GimPresenta

Pasta con asparagi

Ricetta creata da Galbani
Pasta con asparagi
Vota
Media0

Presentazione

L’asparago ha una storia antichissima: fu coltivato e utilizzato nel Mediterraneo dagli egizi e in Asia Minore 2000 anni fa, così come in Spagna.
I Romani già dal 200 a.C. avevano dei manuali in cui minuziosamente se ne espone la coltivazione.
Agli imperatori romani gli asparagi piacevano così tanto, che sembra che abbiano fatto delle navi apposite per andarli a raccogliere, navi che avevano come denominazione proprio quella dell'asparago ("asparagus").

Per la preparazione, occorre tagliare le estremità legnose dell'asparago e, a seconda della tipologia, togliere eventualmente la pelle bianca fino a 4 cm sotto il germoglio o oltre nel caso di asparagi vecchi o particolarmente grandi.
I cuochi più esigenti prima della cottura li immergono in acqua gelida e talvolta la pelle viene aggiunta all'acqua di cottura e rimossa solo alla fine poiché ciò, secondo alcuni, ne preserverebbe il gusto. In questa pagina troverete una ricetta molto stuzzicante per gustare questo ortaggio; assaporerete una deliziosa pasta con gli asparagi, arricchita da ingredienti come lo speck e il Gorgonzola D.O.P. Gim.

Facile
4
30 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 350 g di penne rigate
  2. 300 g di asparagi
  3. 150 g di Gorgonzola D.O.P. Gim 220g Galbani
  4. 100 g di speck
  5. sale e pepe
  6. 50 g di Burro Santa Lucia Galbani

Preparazione

La pasta con asparagi e Gorogonzola D.O.P Gim è un primo piatto sfizioso e ricco di sorprese per il palato, che vi garantirà successo assicurato in cucina. Ecco il procedimento per realizzare questa squisita ricetta:

01

Per preparare la pasta con gli asparagi, dovete innanzitutto munirvi di un pela patate e sbucciare gli asparagi dalla scorza verde del gambo fino a 2/3 cm dalla punta.

02

Lavateli ed asciugateli, poi tagliateli a cubetti e sbollentateli per 5 minuti in acqua leggermente salata. Mettete a bollire una pentola con abbondante acqua salata, dove cuocerete la pasta.

03

Scolate gli asparagi e saltateli in una pentola tipo wok con 50 g di Burro Santa Lucia, aggiustando di sale e pepe.

04

Tagliate a striscioline lo speck e aggiungetelo agli asparagi, saltate velocemente ed aggiungete infine il Gorgonzola D.O.P. Gim. Mescolate e amalgamate bene i sapori.

05

Scolate la pasta, conservando un mestolo diacqua di cottura; aggiungete la pasta nel wok, mescolate bene e se necessario aggiungete un po’ di acqua di cottura. Servite la vostra pasta con gli asparagi ben calda.

Varianti

Questo piatto si presta a molte varianti: per donare alla vostra tavola un tocco fresco ed estivo ad esempio, potrete arricchirlo con altri ingredienti come gamberi e pomodorini. Gli asparagi sono infatti un ingrediente molto utilizzato nei condimenti a base di pesce.

Ecco i nostri consigli per questa ricetta: innanzitutto dovrete pulire i gamberi e sgusciarli, poi passate alla pulizia degli asparagi tagliando le punte e mettendole da parte, infine lavate i pomodorini e tagliateli a spicchi. In una padella versate un filo d’olio extravergine d’oliva e fatevi rosolare uno spicchio d’aglio. Aggiungete tutti gli ingredienti, sfumate con un bicchiere di vino bianco e condite con sale e pepe. Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata (noi vi consigliamo le tagliatelle), scolatela al dente e versatela nella padella con il condimento. Mescolate per pochi minuti, quindi servite il piatto caldo.

Se l'aggiunta dei gamberi è di vostro gradimento, potete realizzare uno sfizioso primo piatto di spaghetti alla chitarra con ricotta e gamberoni buoni da star bene, capace di unire alla consistenza croccante degli asparagi il sapore delicato della ricotta.

