Santa LuciaPresenta

Involtini di verza

Ricetta creata da Galbani
Involtini di verza
Prova con
Ricotta Santa Lucia
Ricotta Santa Lucia
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Grazie alla ricetta degli involtini di verza che vi consigliamo, oggi realizzerete un secondo piatto appetitoso, nonché una pietanza semplice e arricchita dal gusto della squisita Ricotta Santa Lucia.

Un piatto sfizioso adatto a una cena in compagnia di amici o a un pranzo della domenica con tutta la famiglia riunita. Basteranno pochi ingredienti per portare in tavola una pietanza dal sapore rustico e deciso che metterà d’accordo tutti, grandi e piccini*.

La carne aromatizzata con le erbe e impreziosita dalla Ricotta Santa Lucia sarà avvolta da una morbida foglia di verza a cui si aggiungerà la nota acidula dei pomodori o della passata di pomodoro in cui questi deliziosi involtini cuoceranno. Un mix di consistenza, di colori e di sapori che delizierà tutti i vostri invitati e che vi farà fare un figurone. Preparatevi a sentirvi chiedere il bis, se non addirittura la ricetta, affinché poi ognuno possa riproporre questo piatto a casa propria.

Gli involtini di verza sono ottimi come antipasto o come accompagnamento per un aperitivo, riuniti in salotto o attorno a una tavola imbandita e il caminetto acceso. Potrete servirli direttamente dalla pirofila e lasciare che ognuno scelga il proprio involtino, che potrà mangiare anche con le mani, un perfetto finger food in chiave nostrana.

Questa ricetta è facile e veloce, l’ideale per chi purtroppo non ha molto tempo da dedicare ai fornelli, ma desidera assaporare pietanze dal gusto unico e deciso. Non vi resta allora che seguire i nostri semplici passaggi e portare in tavola i vostri deliziosi involtini di cavolo verza.

 

*sopra i 3 anni

Facile
4
40 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 200 g di carne trita di manzo
  2. 4 foglie di verza
  3. 50 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  4. 1 dado vegetale
  5. 2 pomodori maturi
  6. 1 carota
  7. 1 cipollotto
  8. 1 costa di sedano
  9. 1 zucchina
  10. 1 uovo
  11. cannella q.b.
  12. sale e pepe
  13. maggiorana q.b.
  14. timo q.b.
  15. 2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva

Preparazione

Le foglie di verza verranno farcite con un gustoso ripieno per dare forma a un piatto particolarmente adatto al periodo invernale e alle sue feste come il Natale e il Carnevale.

01

Per realizzare gli involtini di verza dovete prima di tutto lavare e mondare le verdure (carota, cipollotto, sedano e zucchina), quindi tritatele. A questo punto, fatele cuocere a fuoco basso per 10 minuti. A cottura raggiunta fate raffreddare il tutto.

tagliare le verdure
02

Poi rosolatele con due cucchiai d'olio extravergine d'oliva.

rosolarle in padella con l'olio
03

Una volta che il composto sarà ben freddo unitelo alla carne macinata. Mescolate per bene la preparazione. A operazione conclusa, insaporite la farcia di carne e verdure con la Ricotta Santa Lucia, un pizzico di cannella, un po' di maggiorana e un po' di timo. Quindi incorporate anche l'uovo, il sale e il pepe. Rimestate il tutto ripetutamente in modo da amalgamare per bene tutti gli ingredienti.

incorporare alla ricotta le verdure
04

A questo punto dedicatevi a scottare le foglie di verza in acqua bollente. Una volta scottate, scolatele e asciugatele delicatamente.

stendere le fette di foglia di verza
05

Dopodiché, farcitele con il composto di carne e verdure formando dei fagottini. Dunque, legateli con spago da cucina.

farcire la verza con il ripieno
06

Concludete i vostri involtini di verza adagiandoli in una teglia o in una pirofila unta d'olio extravergine d'oliva. Distribuite nel recipiente anche i pomodori ridotti precedentemente a dadini, due cucchiai d'acqua e il dado sbriciolato. Ora coprite la teglia con un foglio di allumino e cuocete la pietanza in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti circa.

adagiare gli involtini di verza nella teglia

Varianti

Gli involtini di verza sono un piatto perfetto da dividere in compagnia, un successo garantito, che potrete personalizzare secondo i vostri gusti e le vostre preferenze, aggiungendo per esempio dei pezzetti di melanzane ai pomodori nella teglia.

Potrete rosolare le verdure anche nel burro, insaporendole con della cipolla o uno spicchio d’aglio. Per renderli più gustosi, spolverizzate la superficie degli involtini con del pangrattato.
 
