Come cucinare le ali di pollo

Galbani
Galbani
Come cucinare le ali di pollo
Un secondo sfizioso, ma anche un cibo di strada o l’accompagnamento ideale da gustare comodamente seduti sul divano guardando un film: stiamo parlando delle golosissime ali di pollo. Al forno, cotte sul barbecue, al microonde, in padella, al sugo, piccanti, fritte, impanate o alla cacciatora, le ali di pollo danno sempre grandi soddisfazioni e riescono ad accontentare i gusti di tutti. Oggi vi daremo consigli su come cucinarle a casa e su come accompagnarle con saporiti contorni.

Cuocere le ali di pollo

Cuocere le ali di pollo Per cuocere le ali di pollo esistono moltissimi metodi di cottura, ma prima di arrivare sul fuoco o in forno, dovete pulirle. Le alette, infatti, potrebbero presentare ancora qualche piuma, ma vi basterà passarle sul fuoco del fornello per eliminarle. Dopo questo passaggio, sciacquatele sotto l’acqua corrente e tamponatele con la carta assorbente.

Se volete gustare ali di pollo ancora più saporite, potete farle riposare in una marinatura in modo da renderle morbide e succose. Per la marinatura potete utilizzare latte, olio, agrumi, miele, aromi e spezie. Vi basterà riempire una ciotola con la marinatura scelta e immergervi le alette. Per fare insaporire meglio le alette con i sapori della marinatura, vi consigliamo di massaggiare per qualche minuto la carne, quindi copritela con la pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per almeno 1 ora.

Con una buona marinatura potrete preparare ottime alette di pollo al forno. Prima di infornarle, vi consigliamo di rosolarle per qualche minuto in padella.

Le alette di pollo sono irresistibili anche fritte e per una frittura perfetta l'olio di semi che utilizzerete dovrà raggiungere i 170°. Ricordate che per una panatura ad hoc delle alette di pollo, non dovete salare l’uovo: il sale infatti impedisce al pangrattato di aderire bene alla carne.

Se cotte in padella, le alette di pollo dovranno caramellare bene e solo quando si sarà formata la famosa crosticina, potrete sfumarle con il vino o la birra, a seconda della ricetta.

E i contorni? Insalata fresca di stagione, patate al forno, patate al burro, patate fritte, peperoni grigliati, verdure al forno e tutto quello che la vostra fantasia vi suggerisce per portare in tavola piatti speciali e spesso facili e veloci da realizzare.

Come cuocere le ali di pollo al forno

Come cuocere le ali di pollo al forno Per la cottura al forno delle ali di pollo ci sono davvero numerose ricette, tutte da provare almeno una volta e tutte buonissime, che arricchiscono il menu di una semplice cena tra amici.

In base all'occasione in cui vorrete proporle, potrete scegliere la ricetta che fa per voi.

Vi suggeriamo una ricetta semplice e veloce che potrete accompagnare con un piatto di riso basmati.

Vi serviranno: 1 kg circa di ali di pollo; 1 spicchio d’aglio; 1 rametto di rosmarino: 2 limoni; olio extravergine d’oliva; sale e pepe.

Preparate un trito con l’aglio e il rosmarino; mescolatelo con il succo di limone filtrato e fate riposare. Disponete le ali lavate e asciugate in una ciotola capiente e irroratele con la marinata; coprite con la pellicola da cucina a fate marinare per 2 ore circa. Trasferite le alette in una pirofila ben oleata di extravergine d’oliva, spennellatele con altro olio, salate con fiocchi di sale e spolverizzate con il pepe nero macinato al momento. Infornatele a 200° per 30 minuti e poco prima della fine della cottura passatele sotto il grill.

Come cucinare le ali di pollo al barbecue

Come cucinare le ali di pollo al barbecue Irresistibili, glassate e buonissime sono le alette di pollo cotte sulla griglia del barbecue.

Le alette di pollo al barbecue sono caratterizzate da una parte esterna croccante e da una parte interna tenera e succosa.

Per prepararle in occasione della vostra prossima festa in giardino vi serviranno: 1 kg di alette di pollo; 1 cucchiaio di origano; 2 foglie di salvia; 1 rametto di rosmarino; 4 foglie di menta; 100 g di salsa barbecue; 1 limone; olio extravergine d’oliva; sale.

Versate in una ciotola 300 ml di olio con il succo del limone, gli aromi e il sale. Immergete le alette di pollo, coprite con la pellicola da cucina e lasciate marinare la carne per 2 ore circa, mescolando ogni tanto. Preparate la brace che dovrà essere ben calda, con la griglia non troppo vicina ai carboni, e sistemate le alette di pollo per la cottura; con un pennello, spennellatele con la salsa barbecue (o la salsa Worcester) e rigiratele spesso fino a ottenere la giusta glassatura sulla superficie. Provate a pungere la carne: sarà pronta quando non fuoriuscirà più il succo. Trasferite le alette in un piatto da portata e servite con un contorno di zucchine e patate al forno. Buonissima, con le alette di pollo al barbecue, una salsa allo yogurt.

