Santa LuciaPresenta

Pizza con farina di ceci

Ricetta creata da Galbani
Pizza con farina di ceci
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

La pizza con farina di ceci è una gustosa alternativa alla classica preparazione a base di farina di grano e oggi vogliamo mostrarvi come realizzarla in casa grazie alla nostra ricetta semplicissima.

Questo tipo di farina ha origini molto antiche, è privo di glutine e si distingue per una consistenza più corposa. Il suo sapore intenso può essere smorzato aggiungendovi un po' di miele o zucchero, che renderà la pasta piacevolmente equilibrata per il palato. Esistono diversi tipi di farine, scopriteli nella sezione dedicata.

Si tratta insomma di un impasto sfizioso e originale, adatto anche alla creazione di focacce rustiche da personalizzare con le combinazioni di ingredienti che più vi piacciono. La ricetta della pizza proteica può contenere alimenti come la farina d’avena, di soia, di lenticchie, di piselli, di fave e fagioli per esempio o gli albumi pastorizzati. È dietetica perché non ha grassi aggiunti e non serve il lievito per prepararla. Il sapore dell’albume sarà molto delicato e quindi verrà coperto facilmente dagli altri ingredienti come il pomodoro, la mozzarella, l’origano ed il basilico.

Assaporate anche voi il gusto nuovo della pizza con farina di ceci: noi ve la proponiamo con pomodorini, olive nere e Mozzarella Santa Lucia.

Facile
4
60 minuti
3 ore di lievitazione
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 500 g di farina di ceci
  2. 400 g di pomodorini
  3. 250 g di Mozzarella Santa Lucia Galbani
  4. 100 g di olive nere denocciolate
  5. 1 panetto di lievito di birra
  6. 1 cucchiaino di miele
  7. olio extravergine d'oliva q.b.
  8. sale q.b.

Preparazione

La ricetta della pizza proteica è qualcosa che difficilmente dimenticherete, in quanto i vostri familiari o gli ospiti ve la richiederanno molte volte. Ora non vi resta che infornarla!

01

Per realizzare la pizza con farina di ceci, setacciate la farina di ceci su un piano di lavoro, formate una fontana nel mezzo e versatevi un cucchiaio di olio extravergine d'oliva, un cucchiaino di miele e una presa di sale.

02

Aggiungete gradualmente il lievito di birra sciolto in un bicchiere di acqua tiepida e lavorate con le mani tutti gli ingredienti fino a ottenere un panetto elastico e compatto, che andrete a coprire con un panno umido e lascerete lievitare per 3 ore in un luogo asciutto.

03

Trascorso questo tempo, dividete l'impasto in 4 parti e stendetele con le mani per ottenere dei dischi, quindi procedete con la farcitura: sistemate sulla superficie della pasta i pomodorini lavati e tagliati a metà, la Mozzarella Santa Lucia a fette e le olive nere denocciolate.

04

Condite ciascuna pizza con farina di ceci con un filo d'olio e cuocete in forno ventilato preriscaldato a 220° per circa 15 minuti. Buon appetito!

Varianti

La pizza è uno dei nostri piatti nazionali più apprezzato nel mondo. È risaputo che questo piatto ha un notevole contenuto di carboidrati, per questo motivo sono nate le pizze cosiddette dietetiche, ossia varianti che soddisfano necessità specifiche come un maggior apporto di fibre, ma un minore contenuto di calorie.

Vediamo quali varianti esistono per questo primo piatto: esiste la pizza con farina di mais, particolarmente interessante per tutti coloro che preferiscono non mangiare cibi con glutine; la pizza di ceci e patate, delicata e gustosa che viene cotta con cipolla, mozzarella, pangrattato, parmigiano e origano; infine la pizza di grano durocon ceci e zucchine farcita con pomodoro e scaglie di formaggio per un menù vegetariano.

Per l’impasto della pizza si possono usare anche farine meno comuni come la farina di mandorle, la crusca d’avena o la farina integrale per chi ama il fitness. Basterà fare la spesa in un supermercato molto fornito e troverete tutti questi ingredienti particolari.

Esiste anche la pizza proteica allo yogurt greco, che si può cuocere in forno o in padella.  L’impasto della pizza contiene farina di lupini, ad alto contenuto proteico, e farina di Manitoba adatta per prodotti da forno come pane e pizza, alle quali aggiungerete della passata di pomodoro, scamorza affumicata e origano.

