Come grigliare le verdure

Galbani
Galbani
Come grigliare le verdure
La verdura di stagione, si sa, offre sempre particolari spunti per portare in tavola piatti diversi, allegri, colorati e dall'ottimo profumo. Oggi scoprirete come grigliare le verdure e leggerete qualche consiglio e curiosità per aggiungere al vostro ricettario personale tante ricette sfiziose e piene di gusto. Troverete anche informazioni utili su come presentare in tavola le verdure grigliate e su come farcirle, oltre che sulla scelta dei condimenti più adatti.

Come grigliare le verdure

Come grigliare le verdure Le verdure da grigliare sono tante e sempre molto colorate. Per evitare che perdano il loro sapore e il loro colore con una cottura sbagliata, è necessario fare attenzione a piccoli accorgimenti che vi aiuteranno a portare in tavola verdure perfettamente cotte e sempre saporite. Le verdure si possono grigliare sulla piastra, in padella, sulla griglia o alla brace.

Per riuscire a grigliare bene le verdure, dovrete per prima cosa procedere al loro lavaggio sotto l’acqua corrente. Una volta che le verdure sono pulite, dovrete tagliarle: le melanzane andranno tagliate a fette come le zucchine, sia per il verso della lunghezza, sia per il verso della larghezza, a seconda della ricetta; i peperoni dovranno essere affettati a rondelle e a listerelle, e privati dei filamenti interni e dei semini; il radicchio dovrà semplicemente essere sfogliato.

Nel caso delle melanzane, ricordatevi di affettarle in fette spesse 1 centimetro e di sistemarle subito a strati in uno scolapasta. Tra uno strato e l’altro, dovrete distribuire uno strato di sale grosso per aiutare le melanzane a rilasciare il loro retrogusto e a non annerire. Lasciatele sotto sale per 1 ora almeno, coperte da un canovaccio di lino e da un peso. Risciacquatele abbondantemente sotto l’acqua corrente in modo da eliminare ogni residuo di sale e sistematele su un vassoio coperto con la carta assorbente o con un canovaccio e lasciatele asciugare bene. Evitando il passaggio con il sale grosso, procedete al risciacquo e all'asciugatura anche per le zucchine in modo da ottenere anche in questo caso verdure grigliate perfette.

Pochi minuti di cottura basteranno per grigliare le verdure e ottenere una base buonissima per tante gustose ricette di antipasti, contorni per secondi di pesce e di carne, o per arricchire una buona pizza.

Come grigliare le verdure alla piastra

Come grigliare le verdure alla piastra Se avete una piastra di ghisa, grigliare le verdure sarà molto semplice. Vi basterà ungerla leggermente con una spennellata di olio, portarla alla giusta temperatura (attenzione, l’olio non dovrà mai arrivare a produrre fumo) e grigliare le verdure. Ungere la padella con l’olio servirà a non far attaccare le verdure sul fondo ed evitare così che si rovinino o che, ancora peggio, si possano bruciare.

Scaldate bene la griglia e cuocete le verdure per non più di 1 minuto per lato. Sia che si tratti di zucchine o melanzane, di radicchio o peperoni, il tempo di cottura è fondamentale per evitare di avere verdure troppo secche, bruciacchiate e poco croccanti. Per cucinarle meglio, potete preparare una marinatura con olio, succo di limone ed erbe aromatiche o spezie. Lasciare le verdure nella marinata significa procedere ad una cottura piena di gusto.

Come grigliare le verdure al forno

Come grigliare le verdure al forno Per grigliare le verdure al forno dovrete preriscaldarlo e portarlo alla giusta temperatura che di aggira intorno al 220° e azionare la funzione grill. Vi suggeriamo adesso come grigliare i tipi di verdura.

Se volete grigliare le melanzane, dovrete affettarle in fette dallo spessore di 1 cm e lasciare sotto sale come già descritto. Una volta sciacquate bene e asciugate, potrete sistemarle una accanto all'altra su una leccarda rigorosamente rivestita di carta forno. Ricordatevi sempre di distribuire sulla carta forno un filo d’olio e di fare lo stesso sulla superficie delle melanzane. In alternativa, potete spennellare la superficie delle verdure con l’olio su entrambi i lati. Evitate di salare le verdure mentre le grigliate perché potrebbero compromettere la riuscita della cottura. Procedete nello stesso modo con le zucchine.