Potete prepararla con: 2 limoni; 100 g di yogurt bianco; 2 spicchi d’aglio; 4 foglioline di menta; qualche filo di erba cipollina; sale e pepe.

Spremete i limoni e mettete da parte il succo. In una terrina, mettete lo yogurt, gli spicchi d’aglio sbucciati e tritati molto finemente, le foglie di menta spezzettate, il succo del limone, l’erba cipollina e mescolate. Aggiungete l’olio, il sale e il pepe e amalgamate bene gli ingredienti. Coprite la salsa allo yogurt con la pellicola e lasciatela riposare in frigo fino al momento di utilizzarla.

Una ricetta che appartiene alla cucina etnica ma che è arrivata anche da noi è quella delle alette di pollo alla messicana. Un piatto delizioso da gustare con salse a piacere e un contorno di fagioli in umido.

Vi serviranno: 800 g di alette; 100 g di salsa messicana; 2 spicchi d’aglio; 1 lime; 1 limone; 250 g di fagioli; olio extravergine d’oliva; sale.

Mettete in una ciotola le ali di pollo lavate e asciugate. Aggiungete gli spicchi d’aglio tritati, la salsa e il succo del lime; fate marinare la carne per circa 3 ore, coprendola con la pellicola trasparente. Sgocciolate le alette dalla marinatura, mettetele sulla griglia rovente con una pinza e fatele cuocere per circa 20 minuti, avendo cura di rigirarle spesso.

Cuocete i fagioli in umido e accompagnateli alla carne. Servite tutto ben caldo e con qualche crostino di pane tostato.

Per la preparazione dei fagioli in umido, vi serviranno: 250 g di fagioli secchi; 1 carota; 100 g di salsiccia sbriciolata; 1 cipolla; 1 spicchio d’aglio; olio extravergine d’oliva; 200 ml di brodo; sale e pepe.

Dovrete dedicarvi alla preparazione dei fagioli il giorno prima perché i legumi secchi richiedono tempi lunghi di ammollo. Sciacquate i fagioli sotto l’acqua corrente, quindi metteteli in una ciotola molto capiente perché si gonfieranno e copriteli con altra acqua. Lasciateli in ammollo 1 notte intera. Una volta pronti, scolateli e metteteli in una pentola; copriteli con acqua naturale, aggiungete 1 cucchiaio di sale grosso e fate cuocere per circa 1 ora. Nel frattempo, mondate le verdure e preparate un battuto grossolano; mettetelo in una casseruola, aggiungete 6 cucchiai di olio e fatele ammorbidire. Aggiungete anche la salsiccia sbriciolata e fate cuocere per 5 minuti. Unite i fagioli, versate il brodo caldo e continuate la cottura per altri 30 minuti. Ecco fatto: i vostri fagioli in umido sono pronti per accompagnare le alette di pollo alla messicana.

Come cucinare le ali di pollo in padella

Come cucinare le ali di pollo in padella Da sempre, pollo e peperoni sono un’accoppiata vincente. Un piatto preparato in padella che arriverà in tavola con un irresistibile sughetto in cui intingere una buona fetta di pane casereccio, dopo aver gustato la carne e il suo contorno. Si tratta di uno tra i piatti unici più golosi di tutte le cucine.

Vi serviranno: 1 kg di alette; 1 kg di peperoni; 10 g di farina; paprika dolce; 2 spicchi d’aglio; 2 rametti di rosmarino; ½ bicchiere di vino bianco; olio extravergine d’oliva; sale.

Amalgamate in una ciotola la farina con 1 cucchiaio di paprika e una presa di sale fino. Infarinate le alette e, nel frattempo, in una padella capiente fate rosolare 1 aglio schiacciato con 5-6 cucchiai di olio; una volta che si è colorato, aggiungete le ali di pollo, fatele rosolare su entrambi i lati e lasciatele cuocere a fiamma bassa per circa 25 minuti. Sfumate con il vino, lasciatelo evaporare e completate la cottura. Nel frattempo, tagliate a pezzi i peperoni precedentemente lavati e privati dei semi e dei filamenti; metteteli in una padella a parte con l’altro spicchio di aglio, 6 cucchiai di olio e una presa di sale. Una volta che i peperoni si sono ammorbiditi, aggiungeteli alla carne, fate cuocere per altri 5 minuti in modo che gli ingredienti si amalgamino bene e si insaporiscano, e servite.

Per una facile alternativa, potete anche sostituire la farina bianca con la farina di mais.

