Peperoni grigliati

Peperoni grigliati
Contorni
ContorniPT30MPT0MPT30M
  • 4 persone
  • Facile
  • 30 minuti
Ingredienti:
  • 4 peperoni (2 rossi e 2 verdi)
  • olio extravergine d'oliva
  • sale q.b.
  • prezzemolo
  • origano
  • 2 Mozzarelle Santa Lucia Galbani

presentazione:

I peperoni grigliati sono un ottimo contorno o un delizioso antipasto da preparare durante le vostre grigliate con gli amici. Essi, infatti, sono perfetti per accompagnare la carne, ma possono essere adatti anche per insaporire la nostra fresca Mozzarella Santa Lucia, condita con un po’ d’olio e di origano.

Se avete la brace pronta e la griglia ardente, sfruttate l’occasione per preparare questi peperoni grigliati: pratici, veloci e adatti ai gusti di tutti i vostri commensali.

Preparazione:

Pronti per iniziare? Seguite attentamente le nostre istruzioni e realizzate dei fantastici peperoni arrostiti, da proporre anche come condimenti sfiziosi accompagnati col pane durante gli aperitivi a buffet.

  1. 1.Iniziate a preparare i vostri peperoni grigliati tagliando quest'ultimi a metà, privandoli dei filamenti e dei semi. Poi sciacquateli sotto acqua corrente.
  2. 2.A questo punto, disponeteli sulla griglia ben calda e cuoceteli su entrambi i lati facendoli arrostire per circa 10 minuti. Terminata la cottura, lasciateli intiepidire in un sacchetti di plastica e poi privateli della buccia.
  3. 3.Tagliateli a pezzetti e disponeteli in una ciotola assieme ad abbondante olio extravergine d'oliva, sale e prezzemolo tritato. Mescolate il tutto in modo che i peperoni si insaporiscano.
  4. 4.Tagliate le Mozzarelle Santa Lucia a fettine e disponetele su un piatto da portata. Conditele con un filo di olio extra vergine d'oliva, origano e sale.
  5. 5.Servite i vostri peperoni grigliati assieme alla Mozzarella Santa Lucia.

Varianti:

I peperoni sono ortaggi che si prestano a molte preparazioni e sono utilizzati soprattutto come accompagnamento a secondi piatti. Ma sono ottimi anche per condire fresche insalate, soprattutto nella stagione estiva, quando questi sono maturi e succosi e i loro colori rossi e gialli portano in tavola una nota di allegria.

Uno dei tipi di cottura che sanno meglio esaltare il gusto dei peperoni e renderli appetitosi è quella alla griglia, grazie alla quale i vostri peperoni verranno arrostiti e resi morbidi e croccanti. A quel punto, vi starete chiedendo, come condire i peperoni arrostiti? Potete servirli con peperoncino e erbe aromatiche (come si usa in Calabria) o con un po' di salsa di pomodoro e cipolle, oppure trasformarli in involtini ripieni di formaggio filante e prosciutto o di tonno e alici (quest'ultima è la versione piemontese).

Volendo, i peperoni alla griglia si possono anche abbinare ad un piatto di melanzane grigliate e zucchine grigliate, diventando così una variante della caponata di verdure a cubetti. Un'altra idea è quella di portare a bollore un pentolino con 300 ml di latte e 5 spicchi d'aglio sbucciati, cuocere per un quarto d'ora e poi frullare il tutto con delle acciughe rosolate in padella, ottenendo così una fantastica salsa per peperoni arrostiti.

Per i peperoni grigliati in padella, prendete una padella antiaderente, fate soffriggere aglio e olio e unite un peperone rosso e due peperoni gialli tagliati a listarelle; fateli cuocere per 20 minuti con il coperchio, aggiungete olive nere e capperi e proseguite la cottura per altri 5 minuti. Lasciate raffreddare completamente i vostri peperoni trifolati e serviteli come contorno freddo.

I peperoni grigliati al forno, invece, possono essere preparati anche utilizzando dei peperoni surgelati (che dovrete prima far scongelare leggermente in frigorifero): in questo caso non dovrete fare altro che versarli in una pirofila, aggiungere dei pezzetti di salsiccia o delle cime di cavolfiore lesso, condire con olio, sale e pepe e cospargere il tutto con del parmigiano grattugiato, per poi cuocere in forno a 180° per 15 minuti.

Consigli:

I peperoni sono un prodotto ortofrutticolo tra i più consumati durante la stagione estiva. Il peperone (da conservare in frigo fino all’utilizzo) è molto presente nella cucina mediterranea e si adatta alla preparazione di moltissimi cibi: possono, infatti, essere conservati sottolio, utilizzati per la preparazione di sughi o come condimento per la pasta.

Spesso, nel cucinarli, la difficoltà maggiore sta nello spellarli. Se vi stavate chiedendo proprio come spellare i peperoni, ecco alcuni trucchi e consigli per effettuare questa procedura senza difficoltà.
Ci sono vari metodi per spellare i peperoni: potrete, infatti, prima arrostirli direttamente sul fuoco (tenendoli per il gambo) finché la pelle non diventa nera. A questo punto, chiudeteli in un sacchetto di carta per 10 minuti, in modo tale da farli raffreddare, quindi tirateli fuori e spellateli. Oppure potrete sbollentarli in acqua e aceto, poi metterli in un sacchetto e agitarli. In questo modo la pelle del peperone verrà via più facilmente. In alternativa disponete i peperoni su una teglia foderata di carta da forno e spennellateli bene con l’olio. Cuoceteli al grill per una decina di minuti alla temperatura massima: in questo modo la pelle comincerà a gonfiarsi e verrà via più facilmente.


Curiosità:

Una volta spellati, potrete utilizzare i vostri peperoni per molte ricette: ad esempio potrete saltarli in padella insieme ad altre verdure come carote, zucchine, funghi e porro per portare in tavola un delizioso contorno vegetariano condito con una salsa dal sapore agrodolce a base di zucchero e aceto (di vino o di mele), oppure di solo aceto balsamico. In alternativa, potrete saltarli con capperi ed olive, uno spicchio d’aglio e aromi come rosmarino, maggiorana e prezzemolo.

Potrete utilizzare queste preparazioni come sfiziosi contorni per grigliate di carne oppure come condimento vero e proprio per il pollo. Provateli! Il nostro ricettario vi consiglia anche di frullare i peperoni una volta arrostiti e insaporiti e provare così la pasta con peperoni grigliati, un piatto estivo davvero delizioso, da gustare anche freddo.


I vostri commenti alla ricetta: Peperoni grigliati

Lascia un commento

Massimo 250 battute