Se dovente grigliare al forno delle foglie di radicchio, abbiate cura di sistemarle sulla leccarda coperta di carta forno e unta d’olio con i bordi delle foglie rivolti verso il basso: questo eviterà di avere delle foglie di radicchio con i bordi bruciacchiati. Seguendo il nostro consiglio, otterrete invece una foglia di radicchio perfettamente grigliata.

Se l’ortaggio da grigliare è un carnoso peperone, mettete la parte della polpa rivolta verso il basso in modo che la pelle si abbrustolisca bene e possa essere eliminata facilmente, senza rovinare la polpa. Anche nel caso dei peperoni e del radicchio, evitate di aggiungere sale. Potrete insaporire le vostre verdure grigliate una volta che le avrete sfornate e sistemate sul piano da lavoro per cominciare a preparare la vostra ricetta. Non condire in nessuna maniera le verdure mentre sono in forno, infatti, è un modo per preservarne il gusto e per esaltarlo con ingredienti sfiziosi una volta che la cottura si è conclusa.

Come grigliare le verdure in padella

Come grigliare le verdure in padella La padella è molto facile, ma soprattutto utile se volete grigliare verdure che verranno impiegate in ricette elaborate. In una padella antiaderente, ad esempio, potete grigliare le melanzane che dovrete svuotare e farcire. In che modo? È presto detto.

Tagliate 2 grosse melanzane violette a metà nel senso della lunghezza e incidete la polpa con un coltello praticando tagli incrociati. Mettetele in uno scolapasta, salatele come precedentemente indicato e lasciate che perdano la loro acqua per circa 30 minuti. Sciacquatele abbondantemente e asciugatele con la carta da cucina; appoggiatele dalla parte della polpa in una padella con 2 cucchiai di olio d’oliva e cuocetele per 15 minuti a fiamma bassa. Una volta che le melanzane sono pronte, potete facilmente estrarre la polpa con un cucchiaino e utilizzarla per creare la farcia con cui riempire il cestino di melanzana appena creato.

Come grigliare le verdure al microonde

Come grigliare le verdure al microonde Il microonde è un ottimo strumento per preparare piatti veloci e anche per grigliare le verdure. Potete preparare un piatto misto di verdure e grigliarle tutte insieme o scegliere la vostra preferita. Una volta grigliate al microonde, le verdure saranno pronte per essere condite e gustate con una buona fetta di pane casereccio, condito con olio extravergine d’oliva.

Vi suggeriamo una ricetta veloce e gustosa a cui voi potrete apportare tutte le gustose modifiche che preferite. Vi serviranno: 2 zucchine, 1 peperone giallo, 1 peperone rosso, 1 melanzana, 2 cipolle bianche, 2 pomodori ramati. Affettate la melanzana e lasciatela sotto sale per 1 ora come precedentemente descritto, poi affettate anche le altre verdure: le zucchine per il senso della lunghezza, le cipolle in tre parti, nel senso della larghezza così come i pomodori; i peperoni a listarelle larghe circa 3 centimetri. Nel piatto per grigliare che avete in dotazione con il microonde, versate un filo d’olio e spennellate la superficie. Per prima cosa, sistemate le zucchine, impostate la massima potenza e cuocete per 6 minuti. Trascorso questo tempo, aprite il forno e, aiutandovi con una forchetta, rigirate le zucchine e cuocetele alla stessa potenza per 4 minuti. Spostate le zucchine in un piatto e proseguite con le altre verdure, i tempi e le modalità d cottura saranno gli stessi ad eccezione delle cipolle che richiederanno un tempo di cottura di circa 6 minuti. Le vostre verdure grigliate sono adesso pronte per essere assemblate e condite o utilizzate singolarmente per gustose ricette!