Come cucinare le ali di pollo al microonde

Come cucinare le ali di pollo al microonde Poco tempo, ingredienti saporiti e in tavola un profumo irresistibile: oggi preparerete le ali di pollo al microonde.

Vi serviranno: 800 g di ali di pollo; paprika q.b.; 1 cucchiaio di spezie e aromi per carne; 300 g di pane raffermo; 1 cucchiaio di formaggio grattugiato; olio extravergine d’oliva; sale.

Per prima cosa, preriscaldate il forno a microonde con il grill. Mentre il forno si riscalda, dedicatevi alla carne: mettete in una ciotola le alette, spolverizzatele con le spezie e gli aromi, aggiungete la paprika e massaggiate con le mani. Sistemate le alette in un patto da microonde; in un mixer, tritate grossolanamente la mollica di pane, mescolate con il formaggio e, se volete, aggiungete anche 1 ciuffo di prezzemolo tritato. Spolverizzate le alette con il pangrattato, irrorate con un filo d’olio e infornate. Impostate la potenza del forno a 600 Watt e aggiungete la funzione combinata con il grill. Cuocete per 5 minuti; quindi aumentate la potenza a 750 Watt per 3 minuti e sfornate.

Servite le vostre squisite alette di pollo con un’originale mousse di broccoli.

Come cucinare le ali di pollo al sugo

Come cucinare le ali di pollo al sugo Per gli amanti del pomodoro e, ovviamente, della scarpetta, le ali di pollo si possono cucinare deliziosamente anche al sugo.

Per questo buonissimo secondo piatto, adatto anche come intermezzo nei pranzi tra una festa di Natale e l’altra, vi serviranno: 1 kg di ali di pollo; 1 scalogno; 1 spicchio d’aglio; 1 ciuffo di prezzemolo; 500 ml di passata di pomodoro; 1 peperoncino; 1 rametto di rosmarino; 1 bicchiere di vino bianco; olio extravergine d’oliva; sale e pepe.

Preparate un battuto con il prezzemolo, lo scalogno, il rosmarino e l’aglio; in una padella capiente, fate riscaldare 6 cucchiai di olio e fate rosolare le ali di pollo salate e pepate; dopo pochi minuti aggiungete il battuto e mescolate, lasciando cuocere a fiamma bassa per circa 10 minuti. Sfumate con il vino, lasciate evaporare e versate nella padella la passata di pomodoro. Aggiungete anche il peperoncino, se vi piace il gusto, e coprite per permettere al sugo di rapprendersi e alla carne di diventare morbida.

Servite le ali di pollo al sugo con fette di pane casereccio o con delle fettine di polenta alla piastra.

Come cucinare le ali di pollo piccanti

Come cucinare le ali di pollo piccanti La ricetta che vi proponiamo adesso, anche se non è per niente adatta ai bambini, è davvero sfiziosa e gustosissima: si tratta delle ali di pollo piccanti al forno.

Per questa facile ricetta vi serviranno: 10 ali di pollo; 1 cucchiaino di peperoncino in polvere; 1 cucchiaino di paprika in polvere; 1 cucchiaino di curcuma; olio extravergine d’oliva; sale in fiocchi.

In una ciotola mescolate l'olio con la paprika, il peperoncino, la curcuma e il sale. Massaggiate le ali di pollo con il condimento e sistematele su una leccarda rivestita di carta da forno. Infornate le ali a 200° per 40 minuti circa, accendete la funzione grill per gli ultimi 5 minuti di cottura per avere alette più croccanti e servite.

Come cucinare le ali di pollo fritte

Come cucinare le ali di pollo fritte Al fritto nessuno resiste, proprio nessuno. Quando sia grandi che bambini* sentono il profumo di frittura in casa, si precipitano tavola. Provate allora a preparare le alette di pollo fritte, non avrete nemmeno il tempo di servirle che il piatto si sarà già svuotato.

Ai primi posti nella classifica dei secondi piatti più sfiziosi, potete anche prepararle per una festa in piedi, arriveranno sul buffet ma non ci resteranno per molto tempo. Servitele in simpatici cartocci per fritto, come tutti gli street food che si rispettino. Accompagnate dalle tipiche salse, le ali di pollo fritte sono davvero irresistibili. Unitele alle polpette di ceci o a polpette di petto di pollo per completare il buffet.

Per la loro preparazione vi serviranno: 10 ali di pollo; 100 g di farina; 2 uova; 2 cucchiaini di timo; 2 cucchiaini di curry; olio di semi per friggere; sale e pepe.