Ma esiste anche una versione facile e veloce tutta di verdure come la pizza all’ortolana fatta in casa e farcita con zucchine, peperoni, melanzane, radicchio, passata di pomodoro e a scelta mozzarella o formaggio gorgonzola. Le verdure potete grigliarle precedentemente ed aggiungerle solo in seconda battuta, quando la pizza sarà quasi cotta.

Suggerimenti

Partendo dal presupposto che una semplice pizza margherita mangiata con moderazione non più di due volte al mese è una delle meno caloriche, ci accorgiamo che le pizze integrali hanno solo una piccola percentuale in meno di calorie. La più dietetica in assoluto comunque è l’ortolana, una pizza a base di verdure.

La differenza tra la farina integrale e le altre non sta solo nelle calorie, ma soprattutto nelle fibre che aumentano il senso di sazietà e interferiscono con l’assorbimento di zuccheri e grassi.

La finta pizza, così chiamata dai suoi estimatori, altro non è che una variante creativa di quella vera per le persone che preferiscono prodotti privi di lattosio o glutine, perché non possono gustare la versione comune o vogliono sperimentare qualcosa di totalmente nuovo. Ad esempio la pizza di cavolfiori rientra in questa categoria, assieme alla pizza finta con il pane vecchio e quella con le zucchine.

I trucchi per creare un’ottima pizza fatta in casa sono generalmente pochi, dagli ingredienti che dovrebbero essere della qualità migliore possibile, al lievito in quantità minore possibile, alla stesura dell’impasto ed infine alla cottura. La doppia cottura è il segreto per farla simile a quella della pizzeria: basta mettere la vostra pizza per pochi minuti su di una piastra calda e poi inserirla nel forno ad alta temperatura in modo che si cuocia esternamente creando quell’aspetto croccante che tanto amiamo.

C’è anche chi gradisce una colazione salata e allora perché non infornare una bella focaccia bianca? Possiamo condirla con formaggio spalmabile, con salsa di pomodoro e mozzarella oppure con dei salumi. Ma ci sono anche altre sfiziose preparazioni da scoprire come la piadina o i pancake di pizza da farcire come meglio ci aggrada.

Curiosità

Sembra che i primi tipi di pizza risalgano nell’antichità, anche se in epoca classica venivano già cucinati alcuni impasti conditi. Per cui, tenendo in considerazione che il pomodoro, alimento alla base della nostra margherita, giunse in Italia solo dopo la scoperta del continente americano, possiamo dedurre che la pizza sia una evoluzione dell’antica focaccia.

A Napoli diventò subito molto popolare sia tra i poveri che tra i nobili. La vera pizza napoletana nacque soprattutto dal bisogno di rendere più appetibile e saporita la comune schiacciata di pane, cotta in forni a legna e condita con aglio, strutto e sale grosso. La nascita della pizza margherita come la conosciamo noi invece si dice che la dobbiamo ad un cuoco napoletano che, per onorare la Regina Margherita di Savoia, inventò la pizza tricolore con il pomodoro rosso, la mozzarella bianca ed il basilico verde.

Per quanto riguarda più nello specifico la pizza con farina di ceci, questa è una ricetta semplice e veloce da preparare, adatta a tutti coloro che cercano un'alternativa gustosa alla tipica pizza con farina di grano tenero.

Il segreto per ottenere una buona pizza è la lavorazione dell'impasto, vi suggeriamo di lavorarlo a mano con movimenti energici o utilizzando un'impastatrice elettrica. È importante, inoltre, prestare attenzione alla consistenza dell'impasto; deve risultare morbido ed elastico; quindi, se dovesse essere necessario, potete regolarne la densità aggiungendo farina o acqua.

Liberate la vostra fantasia condendo la vostra pizza di ceci con gli ingredienti che più gradite creando pizze sempre sfiziose e invitanti.

Ad esempio, potete realizzare un'ottima pizza con farine di ceci alle verdure. Basterà cuocere i peperoni, le zucchine, i funghi e i pomodorini in una padella antiaderente con extravergine d'oliva e cipolla tritata; il suo gusto sarà irresistibile.

In alternativa, potete realizzare la pizza margherita con salsa di pomodoro e mozzarella, o arricchirla di gusto con delle fettine di prosciutto cotto.

La pizza è il piatto che per eccellenza identifica la nostra cultura culinaria nel mondo, in tutte le sue varianti rappresenta un piatto unico gustoso e gradito a tutti: non vi resta che provare la pizza con farina di ceci, il suo sapore vi sorprenderà.

Prova anche

Ti potrebbe interessare anche