Torta paradiso al burro

Torta paradiso al burro
Dessert
DessertPT60MPT20MPT80M
  • 14 persone
  • Media
  • 80 minuti
Ingredienti:
  • 150 g di fecola di patate
  • 150 g di farina
  • 8 uova intere e 4 albumi
  • 300 g di zucchero
  • 300 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • ½ fiala di estratto di vaniglia
  • la scorza grattugiata di un limone
  • sale
  • zucchero a velo

presentazione:

La torta paradiso (veloce e semplice) di cui vi consigliamo la preparazione è un dolce molto buono, morbido e sfizioso. Il burro e le uova conferiscono alla sua pasta il caratteristico colore dorato e la semplicità degli ingredienti caratterizza la sua delicata bontà.

E' quindi l' ideale sia per una merenda che per una colazione all'insegna del sapore delicato. Una colazione che risulterà davvero perfetta se accompagnata da un bel bicchiere di latte.

Preparazione:

Si tratta di un dolce dal risultato assicurato e che non deluderà le vostre aspettative: mangiare una fetta di questa torta è un'esperienza davvero “paradisiaca”.

  1. 1.Per realizzare la torta paradiso semplice e golosa, dovete procedere prima di tutto ad accendere il forno statico a 180° di modo che si preriscaldi. Dopodiché prendete una terrina capace e separate i tuorli dagli albumi. Mettete da parte, in un'altra ciotola, i 4 albumi.
    separare i tuorli dagli albumi
  2. 2.A questo punto, in un'altra terrina montate con lo sbattitore lo zucchero insieme al Burro Santa Lucia a pomata (questo ingrediente dovrà esser tenuto a temperatura ambiente per almeno un'ora) e all'estratto di vaniglia (se non gradite l'aroma della vaniglia potete aumentare la quantità di scorza di limone grattugiata). Lavorate per bene gli ingredienti con l'aiuto di un mestolo di legno finché non avrete ottenuto una crema omogenea.
    lavorate lo zucchero e il burro
  3. 3.A operazione conclusa aggiungete uno per volta gli 8 tuorli, assicurandovi di mescolare bene ogni singolo tuorlo prima di aggiungere il successivo. A fine lavorazione dovrete ottenere un composto chiaro, spumoso e senza grumi. Ora unite la buccia grattugiata del limone mescolando bene il tutto.
    unire le uova
  4. 4.Procedete quindi a montare gli albumi a neve ben ferma con un pizzico di sale e il rimanente zucchero. Dopodiché unite la fecola e la farina precedentemente setacciate e il lievito al composto di uova e burro lavorato in precedenza. Mescolate per bene il tutto fino a ottenere un impasto omogeneo e in ultimo aggiungete delicatamente gli albumi montati a neve.
    aggiungere gli albumi montati a neve
  5. 5.Concludete la preparazione della dolce torta paradiso prendendo uno stampo per torta di 28 cm di diametro: imburrate, infarinate (o foderate con della carta forno) e versate dentro l'impasto ottenuto. Infornate lo stampo con il dolce che farete cuocere per circa 50 minuti.
    composto della torta paradiso in teglia
  6. 6.Una volta cotta, sfornate la torta paradiso, lasciatela raffreddare e cospargetela di zucchero a velo.
    torta paradiso con zucchero a velo

Varianti:

Questa torta paradiso è davvero facile da realizzare e si declina in molte altre varianti, come la ricetta della torta paradiso al cioccolato in cui, all'impasto di base, viene aggiunto il cacao setacciato, oppure quella della torta paradiso al limone, caratterizzata dall'intenso gusto di questo agrume, grazie all'impiego sia della scorza che del succo.

Per conferire all'impasto differenti noti aromatiche, potrete aggiungere della farina di cocco, oppure del caffè solubile o della cannella.

Se non avete a disposizione tutti gli ingredienti, potrete preparare la torta paradiso senza burro e uova, utilizzando farina, latte, zucchero, lievito e olio di semi (o yogurt bianco). Inoltre, potrete sostituire la fecola con la stessa dose di farina.

Gli ingredienti per la torta paradiso senza glutine, invece, sono burro, fecola di patate, uova, zucchero a velo, lievito senza glutine (o bicarbonato mescolato al succo di limone) e vanillina. Per la sua realizzazione seguite il nostro procedimento.

La torta paradiso, in tutte le sue versioni, può essere consumata semplice o farcita con creme di vari tipi e marmellate: provatela con la crema pasticcera al limone, con la crema al latte, con la crema chantilly, con quella al cioccolato o alla ricotta. Se amate la panna, montatela con il miele e assaporatela insieme a questo dolce.

Consigli:

Una volta pronto l’impasto, potrete cuocerlo in una tortiera, oppure in stampi diversi per ottenere tanti buonissimi dolci: versandolo in uno stampo rettangolare, otterrete la base per realizzare un rotolo farcito, mentre suddividendolo in dei pirottini potrete realizzare dei muffin; ancora, mettetelo in un sac à poche e spremetelo all'interno di stampini da ciambella.

Per la buona riuscita di questi dolci e della torta dovrete prestare particolare attenzione alla cottura in forno. Se avete a disposizione un forno ventilato, impostatelo a 160° e cuocete la torta per un’ora (15 minuti per gli altri dolci).

Mentre la torta è in forno, non aprite lo sportello per la prima mezz’ora, altrimenti rischierete di compromettere l’azione del lievito. Prima di sfornarla effettuate la prova dello stecchino: infilate uno stuzzicadenti nell’impasto; se questo risulta asciutto, allora il dessert è pronto, altrimenti proseguite la cottura per 5 minuti.

La torta paradiso può essere servita con una semplice spolverizzata di zucchero a velo, oppure potrete farcirla come un Pan di Spagna con creme a piacere e marmellata.

In questo caso, tagliate in due dischi la torta e ammorbiditeli con una bagna alcolica o analcolica. Per la preparazione di quest’ultima vi basterà portare a ebollizione acqua e zucchero e insaporire il composto con del liquore o del succo di frutta.

Procedete quindi con la farcitura: potrete combinare insieme creme al mascarpone, al cioccolato, al cocco o alla ricotta. Spalmate delicatamente la crema con l’aiuto di una spatola, quindi coprite con l’altro disco esercitando una leggera pressione per farlo ben aderire. Infine ricoprite la superficie e i lati della torta con la restante crema.

Procedete ora con la decorazione che renderà la vostra torta paradiso adatta a ogni occasione: per un compleanno, potrete guarnire la superficie e i lati con dei ciuffetti di panna montata alternati alla farcia (per questa operazione vi consigliamo l’uso di un sac à poche con bocchette dentellate); per la festa di San Valentino, potrete cuocere la torta in uno stampo a forma di cuore e ricoprire la superficie con della ganache al cioccolato fondente e con dei frutti di bosco.

Curiosità:

È un dolce delicato, originario di Pavia che oggi è diffuso in tutta Italia. È una torta molto soffice, perché impastata con farina 00 e fecola di patate setacciate insieme e in parti uguali.

Questa torta rappresenta un dolce semplice e molto amato come tutti i dolci casalinghi, quali la torta al cioccolato, quella al limone o la classica torta della nonna.

Un dolce molto amato dai bambini* e dalle caratteristiche uniche, che potete confezionare senza grandi difficoltà.

Una torta paradiso fatta in casa nasce dall'amore nel mescolare con le proprie mani gli ingredienti. Il risultato finale sarà una vera e propria festa per il vostro palato!

* sopra i 3 anni


I vostri commenti alla ricetta: Torta paradiso al burro

Lascia un commento

Massimo 250 battute