Santa LuciaPresenta

Involtini di verza

Ricetta creata da Galbani
Prova con
Ricotta Santa Lucia
Ricotta Santa Lucia
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Grazie alla ricetta degli involtini di verza che vi consigliamo, oggi realizzerete un secondo piatto appetitoso, nonché una pietanza semplice e arricchita dal gusto della squisita Ricotta Santa Lucia.

Facile
4
40 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 200 g di carne trita di manzo
  2. 4 foglie di verza
  3. 50 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  4. 1 dado vegetale
  5. 2 pomodori maturi
  6. 1 carota
  7. 1 cipollotto
  8. 1 costa di sedano
  9. 1 zucchina
  10. 1 uovo
  11. cannella q.b.
  12. sale e pepe
  13. maggiorana q.b.
  14. timo q.b.
  15. 2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva

Preparazione

Le foglie di verza verranno farcite con un gustoso ripieno per dare forma a un piatto particolarmente adatto al periodo invernale e alle sue feste come il Natale e il Carnevale.
01
Per realizzare gli involtini di verza dovete prima di tutto lavare e mondare le verdure (carota, cipollotto, sedano e zucchina), quindi tritatele. A questo punto, fatele cuocere a fuoco basso per 10 minuti. A cottura raggiunta fate raffreddare il tutto.
tagliare le verdure
02
Poi rosolatele con due cucchiai d'olio extravergine d'oliva.
rosolarle in padella con l'olio
03
Una volta che il composto sarà ben freddo unitelo alla carne macinata. Mescolate per bene la preparazione. A operazione conclusa, insaporite la farcia di carne e verdure con la Ricotta Santa Lucia, un pizzico di cannella, un po' di maggiorana e un po' di timo. Quindi incorporate anche l'uovo, il sale e il pepe. Rimestate il tutto ripetutamente in modo da amalgamare per bene tutti gli ingredienti.
incorporare alla ricotta le verdure
04
A questo punto dedicatevi a scottare le foglie di verza in acqua bollente. Una volta scottate, scolatele e asciugatele delicatamente.
stendere le fette di foglia di verza
05
Dopodiché, farcitele con il composto di carne e verdure formando dei fagottini. Dunque, legateli con spago da cucina.
farcire la verza con il ripieno
06
Concludete i vostri involtini di verza adagiandoli in una teglia o in una pirofila unta d'olio extravergine d'oliva. Distribuite nel recipiente anche i pomodori ridotti precedentemente a dadini, due cucchiai d'acqua e il dado sbriciolato. Ora coprite la teglia con un foglio di allumino e cuocete la pietanza in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti circa.
adagiare gli involtini di verza nella teglia

Varianti

Potrete rosolare le verdure anche nel burro, insaporendole con della cipolla o uno spicchio d’aglio.

Per renderli più gustosi, spolverizzate la superficie degli involtini con del pangrattato.

Il ripieno dei nostri involtini può essere variato secondo i vostri gusti: provate a realizzare una crema con patate, latte, prezzemolo tritato, parmigiano grattugiato e qualche cubetto di pancetta o prosciutto.

Al posto della carne macinata potrete impiegare anche della salsiccia mescolata, per esempio, con scamorza e riso Carnaroli.

Per una versione vegetariana, preparate una purea con patate e legumi (particolarmente adatti i fagioli cannellini).

Per una cottura più veloce, disponete gli involtini in padella con un filo d’olio e un trito di carote, cipolla e sedano, fateli rosolare su entrambi i lati, sfumate con del vino, coprite e fate cuocere per un paio di minuti.

Curiosità

I cavoli appartengono a una delle famiglie più longeve del mondo vegetale, un ortaggio che in gastronomia ha un ruolo d'eccezione.

Ogni varietà (ne esistono oltre 150 specie!) possiede una precisa identità, ma “l'intera famiglia” mantiene una caratteristica comune: il sapore sottile e deciso.

Conosciamo insieme il cavolo verza, ovvero l'ingrediente principale della ricetta che vi proponiamo di realizzare. La verza è simile a un fiore, infatti è molto decorativa con le sue foglie larghe, arricciate e poco serrate.
Questo tipo di cavolo offre il massimo rendimento in cucina, soprattutto in inverno quando la prima gelata lo rende più tenero e delicato.

E' un ortaggio ideale per realizzare piatti molto saporiti, soprattutto se viene cucinato in abbinamento alla carne di maiale o come componente delle zuppe.

Le sue foglie, scottate in acqua bollente e rese più morbide, si possono farcire con carni, salumi, uova e formaggi, in piccoli involtini o in sontuosi sformati.

E se avete gradito questa ricetta di involtini, provatene anche altri fatti con carne o con le melanzane!