Se invece siete amanti della carne potete sostituire lo speck con della gustosa salsiccia, che dovrà essere rosolata e fatta appassire in un tegame, aggiungendo poi gli asparagi e a fine cottura la pasta, mescolando bene tutti gli ingredienti. La preparazione di questa variante vi permetterà di concedervi un momento di puro piacere soprattutto nella stagione invernale!

Infine, potete insaporire il vostro primo piatto includendo nella ricetta erbe aromatiche come il prezzemolo, perfetto per condire le varianti a base di pesce, oppure il timo e la maggiorana, ideali da abbinare alla carne.

Suggerimenti

Gli asparagi sono delle verdure tipiche della stagione primaverile, periodo in cui vengono raccolti e utilizzati per numerose ricette che spaziano dai primi, ai secondi, ai contorni. In questa pagina vi abbiamo mostrato come preparare la pasta con gli asparagi, un primo piatto sempre apprezzato, dal sapore semplice e gustoso. Un piccolo consiglio: prima di portarlo in tavola, spolverizzatene la superficie con del parmigiano grattugiato per renderlo più gustoso. Anche il pecorino grattugiato può donare ulteriore gusto al piatto!

Un suggerimento che vi consentirà di esprimere tutta la vostra creatività in cucina è inoltre quello di sperimentare questa ricetta utilizzando il vostro formato di pasta preferito. I formati di pasta corta risultano molto indicati per raccogliere questo condimento speciale a base di asparagi: il nostro consiglio è quello di provare a inserire nella vostra ricetta alcuni tipi di pasta integrale, proprio come è stato fatto in questo facilissimo primo piatto di fusilli integrali asparagi e radicchio.

Siete spesso di corsa e amate portare le vostre preparazioni sempre con voi anche al lavoro? Allora dovete sapere che eliminando il gorgonzola da questa ricetta otterrete una deliziosa pasta aspargi e speck che potrete gustare anche come pasta fredda.

Per quanto riguarda la decorazione del piatto, ricordate di servire la vostra pasta su un piatto piano (come suggerito dal galateo!) concentrandovi su un giusto equilibrio tra le punte degli asparagi e le fettine di speck. L'impiattamento risulterà così accattivante e coloratissimo, proprio come quello di uno chef stellato!

Curiosità

Sapevate che esistono oltre 300 varietà di asparagi? Fra di esse tuttavia, solamente una modesta quantità di specie risulta commestibile per l'uomo.

Gli asparagi più utilizzati nella cucina italiana sono i cosiddetti asparagi Verdi, contraddistinti da un gusto ricco e deciso, ma non è difficile imbattersi in ricette contenenti la varietà più delicata degli asparagi Bianchi. Questi ultimi, se esposti al sole tendono a sviluppare una colorazione violacea, la quale dà luogo alla crescita degli asparagi Viola.

Parlando di gusto, è interessante sapere che l'intensità del sapore degli asparagi varia a seconda del loro colore. Dal leggero aroma degli asparagi bianchi si passa infatti al sapore caratteristico di quelli verdi, fino a raggiungere le note amarognole della variante Viola.

Le tipologie descritte finora fanno parte della categoria degli asparagi coltivati, ma forse non tutti sanno che la natura mette a disposizione dei più golosi una particolare varietà di asparagi, definiti non a caso asparagi selvatici. A differenza di quelli coltivati, gli asparagi selvatici possono essere raccolti in aree boschive ricche di latifoglie, soprattutto nelle zone del centro e del sud Italia. Il periodo migliore per la raccolta si colloca nei mesi di aprile e maggio. Queste piccole delizie colpiscono per la loro forma sottile e per l'intenso colore verde, racchiudendo nelle loro cime un sapore molto deciso.

Un'altra particolarità dell'asparago è quella di essere una pianta dalla vita molto lunga, che può raggiungere fino a 10 anni di età. La parte commestibile dell'asparago, detta turione, se non raccolta finisce infatti con il tramutarsi in un nuovo stelo.

Prova anche

Scopri di più