Come grigliare le verdure senza olio

Come grigliare le verdure senza olio Per grigliare le verdure senza olio, il segreto è utilizzare una padella antiaderente di ottima qualità o, meglio una piastra in pietra. Sono infatti materiali che permettono di grigliare facilmente le verdure e di non utilizzare l’olio. Provate delle ottime cipolline grigliate in salsa di noci. Vi serviranno: 500 g di cipolline, 2 spicchi d’aglio, ½ peperoncino piccante fresco, 1 cucchiaio di capperi sott’aceto, 10 olive denocciolate, ¼ di cipolla di Tropea, 15 noci, 30 ml di latte, olio extravergine d’oliva, 30 g di pinoli, 4 cucchiai di parmigiano grattugiato.

Spellate e grigliate le cipolline in una padella antiaderente per 10 minuti. Quando sono ben rosolate, toglietele dal fornello e mettetele da parte. In un'altra padella antiaderente rosolate 1 spicchio d’aglio schiacciato per 3 minuti, eliminatelo e aggiungete il peperoncino. Fate scaldare per 30 secondi e aggiungete un mestolo di acqua. Sciacquate i capperi, strizzateli e tritateli grossolanamente, aggiungeteli nella padella cuocendo per 1 minuto. Tagliate le olive a metà e cuocetele nella padella per 2-3 minuti. Per preparare la salsa, sgusciate le noci, mettetele in un mixer e versate anche il latte, frullate per pochi secondi, quindi aggiungete l’olio, i pinoli, il secondo spicchio d’aglio sbucciato e il formaggio. Frullate fino ad ottenere una crema e mettetela da parte. Nella padella con i capperi e le olive, versate ½ bicchiere d’acqua, aggiungete 2 cucchiai di salsa di noci e la cipolla di Tropea tritata. Unite anche le cipolline grigliate, mescolate e cuocete per 10 minuti a fiamma moderata, aggiungendo altra acqua se il composto dovesse asciugarsi troppo.

Come fare verdure grigliate al forno con besciamella

Come fare verdure grigliate al forno con besciamella Le verdure grigliate al forno con la besciamella sono un piatto unico perfetto per un pranzo estivo che deve essere veloce ma gustoso. Possono però diventare anche un contorno ideale per un pranzo in famiglia durante le feste o per altre occasioni speciali, ad esempio una cena in casa con amici.

Per preparare le verdure grigliate al forno con la besciamella, vi serviranno: 3 zucchine, 2 melanzane, 3 finocchi, 2 patate, 2 barbabietole, 200 g di polpa di zucca, 3 carote, 6 cime di broccoli, 1 ciuffo di prezzemolo, 1 litro di latte, 100 g di farina, 100 g di burro, 70 g di parmigiano grattugiato, 2 cucchiai di pangrattato, olio extravergine d’oliva, noce moscata, sale. Per prima cosa, affettate le melanzane e lasciatele sotto sale per circa un’ora. Nel frattempo, preparate la besciamella: fate scaldare il latte in un pentolino con una generosa spolverizzata di noce moscata e una presa di sale. Intanto, in una pentola dal fondo spesso, fare sciogliere il burro con la farina e amalgamate con una frusta; una volta che gli ingredienti si saranno amalgamati, versate a filo 1/3 del latte tiepido e mescolate bene per evitare la formazione di grumi. Aggiungete il resto del latte e mescolate sul fuoco fino ad ottenere la giusta consistenza. Coprite la besciamella con la pellicola per alimenti a contatto e preparate le verdure. Mondate e tagliate le zucchine e le carote per il senso della lunghezza, affettate sottilmente ogni finocchio e la polpa di zucca, tagliate a rondelle sottili le patate e le barbabietole, sciacquate le fette di melanzana e asciugatele bene. Sistemate le cime di broccoli e tutte le altre verdure in una pirofila unta d’olio; irroratele con altro olio d’oliva, spolverizzatele con il prezzemolo tritato e aggiungete un po’ di sale in fiocchi. Infornate a 200° con la funzione grill e lasciate cuocere per circa 4 minuti. Sfornate la teglia, versatevi la besciamella, spolverizzate con il parmigiano e il pangrattato e infornate di nuovo fino a quando sulla superficie si sarà creata una crosticina dorata. Sfornate e servite subito come contorno sfizioso, perfetto per accompagnare ricette con merluzzo o, per restare in tema, con un ottimo branzino alla griglia.