Il ripieno dei nostri involtini può essere variato secondo i vostri gusti: provate a realizzare una crema con patate, latte, prezzemolo tritato, parmigiano grattugiato e qualche cubetto di pancetta o prosciutto. Al posto della carne macinata potrete impiegare anche della salsiccia mescolata, per esempio, con scamorza e riso Carnaroli. Per una versione vegetariana, preparate una purea con patate e legumi (particolarmente adatti i fagioli cannellini).
 
Per una cottura più veloce, disponete gli involtini in padella con un filo d’olio e un trito di carote, cipolla e sedano, fateli rosolare su entrambi i lati, sfumate con del vino, coprite e fate cuocere per un paio di minuti.

Se volete provare una versione gustosa degli involtini di cavolo verza con il pesce, vi consigliamo gli involtini di verza con pesce spada e scamorza. Una volta pulita e lavata, sbollentate la verza in abbondante acqua. Scolatela, lasciatele intiepidire e asciugate con un canovaccio.

Adagiate ora le fettine di pesce spada e grattugiate sopra la scamorza. Avvolgete il tutto e adagiate in una pentola insieme al soffritto di cipolle, carote e sedano. Cuocete per 10 minuti circa, coprendo gli involtini con un coperchio perché si cuociano in modo dolce e omogeneo.

Se amate i gusti decisi una variante che dovrete invece provare è con provola, patate e mortadella. Partite cuocendo le patate, scolatele e schiacciatele con una noce di burro. All’impasto aggiungete ora la provola a cubetti, la mortadella tritata, sale, pepe e, se lo gradite, altre erbe per aromatizzare.

Avvolgete il tutto nelle foglie di verza precedentemente sbollentate e create i vostri involtini, legandoli con lo spago o facendovi aiutare da uno stuzzicadenti. Cuocete poi in padella per dieci minuti a fuoco medio-basso e il piatto è pronto per essere servito.

Suggerimenti

Per pulire al meglio la verza, vi consigliamo di staccare delicatamente le foglie in modo tale da non romperle, quindi con un coltello tagliate la venatura centrale.

Potrete servire questi involtini sia come sfizioso antipasto che come secondo piatto. Accompagnateli con altre verdure stufate o con un’insalata di verza e pomodorini.

Per un aperitivo, potrete infilare gli involtini in uno stuzzicadenti in modo tale da creare degli appetitosi stuzzichini che i vostri ospiti potranno intingere in salse varie (anche in quella di soia).
 

Curiosità

I cavoli appartengono a una delle famiglie più longeve del mondo vegetale, un ortaggio che in gastronomia ha un ruolo d'eccezione.
 
Ogni varietà (ne esistono oltre 150 specie!) possiede una precisa identità, ma “l'intera famiglia” mantiene una caratteristica comune: il sapore sottile e deciso.

Tra le varietà abbiamo il cavolo cappuccio verde, ottimo da mangiare crudo in insalata, ma perfetto anche negli stufati. Il cavolo rosso invece, dall’aspetto simile a quello verde, è l’ideale nei risotti oppure saltato in padella per un goloso contorno.

Abbiamo poi il cavolo nero, dalle foglie sottili e molto lunghe, utilizzato nella famosa ribollita toscana, ma anche in altre vellutate e zuppe. E non dimentichiamo il cavolo cinese, originario del sud est asiatico, utilizzato per la preparazione di minestroni.
 
Conosciamo ora insieme il cavolo verza, ovvero l'ingrediente principale della ricetta che vi proponiamo di realizzare. La verza è simile a un fiore, infatti è molto decorativa con le sue foglie larghe, arricciate e poco serrate. Viene coltivato in moltissime regioni italiane, soprattutto nel nord.

Questo tipo di cavolo offre il massimo rendimento in cucina, soprattutto in inverno quando la prima gelata lo rende più tenero e delicato. La verza è uno degli ingredienti fondamentali in alcune ricette tipiche lombarde come la casseuola o i pizzoccheri.
 
E' un ortaggio ideale per realizzare piatti molto saporiti, soprattutto se viene cucinato in abbinamento alla carne di maiale o come componente delle zuppe. Le sue foglie, scottate in acqua bollente e rese più morbide, si possono farcire con carni, salumi, uova e formaggi, in piccoli involtini o in sontuosi sformati.
 
E se avete gradito questa ricetta di involtini, provatene anche altri fatti con carne o con le melanzane, con il pesce o con i formaggi. Seguite i vostri gusti e abbinate il cavolo verza a ciò che vi piace di più.

Prova anche

Scopri di più