Le 10 migliori ricette con le fave

Le 10 migliori ricette con le fave
Tra le varie leguminose, le fave vengono utilizzate in cucina sia crude che cotte per realizzare squisiti piatti salati come quelli proposti tra le nostre 10 migliori ricette con le fave.

Dalla Toscana alle isole, le fave vengono usate nelle cucine regionali per cucinare ottimi primi piatti come zuppe, creme e vellutate, o per realizzare particolari condimenti per la pasta, in abbinamento a formaggi cremosi o altre verdure.

Una volta ridotte a purea o scottate in padella, possono diventare dei contorni prelibati da abbinare a secondi di carne o di pesce, ma potete anche gustarle crude come vuole la tradizione contadina.
Risotto con asparagi

Risotto con asparagi

persone minuti
Per realizzare il risotto con asparagi dovete, prima di tutto, rosolare l’aglio in un tegame dove avrete messo un fondo d’olio. Aggiungete il riso (abbiamo consigliato quello Arborio, ma se preferite potete impiegare tranquillamente quello Carnaroli badando bene ai diversi tempi di cottura del cereale) e, continuando a mescolare, tostatelo per qualche minuto nell'olio extravergine d'oliva insaporito in precedenza con l'aglio. A questo punto, bagnate il tutto con il vino bianco e aspettate fino a farlo evaporare; poi versate un mestolo di brodo bollente (preparato con acqua e... Leggi tutto >>
Purè di fave

Purè di fave

persone minuti
Per preparare il purè di fave, per prima cosa mettete in ammollo le fave in una ciotola con abbondante acqua fredda per circa 10-12 ore. Dopodiché scolatele e risciacquatele. Mettetele in una pentola d'acqua con uno spicchio d'aglio e lasciatele cuocere per un paio d'ore. Trascorso questo tempo, durante il quale le fave si saranno sfaldate, salate e aggiungete un filo d'olio. Riducete il composto in purea con l'aiuto di un mixer a immersione. Tagliate il pane casereccio in fette dello spessore di circa 1 centimetro e tostatele in forno preriscaldato a 180°: basteranno... Leggi tutto >>
Cous Cous ricetta originale

Cous Cous ricetta originale

persone minuti
Il cous cous ricetta originale va preparato seguendo delle procedure ben precise, come la tradizione marocchina richiede. Prendete la couscoussiera e, nella parte inferiore, mettete l'agnello in pezzi, un po' di cipolla tritata e un filo di olio extravergine di oliva. Fate soffriggere per qualche istante. Successivamente aggiungete i ceci senza acqua, le carote tagliate a rondelle, il pepe e lo zafferano. Fate cuocere per bene coprendo gli ingredienti con acqua. Nel frattempo predisponete il cous cous per la cottura. Bagnate i chicchi con acqua fredda e lavorateli con le mani per... Leggi tutto >>
Pasta con le faveA cura di: Shak

Pasta con le fave

minuti
Per preparare la pasta con le fave cominciamo preparando la pasta in casa: mettete la farina in una ciotola capiente, fate un foro al centro e rompeteci le uova. Cominciate a sbattere con la forchetta solo le uova e quando sono omogenee aggiungete due pizzichi di sale e cominciate a far incorporare la farina; quando non si riesce più ad impastare con la forchetta impastate con le mani con forza sino a quando il composto risulta omogeneo facendo in modo che tutti i grumi scompaiano. Fate riposare 10 minuti. Passato questo tempo cominciate a stendere la pasta con il mattarello... Leggi tutto >>
Garganelli alla Ricotta Santa Lucia con fave, piselli e carciofi

Garganelli alla Ricotta Santa Lucia con fave, piselli e carciofi

persone minuti
Mantecate la Ricotta Santa Lucia con il parmigiano grattugiato, la buccia del limone, alcune foglie di menta e il pepe. Pulite i carciofi eliminando le parti dure e fibrose e metteteli in una ciotola con dell’acqua e limone. Una volta che saranno stati in acqua per qualche minuto, tagliateli in fettine sottili. Mettete l’acqua a bollire e, una volta pronta buttate i garganelli. Tagliate finemente le cipolle o, se preferite, frullatele e mettetele in padella con un filo d’olio; quando sarà dorata aggiungete prima le fave e poi i pisellini. Quando le verdurine saranno... Leggi tutto >>
Crema di fave

Crema di fave

persone minuti
Iniziate la preparazione della crema di fave dalla pulizie di quest'ultime: aprite i baccelli e sgranateli, quindi private i semi della pellicola esterna. Tagliate la cipolla finemente e fatela soffriggere in padella con un po' d'olio. Aggiungete le fave e ricoprite con dell'acqua. Aggiustate di sale e di pepe e lasciate cuocere per 10 minuti. Mettete le fave nel mixer insieme alla Ricotta Santa Lucia, alle foglie di menta sciacquate e a un paio di cucchiai di olio. Frullate fino a ottenere un composto cremoso e omogeneo. Aggiustate di sale e di pepe, aggiungete ancora un po' d'olio e... Leggi tutto >>
Vellutata di fave

