GalbaninoPresenta

Cipolle grigliate

Ricetta creata da Galbani
Galbanino. Il tuo genio in cucina!
Vota
Media0

Presentazione

Preparare un contorno che sia diverso dal solito non è mai semplice e spesso le cose più buone e originali da preparare le abbiamo sotto gli occhi. Chi non ha in casa delle cipolle? Renderle un contorno buono e adatto a secondi di carne o pesce è davvero facile, basta seguire la nostra ricetta di cipolle grigliate!

Ottime anche servite come antipasto, le cipolle grigliate sono una ricetta dalla difficoltà facile e un ottimo modo per far apprezzare questa verdura a tutti quanti, bambini* compresi.

Arrostire le cipolle sul barbecue naturalmente non è un'impresa, ma a fare la differenza nella preparazione delle cipolle grigliate è spesso il condimento. Noi abbiamo optato per una salsina a base di aceto e origano per dare uno sprint in più ai piatti da accompagnare, soprattutto se si tratta di una bella grigliata mista. Servite alla cena di un occasione speciale, ma anche a un pranzo domenicale in famiglia, queste cipolle saranno un contorno perfetto per accompagnare il vostro piatto principale.

Il sapore dolciastro e delicato dell’aceto si sposerà perfettamente con quello della cipolla, conferendole un gusto intenso e aromatico.

Perfetto per completare un bel piatto di carne o pesce alla brace e cipolle grigliate è il Galbanino alla griglia, gustoso e molto veloce da cuocere.

*sopra i tre anni


Facile
4
20 minuti
20 minuti di riposo
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 270 g di Galbanino l'Originale Galbani
  2. 5 cipolle medie
  3. olio extravergine di oliva q.b.
  4. aceto di vino bianco q.b.
  5. origano secco q.b.
  6. sale e pepe q.b.

Preparazione

  • Sbucciate le cipolle e lavatele per bene prima di tagliarle a fette abbastanza spesse.
  • Mettete le cipolle sulla griglia del barbecue e fatele arrostire per bene da entrambi i lati. I tempi di cottura variano a seconda dello spessore con cui avete tagliato le cipolle. Nel frattempo preparate la salsina per condire le cipolle grigliate.
  • Mescolate in una ciotola l'olio extravergine di oliva, l'aceto, l'origano, il sale e il pepe, fino a ottenere un condimento omogeneo. Se di vostro gradimento, potete aggiungere a questo mix le vostre erbe aromatiche preferite (oltre al rosmarino, ad esempio, potete unire timo, maggiorana o menta).
  • Mettete le cipolle grigliate in un contenitore di vetro e ricopritele con la salsina. Lasciate il tutto a riposo a temperatura ambiente per 20 minuti circa.
  • Tagliate il Galbanino a fette spesse e disponetelo sulla griglia. Quando inizierà a fondersi, togliete il Galbanino dal fuoco e disponetelo su un piatto. Affiancateci le cipolle grigliate e servite.

Curiosità

Per preparare le cipolle grigliate vi consigliamo di utilizzare la cipolla rossa di Tropea o, se preferite delle cipolline più piccole, le cipolle borettane. Potete cuocere le cipolle anche sulla piastra antiaderente, assicuratevi però che sia ben calda prima di adagiarvi le cipolle.

Potete anche realizzare un’insalata di verdure grigliate utilizzando altri ortaggi oltre alle cipolle, come ad esempio zucchine, peperoni e pomodori. Per realizzare questa ricetta, vi basterà grigliare tutte le verdure per circa 12/15 minuti. Una volta cotte, disponetele in una pirofila ponendole su più strati e servitele come contorno di una grigliata di carne.

Se anche voi piangete ogni volta che affettate le cipolle, vi presentiamo qualche trucchetto per evitare che ciò accada. Uno di questi è quello di utilizzare un coltello molto affilato: quando si taglia la cipolla infatti, questa libera un enzima che fa lacrimare l’occhio. Utilizzando un coltello affilato quindi, si eviterà di rompere eccessivamente i tessuti della cipolla.

Un altro metodo è quello di sciacquare spesso il coltello sotto l’acqua: in questo modo la sostanza urticante verrà eliminata dall’acqua. Anche se meno pratica, un’altra tecnica è quella di affettarle immerse nell’acqua. Se invece le mettete in freezer o le lasciate in ammollo in acqua per una quindicina di minuti prima di affettarle, la sostanza urticante verrà rilasciata più lentamente.