Santa LuciaPresenta

Flan di spinaci

Ricetta creata da Galbani
Flan di spinaci
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Se state cercando un antipasto sfizioso e originale, o un contorno di verdure per i vostri secondi piatti a base di carne, o se volete servire un secondo ricco e gustoso, dove il sapore fresco e importante delle verdure viene legato e insaporito dalla presenza del formaggio e di una morbida besciamella, dovete provare questa ricetta! Il flan di spinaci, infatti, è un modo davvero goloso per cucinare gli spinaci.

Il flan è una preparazione di origine francese, che può essere paragonato al nostro sformato di spinaci, e in genere viene farcito con verdure di stagione.

La versione che vi proponiamo in questa semplice ricetta è ricca di sapore perché gli spinaci freschi vengono scottati prima in acqua e poi nel Burro Santa Lucia, conditi con una morbida besciamella fatta a mano, miscelando il Burro Santa Lucia alla farina e al latte, e infine arricchiti dalla presenza delle Ciliegie di Mozzarella Santa Lucia.

Queste ultime doneranno una nota vivace a tutto il piatto perché, con la cottura in forno, diventeranno morbide e filanti, legando tra loro tutti gli ingredienti ma mantenendo la leggerezza della consistenza.

Il flan di spinaci è una preparazione semplice e fragrante, che potete servire come secondo ma anche in piccoli bocconcini da antipasto o da aperitivo, specie se la lascerete a compattarsi in frigorifero e poi la dividerete in piccole e deliziose mini porzioni.

Facile
4
45 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  • 600 g di spinaci
  • 60 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • una confezione da 150 g di Ciliegie di Mozzarella Santa Lucia Galbani
  • 150 ml di latte intero
  • 3 uova
  • 2 cucchiai di farina
  • 2 scalogni
  • 3 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
  • sale e pepe q.b.
  • un pizzico di noce moscata.

Preparazione

Per realizzare questa facile ricetta seguite i nostri consigli! Il risultato saranno dei delicati e semplici tortini di spinaci, dall'aspetto invitante e dal cuore cremoso.

01

Se volete realizzare un delizioso flan agli spinaci, cominciate lavando bene gli spinaci e sbollentandoli per 5 minuti nell'acqua bollente. Poi scolateli, strizzateli bene e triturateli finemente con un grosso coltello.

02

A questo punto affettate gli scalogni a velo e fateli soffriggere in padella nell'olio caldo, stando attenti a non farli bruciare. Togliete gli scalogni e mettete una noce di Burro Santa Lucia a sciogliere. Una volta sciolto, aggiungete gli spinaci, salate e pepate e fateli insaporire per qualche minuto.

03

Togliete gli spinaci dal fuoco e, mentre si intiepidiscono, preparate una morbida besciamella: sciogliete il resto del Burro Santa Lucia in un pentolino e miscelatelo con la farina usando una frusta. Aggiungete poi il latte a filo, continuando a mescolare, ed insaporite con sale, pepe e un pizzico di noce moscata.

04

Una volta che la besciamella si sarà addensata unitela agli spinaci, ormai freddi, e poi aggiungete anche le uova e le Ciliegie di Mozzarella Santa Lucia.

05

Amalgamate per bene tutti gli ingredienti e poi versate il composto in una teglia coperta di carta da forno. Infornate nel forno già caldo a 180° per una mezz'ora, controllando l'andamento della cottura ogni tanto.

06

Quando il vostro flan di spinaci sarà bello gratinato, sfornatelo e sporzionatelo nei piatti.

Varianti

Se siete amanti della verdura, non potete non provare una variante davvero sfiziosa e a basso costo: il flan di spinaci e broccoli. Cuocete i broccoli a vapore per nove minuti e lessate in padella gli spinaci, con un mestolo d'acqua. Una volta cotti, mettete in una ciotola i broccoli schiacciati con una forchetta e gli spinaci strizzati. Unite, poi, il sale, il pepe, un po' di latte, 2 uova, una spolverizzata di noce moscata e il formaggio grattugiato che preferite (pecorino, parmigiano). Amalgamate tutto e procedete alla cottura in comodi pirottini da muffin: infornateli per 30 minuti a 180°.