Vellutata di fave

persone minuti
Iniziate la preparazione della vostra vellutata di fave dalla pulizia di queste. Tiratele fuori dai baccelli, privatele della pellicola esterna e riponetele in una ciotola. Tagliate la cipolla a fettine e rosolatela in padella con un po' d'olio. Aggiungete le fave e cuocete per 5 minuti. Versate il brodo vegetale, coprite e proseguite la cottura per 15 minuti. Ora trasferite il composto in un contenitore e frullate fino ad ottenere una crema. Scaldate una padella e rosolate le fette di pancetta finché non saranno croccanti. Servite la vostra vellutata di fave guarnendola con la... Leggi tutto >>
Favata

Favata

persone minuti
Per preparare la favata, tritate l'aglio e la cipolla e fateli imbiondire in un tegame con 3-4 cucchiai di olio, quindi aggiungete la pancetta tagliata a strisce e lasciatela rosolare. Unite le fave e le costine di maiale, coprite con dell'acqua e regolate di sale e pepe. Fate cuocere per 30 minuti a fiamma media. Trascorso questo tempo, aggiungete in pentola la salsiccia tagliata a rondelle, il peperoncino e i semi di finocchietto, dopodiché lasciate sul fuoco per 1 ora. Adagiate uno strato di pane carasau in ogni piatto e copritelo con la favata e del Gorgonzola DOP... Leggi tutto >>
Macco di fave

Macco di fave

persone minuti
Per realizzare il macco di fave, iniziate sciacquando bene le fave e il finocchietto selvatico sotto l'acqua corrente. Poneteli quindi in una pentola capiente piena d'acqua e lasciateli cuocere a fuoco medio per 30 minuti, ricordandovi di tenere il coperchio e di girare di tanto in tanto. Nel frattempo dedicatevi alle verdure. Dopo averle ben sciacquate, scottate le bietole in acqua bollente e scolatele bene. A questo punto fate sciogliere il Burro Santa Lucia in una padella antiaderente e aggiungete le bietole. Mescolate bene con un mestolo di legno e condite con pepe e sale. Una volta... Leggi tutto >>
Zuppa di fave

Zuppa di fave

persone minuti
Per preparare una gustosa zuppa di fave, per prima cosa dovete mettere le fave secche decorticate in ammollo in acqua per circa un'ora. Nel frattempo procuratevi una casseruola capiente, ungetela sul fondo con un filo d'olio e fate soffriggere i cipollotti tagliati a rondelle e il sedano tritato. Una volta dorati, aggiungete la Mortadella Galbanella ridotta a cubetti e mescolate bene. A questo punto scolate le fave, sciacquatele bene e ponetele nella stessa casseruola, aggiungendo il finocchietto selvatico spezzettato finemente. Coprite il tutto con abbondante acqua, chiudete la... Leggi tutto >>
Le fave appartengono alle famiglia dei legumi e, in base alle loro dimensioni, vengono distinte in quattro categorie, tutte utilizzate in cucina per preparare ottimi piatti salati, caratterizzati dal loro particolare sapore agrodolce.

Racchiuse all'interno di un morbido baccello, la tradizione contadina le vuole servite nella maniera più semplice: gustate a crudo, appena tolte dall'involucro, o condite con olio, sale e aceto insieme a delle fette di salame e con un pezzo di formaggio che può essere stagionato come il pecorino oppure fresco e morbido come il baccellone, utilizzato nella cucina toscana.

Nella stagione primaverile, da aprile in poi, potete trovare i baccelli o le fave fresche, e inserirle con facilità nel vostro menù per preparare squisiti piatti salati: tra i primi, potete accompagnarle a ricotta e pancetta per realizzare un delizioso risotto rustico, perfetto per una cena importante come per un pranzo in famiglia.

Se invece preferite una portata più raffinata, potete lessarle in acqua bollente e poi frullarle in un mixer, magari insieme ad altri legumi come i piselli e i ceci o ad altre verdure come le patate o la zucca, per creare una crema che abbia una buona consistenza e un sapore delicato.

Con la stessa tecnica di preparazione della vellutata potete abbinare le fave ad altri ingredienti cremosi, per realizzare squisite salse per accompagnare dei primi a base di pasta o dei secondi di pesce, veloci da fare e molto particolari nel gusto.

Le fave possono diventare anche l'ingrediente principale di semplici contorni, a patto di lavorarle con semplicità e abbinarle ai giusti condimenti: per esempio, potete stufarle in un tegame con cipolle ed erbe aromatiche come menta, salvia, rosmarino e alloro, oppure ridurle ad una delicata purea, perfetta per accompagnare la carne o per essere spalmata su dei crostini di pane croccante.