Come fare verdure grigliate farcite

Come fare verdure grigliate farcite Farcire le verdure grigliate è uno dei modi migliori per gustarle. Le farce possono essere composte da una quantità infinita di ingredienti e possono soddisfare i gusti di tutti, dai bambini* agli adulti, ai palati gourmet. Quando si parla di verdure grigliate farcite, poi, il pensiero agli involtini è immediato. Oggi vi proponiamo di scegliere come ripieno il pesce spada e come accompagnamento una deliziosa salsa al basilico. Per preparare questi gustosi involtini che potrete anche presentare per praticità su simpatici spiedini, vi serviranno: 2 melanzane oblunghe, 1 trancio di pesce spada da 300 g circa, 1 cucchiaio di pinoli, 1 cucchiaio di uvetta, 60 g di pecorino grattugiato, 2 cucchiai di pangrattato, olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

Lavate le melanzane, spuntatele e tagliatele a fette dallo spessore di 0,5 centimetri. Mettetele in uno scolapasta e copritele con il sale grosso, lasciandole riposare per circa 1 ora. Sciacquatele, asciugatele bene e cuocetele su una griglia ben calda, 1 minuto per lato. Salatele leggermente e trasferitele su un piatto. Tagliate il pesce a fettine sottili, sistemate le melanzane su un piano di lavoro, sovrapponendone leggermente due alla volta, adagiate su ogni coppia di melanzane una fettina di pesce, distribuite su quest'ultimo metà dei pinoli, l’uvetta, 1 cucchiaio di pecorino e una spolverizzata di pangrattato. Aggiungete anche una macinata di pepe nero e condite con un filo d'olio. Avvolgete le melanzane, richiudendo bene il ripieno in modo da ottenere degli involtini, compattatele delicatamente con le mani e trasferiteli su una leccarda rivestita di carta forno. Infornate a 250° per 6 minuti circa e serviteli con una salsa di accompagnamento come gustoso secondo piatto (troverete la ricetta per realizzare la vostra salsa al basilico nell'ultimo paragrafo).

Potete anche provare altre farciture con il pollo o i salumi, per la gioia dei vostri bambini*.

*sopra i 3 anni

Come presentare le verdure grigliate

Come presentare le verdure grigliate Ci sono infiniti modi di presentare le verdure grigliate che sono una tela perfetta per dipingere un gustoso quadro d’autore. Un esempio? Una frittata profumatissima, un tripudio di colori, facile da preparare e molto gustosa. Preparata con zucchine grigliate, è un’ottima pietanza rustica perfetta da servire all'ora dell’aperitivo. Vi serviranno: 6 uova a temperatura ambiente, 3 zucchine, 100 g di cime di rapa, 4 scalogni, 30 g di pinoli, 50 g di olive taggiasche denocciolate, 10 foglie di basilico, 30 g di parmigiano grattugiato, olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

Lavate, asciugate e spuntate le zucchine, tagliatele a strisce e grigliatele in padella con un filo d’olio. Pulite gli scalogni, tagliateli a fette sottili e fateli soffriggere in padella con 4 cucchiai di olio. Unite le zucchine grigliate, regolate di sale e spolverizzate con il pepe nero macinato al momento e amalgamate sul fuoco per 10 minuti. Sgusciate le uova in una ciotola, salate, pepate e aggiungete il parmigiano, i pinoli tostati, le olive e le foglie di basilico lavate, asciugate e spezzettate grossolanamente. Sbattete gli ingredienti con una forchetta e quando il composto si sarà ben amalgamato fate intiepidire le zucchine e unitele. Aggiungete anche le cime di rapa precedentemente scottate in acqua salata e mescolate. Versate tutto in una teglia foderata con un foglio di carta forno bagnata e strizzata, quindi cuocete la frittata in forno caldo a 200° per 15 minuti, sfornate e aspettate che si raffreddi un po’ prima di servirla, sarà ancora più buona!