Sbattete le uova in una ciotola con una forchetta; sciacquate le ali di pollo sotto l'acqua corrente, asciugatele e tamponatele con la carta da cucina. In un piatto capiente, versate la farina setacciata, aggiungete il sale, il pepe, il timo, il prezzemolo tritato e il curry. Quindi infarinate le ali di pollo con questi ingredienti e passatele nell'uovo. Ripassatele ancora nella farina e, in una padella capiente per fritti, scaldate abbondante olio di semi. Quindi immergete al massimo due ali di pollo nell'olio caldo in modo da impedire alla temperatura dell’olio di abbassarsi troppo e compromettere la frittura. Le ali dovranno friggere per circa 10 minuti e, quando saranno ben cotte e dorate, potrete scolarle con un ragno da cucina e metterle a sgocciolare su un piatto rivestito di carta assorbente. Salatele e servitele in tavola o nei cartocci da street food per una presentazione più originale.

Un contorno di funghi, con la sua delicatezza, riuscirà a dare il giusto risalto al piatto.

*sopra i 3 anni

Come cucinare le ali di pollo alla cacciatora

Come cucinare le ali di pollo alla cacciatora Un sapore avvolgente, una ricetta che coccola in una serata invernale e che regala un gusto saporito e irresistibile: stiamo parlando della preparazione delle alette di pollo alla cacciatora, una ricetta della cucina regionale toscana.

Vi serviranno: 800 g di alette di pollo; 400 g di pomodori ramati; 1 cipolla; 1 carota; 1 costa di sedano; 1 spicchio d’aglio; 1 rametto di rosmarino; 2 foglie di salvia; 1 cucchiaino di foglie di maggiorana; 1 bicchiere di vino; olio extravergine d’oliva; sale e pepe.

Tagliate a pezzi la cipolla, tritate insieme la carota e il sedano e mettete le verdure da parte.

In una casseruola fate scaldare 2 cucchiai di olio e rosolate le alette di pollo fino a quando la pelle risulterà dorata; aggiungete le verdure e lo spicchio d’aglio schiacciato. Aggiustate di sale e spolverizzate con il pepe nero macinato al momento; unite anche il rosmarino e la salvia e sfumate con il vino. Aggiungete i pomodori precedentemente scottati in una pentola con acqua bollente, sbucciati e tagliati a dadini e fate cuocere a fiamma bassa per 30 minuti, coprendo con un coperchio. Quando la carne delle alette sarà morbida, potete spegnere il fuoco e servire subito in tavola il vostro piatto fumante.

Come cucinare le ali di pollo impanate

Come cucinare le ali di pollo impanate Per una sfiziosa cena in famiglia, vi consigliamo le alette di pollo impanate. Un piatto facile, veloce da preparare ma, soprattutto, molto gustoso.

La alette di pollo saranno ricoperte da una croccante panatura che in forno sprigionerà un profumo irresistibile.

Per le vostre alette di pollo croccanti vi serviranno: 800 g di alette di pollo; 350 g di pangrattato; 1 rametto di rosmarino; 1 rametto di timo; 1 cucchiaio di foglie di maggiorana; 2 foglie di salvia; 1 cucchiaio di paprika dolce; 1 spicchio d’aglio; olio extravergine d’oliva; sale e pepe.

Lavate le alette e tamponatele con la carta assorbente; preparate un trito con le erbe aromatiche e le spezie e mettetelo in una ciotola. Con un pennello da cucina, oleate le alette in modo che la panatura aderisca uniformemente su tutta la superficie. Mettete le alette nella panatura e sistematele in una teglia rivestita con carta forno e ben oleata. Cuocetele in forno a 200° per circa 30 minuti e, quando mancano 5 minuti alla fine della cottura, accendete il grill.

Servite le alette con salse a piacere e con un contorno di insalata o patate al forno.

Come cucinare le ali di pollo alla birra

Come cucinare le ali di pollo alla birra Un ingrediente insolito per marinare le alette di pollo e permettervi di portare in tavola un piatto ricco di sapore: stiamo parlando delle ali di pollo alla birra.

Vi serviranno: 1 kg di ali di pollo; 500 ml di birra; 100 g di miele d’acacia; 2 rametti di rosmarino; 1 cucchiaino di peperoncino in polvere; olio extravergine d’oliva; sale e pepe.

In una ciotola versate la birra, aggiungete gli aghi di rosmarino, coprite con la pellicola da cucina e mettete a marinare le ali di pollo per almeno 2 ore, lasciando la ciotola in un luogo fresco e asciutto. Dotatevi di una teglia munita di griglia; quindi disponetevi le alette, cospargetele con il sale in fiocchi e spolverizzate con il pepe nero macinato al momento. Infornatele a 200° per circa 30 minuti e, una volta pronte, sfornatele e con un pennello da cucina copritele con il miele precedentemente sciolto in un pentolino con 1 cucchiaio di birra e il peperoncino piccante. Rimettetele in forno affinché si glassino bene, sfornatele e servitele subito molto calde.