Un'altra variante di questa sfiziosa ricetta è quella dello sformato di carciofi e spinaci. Pulite i carciofi e cuoceteli in padella, con un po' di acqua, per venti minuti. Poi tritateli finemente e uniteli agli spinaci cotti e strizzati. Aggiungete nella ciotola del Galbanino l'Originale a piccoli pezzi, un po' di parmigiano grattugiato, un uovo e della besciamella. Mischiate tutto e versatelo nella vostra teglia antiaderente, o in comodi pirottini, per infornarlo a 180° per una mezz'ora.

Se amate gli spinaci al punto di volerli gustare da soli, così come sono, non potete perdervi questa ricetta delle polpette di spinaci e ricotta. Facili da preparare, sono adatte a chi preferisce una dieta vegetariana e saranno amate anche dai bambini*.

Per un tocco in più, aggiungete ai vostri flan o alle polpette dei piselli già cotti: questi legumi dolci daranno un sapore delicato ma avvolgente e saranno amati da tutti.

*sopra i tre anni

Suggerimenti

Il flan può essere preparato con molti tipi di verdure come zucchine, patate e melanzane. Spesso viene aggiunta anche della panna, per rendere il composto più cremoso, oppure della ricotta insaporita con il parmigiano grattugiato.

Potrete facilmente cuocere il flan a bagnomaria, oppure in una teglia in forno statico, come vi abbiamo mostrato nella nostra ricetta, nel microonde, o all'interno di una pentola a pressione.

Se l'impasto vi risulta troppo appiccicoso, unite alla vostra ricetta un po' di pangrattato: vi aiuterà a rendere i vostri flan di spinaci più corposi. Per un tocco di croccantezza in più, invece, sminuzzate con le mani dei pinoli o delle noci e inseritele nei vostri flan: daranno un tocco in più alla vostra ricetta.

E se cercate una salsa per accompagnare i vostri flan di spinaci, scegliete l'intramontabile e gustosissima fonduta, una crema di formaggio dal sapore intenso e avvolgente che vi farà fare un figurone insieme al vostro antipasto caldo.

Per un tocco in più, o se dovete servire il vostro flan di spinaci a un'elegante cena in famiglia, adagiatelo su un piatto caldo con un letto di crema al parmigiano. La sapidità della salsa si sposa bene con la delicatezza del flan e il contrasto cromatico renderà tutto ancora più accattivante.

Curiosità

Il termine flan indica uno sformato, di solito a base di verdure o formaggi, tipico della cucina italiana. Questa preparazione si caratterizza per la presenza di pochi ingredienti tra i quali la besciamella, il formaggio grattugiato e i tuorli (spesso gli albumi sono montati a neve e incorporati alla fine della preparazione).

La parola "flan" deriva dal francese flaon, che a sua volta deriva dal latino flado, che significa crema. Si differenzia dal soufflè per la consistenza: il flan infatti è compatto, mentre il soufflè si presenta più leggero e gonfio.

Si narra che ad inventare il flan sia stato il cuoco di Philip Stanhope Conte di Chesterfield, di Guglielmo IV Friso di Orange-Nissau, di Giovanni V di Portogallo e di Madame de Pompadur: insomma, un personaggio che con il cibo ci sapeva fare. Per quest'ultima, il cuoco creò  un dessert da mangiare con Luigi XIV, "Le Puits d'Amor", cioè il Pozzo d'Amore, che aveva la forma di un flan e un sapore dolce.

Per quanto riguarda gli spinaci, invece, si tratta di una pianta erbacea della stessa famiglia di amaranto, barbabietola e quinoa. Diventati famosi per dare forza e vigore, questa pianta è originaria dell'antica Persia e raggiunse l'Europa all'inizio dell'Ottocento, quando venne portata in Sicilia dai Saraceni provenienti dalla penisola Arabica.

Prova anche

Scopri di più

00
Bonet
Ricetta creata da Galbani