, panna e formaggio e altri sfiziosi ingredienti, come verdure, salumi, carne e pesce. 

La quiche è ottima da portare in tavola come antipasto, ma in realtà anche come gustoso piatto unico. Tagliata a cubetti è perfetta da servire come aperitivo, oppure all’interno di un buffet, magari durante una festa di compleanno. 

La ricetta che vi proponiamo adesso prevede l’aggiunta di melanzane a tocchetti, saltate in padella e Galbanino. Quest’ultimo donerà al piatto un gusto unico e filante. 

La quiche di melanzane è una gustosa ed estiva torta salata, perfetta da servire come antipastoo da portare con sé durante un picnic o una gita fuori porta.

Realizzarla è molto semplice, così come sono facilmente reperibili gli ingredienti necessari per la sua preparazione. Ciò che rende speciale questa torta è che potete scegliere se aggiungere o sostituire qualcosa basandovi sui vostri gusti e su quelli dei vostri ospiti. 

Noi abbiamo scelto di accompagnare le melanzane con una dadolata di Galbanino che renderà saporita e sfiziosa questa quiche. 

Scoprite con noi come fare a portare in tavola una deliziosa quiche di melanzane!

Facile
6
55 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 1 rotolo di pasta sfoglia
  2. 2 melanzane piccole o 1 grande
  3. 3 uova
  4. 200 ml di panna da cucina
  5. 270 g di Galbanino Galbani
  6. 70 ml di latte
  7. olio extravergine d'oliva q.b.
  8. sale e pepe q.b.
  9. 40 g di parmigiano grattugiato

Preparazione

Preparare questa quiche di melanzane è davvero facile e veloce. Dovrete solo cuocere prima le melanzane e poi aggiungerle al ripieno. Potete usare un rotolo di pasta già pronto, o se avete un po’ di tempo in più, potete preparare la pasta brisée in casa.

01

La prima cosa da fare per preparare la quiche di melanzane, è lavare la verdura e tagliarla a tocchetti. 

02

In una padella capiente e antiaderente, mettete a scaldare un filo d'olio extravergine d'oliva e rosolate le melanzane fino a quando diventeranno morbide e dorate; quindi tenetele da parte. 

03

Stendete la pasta brisée su di una teglia e bucherellatene il fondo con i rebbi di una forchetta. 

04

Versate sulla pasta brisée le melanzane e il Galbanino precedentemente tagliato a dadini. 

05

In una ciotola sbattete assieme le uova, il latte, la panna e il parmigiano grattugiato. Aggiungete un pizzico di sale e uno di pepe, mescolate ancora e poi versate il tutto sulle melanzane e il Galbanino. 

06

Ripiegati i bordi di pasta brisée sulla farcitura e infornatela in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti. Sfornate la quiche di melanzane e lasciate intiepidire prima di servire.

Varianti

Le torte salate sono dei piatti perfetti per ogni occasione. Sono facili, veloci e gustosissime. La quiche di melanzane è una ricetta estiva perfetta che potete arricchire ad esempio con l’aggiunta di pomodorini e basilico profumato, che daranno un tocco ancora più estivo e mediterraneo alla vostra torta salata. 

Potete scegliere di aggiungere inoltre delle fette di prosciutto cotto tagliato a striscioline e assicurare un sapore ancora più buono alla ricetta. La delicatezza della panna, unita al gusto sapido del prosciutto renderà tutto davvero irresistibile. 

Se inoltre, siete alla ricerca di un’altra ricetta estiva, potete sbizzarrirvi con una speciale quiche di pomodori e porri. Prendete una padella e fate rosolare del porro tagliato a fettine sottili con un filo di olio extravergine d’oliva. Aggiungete della passata di pomodori, sale, pepe e basilico e fate cuocere. Foderate uno stampo con della carta forno e stendete sopra un rotolo di pasta brisée e bucherellato con i rebbi di una forchetta. In una terrina unite il sugo di pomodoro e porri con la panna, le uova, il Galbanino e il formaggio grattugiato. Mescolate perbene il composto e poi versatelo nello stampo. 

Infornate la quiche in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti e servitela non appena sarà tiepida. Se gradite un gusto ancora più intenso potete mettere nell’impasto un po’ di formaggio groviera. Buon appetito!

Consigli

Preparare una buona quiche è facile. Potete usare un rotolo di pasta brisée pronto o preparare in casa della pasta fresca in casa. Il procedimento non è difficile, in quanto vi basterà impastare insieme farina, burro e acqua ghiacciata.  

Infatti, se volete ottenere una cottura perfetta, fragrante e croccante, vi basterà seguire qualche piccola regola. 

Innanzitutto è bene, che la pasta venga tenuta in frigo fino a quando non intendete usarla. Conviene non maneggiarla troppo, per evitare che si scaldi, perché è essenziale, per ottenere una sfoglia friabile che subisca uno choc termico dal freddo al caldo. 

Usate poi, uno stampo per torte salate, o uno per crostate, in modo che la cottura sia uniforme. 

Per quanto riguarda il ripieno, fate attenzione che non sia troppo umido, per fare in modo che non bagni troppa la pasta che rischierebbe di rimanere molliccia. Per la quiche di melanzane, se decidete di usare le melanzane scure e non volete rischiare che restino amarognole, mettetele sotto sale e poi strizzatele per bene, prima di cuocerle. 

Se volete servire la vostra quiche di melanzane per una cena con gli amici e volete decorarla in modo particolare, potete spennellare i bordi con dell’uovo sbattuto per renderli lucidi e dorati e guarnire con dei semi di papavero per dare un tocco ancora più croccantino.

Curiosità

La quiche è una torta salata tipica francese, della Lorena. Questa torta salata è contesa fra l’altro con la vicina Germania. Infatti il termine quiche deriva dalla parola tedesca kuchen, che vuol dire torta. 

Si dice che fu preparata per la prima volta, intorno alla fine del 1500, per il Carlo III di Lorena, che apprezzò così tanto il piatto che da quel momento in poi diventò un pasto fisso. Il ripieno di uova, panna, formaggio e carne era racchiuso all’interno di un guscio di pane. Quest’ultimo fu poi sostituito con la pasta brisée, intorno al ‘700 dal cuoco Vincent de la Chapel. 

Nel tempo la quiche si diffuse ovviamente in tutta la Francia e qusto diede inizio a tutta una serie di varianti regionali, come quella che prevede l’aggiunta di Emmental, tipica del dipartimento dei Vosgi. In Alsazia, invece viene arricchita con cipolle bianche tagliate a fettine sottili, mentre nella regione della Provenza, è tipica una variante con pomodori, cipolle e acciughe. 

La quiche lorraine, che prende il nome proprio dalla Lorena, a base di panna, uova, formaggio, pancetta e panna acida è diventata famosa in tutto il mondo, tant’è che è facile trovarle tra le torte salate presenti in ogni ricettario che si rispetti. 

Prova anche

Scopri di più