Le verdure di stagione grigliate sono poi un ottimo ingrediente anche per farcire deliziose torte salate. Un piatto di funghi come contorno è l’ideale per rendere la torta salata di zucchine un piatto unico appetitoso e invitante. Per prepararne una, vi serviranno: 150 g di farina, 70 g di burro, 4 zucchine affettate e grigliate, 1 ciuffo di prezzemolo, 40 g di parmigiano grattugiato, 1 peperone rosso grigliato, 50 g di mandorle tostate e spellate, 50 g di mollica di pane raffermo, 1 spicchio d’aglio, 1 cucchiaino di paprika dolce, 1 cucchiaio di maggiorana tritata, olio extravergine d’oliva.

Impastate in un mixer la farina con un pizzico di sale, il formaggio, il burro a pezzetti freddo, il prezzemolo tritato e 50 ml di acqua fredda. Avvolgete l’impasto nella pellicola da cucina e mettetelo in frigo per 30 minuti, una volta pronto spianatelo in una sfoglia dello spessore di 2-3 millimetri, rivestite uno stampo di 20 cm di diametro e fate cuocere in forno già caldo per circa 25 minuti. Nel frattempo, frullate la mollica con le mandorle, il peperone a pezzi, la paprika, l’aglio sbucciato, un pizzico di sale e 4 cucchiai di olio. Salate le zucchine, cospargetele con la maggiorana e formate tanti rotolini. Sfornate il guscio di frolla, versate sul fondo la salsa, riempite con i rotoli di zucchine, condite con un filo d’olio a crudo, decorate con dei fili di erba cipollina e servite.

Adatta ad una gita fuori porta nella bella stagione, questa torta può essere accompagnata da tanti contorni di verdure: carciofi grigliati, insalate di pomodorini, cavolo e ravanelli, condite con olio, origano, poco sale e aceto balsamico; cavolfiore; cavolini di Bruxelles, semplicemente saltati con un po’ di burro chiarificato.

Particolari, divertenti e appetitose, sono anche le melanzane grigliate ripiene di riso o pasta. Vi serviranno: 2 melanzane grosse, 200 g di riso Basmati, 1 cucchiaino di curry, 30 g di burro, 1 porro, olio extravergine d’oliva, sale. Tagliate le melanzane a metà nel senso della lunghezza, incidete la polpa e fatele grigliare su una piastra per circa 15 minuti a fuoco basso. Con un cucchiaio prelevate la polpa e mettetela da parte. Cuocete il riso in acqua salata, scolatelo e trasferitelo in padella dove avrete fatto saltare il porro tagliato a rondelle sottili con 1 cucchiaio di olio e il burro, aggiungete la polpa di melanzane e il curry. Completate con un filo d’olio e trasferite tutto nei gusci di melanzana. Un modo unico e gustoso di servire un primo piatto appetitoso e colorato. Decorate con foglioline di basilico profumato.

Come condire le verdure grigliate

Come condire le verdure grigliate Zucchine o melanzane, peperoni, pomodori o cipolle, si abbinano sempre a gustose salse preparate con verdure, oltre ai più tipici condimenti con cui è impossibile sbagliare: olio d’oliva, prezzemolo, mentuccia o basilico, sale e pepe. Ma oggi vi vogliamo suggerire qualche idea diversa per un condimento speciale. Dal profumo intenso e dal gusto particolare che esalta il sapore delle verdure, la salsa al basilico è davvero facile da preparare. Vi serviranno: 1 ciuffo di foglie di basilico (300 g circa), 1 cucchiaio di pinoli, 1 spicchio d’aglio, 2 cucchiai di pecorino grattuggiato, olio extravergine d’oliva.

Frullate le foglie di basilico in un mixer con i pinoli, l’aglio e 3 bicchieri di olio, aggiungete il formaggio grattugiato e frullate ancora per qualche secondo fino ad ottenere una salsa fluida (se necessario, unite altro olio). Cospargete la salsa sulla verdura grigliata e servite con qualche pinolo come decorazione.