Le 10 migliori ricette della cucina povera

Le 10 migliori ricette della cucina povera
Spesso le cose semplici sono le più gustose! Un chiaro esempio viene dalle nostre 10 migliori ricette della cucina povera.

La tradizione contadina insegna che dalla combinazione di ingredienti semplici si possono ricavare dei piatti gustosi e che in cucina non bisogna sprecare nulla.

Ogni regione ha la sua ricetta della tradizione contadina, che può essere preparata a casa ma anche gustata nelle trattorie di città.

Dalla pappa al pomodoro toscana alla cassoeula milanese, fino ad arrivare alla panissa ligure: grazie ai nostri consigli di cucina anche voi potete imparare a preparare questi deliziosi piatti, portando i sapori di ogni cucina regionale sulla vostra tavola.
Torta di pane

Torta di pane

persone minuti
Questa gustosa torta, perfetta da portare in tavola anche il giorno di Natale, rappresenta una versione arricchita con uvetta passa, canditi misti e Burro Santa Lucia. Impossibile resistere alla golosa morbidezza della torta di pane, prepariamola assieme! Leggi tutto >>
Cassoeula

Cassoeula

persone minuti
Per realizzare la cassoeula dovete prima di tutto far bollire, in una pentola con acqua bollente e per 1 ora circa, i piedini di maiale tagliati a metà, le cotenne, le orecchie e il codino. In una casseruola capace, a fuoco lento mettete il Burro Santa Lucia e fate soffriggere la cipolla affettata. Una volta dorata, aggiungeteci le costine di maiale, i piedini, le orecchie, il codino e le cotenne tagliate a piccole strisce. Cuocete il tutto facendo rosolare le carni a fuoco vivace. Uniteci il sedano e le carote. Dopodiché, versateci anche il vino bianco. Una volta... Leggi tutto >>
Pappa al pomodoro

Pappa al pomodoro

persone minuti
Per realizzare la pappa al pomodoro, dovete prima di tutto far rosolare leggermente la cipolla tritata e uno spicchio d'aglio in una casseruola con due cucchiai di olio extravergine d'oliva. Dopodiché tuffate i pomodori lavati in acqua bollente; scolateli, pelateli e privateli dei semi. Quindi spezzettateli e aggiungeteli al soffritto. questo punto, fate cuocere il tutto per un quarto d'ora circa a fuoco vivace. Trascorso il tempo indicato, aggiungete al sugo il pane spezzettato grossolanamente insieme a una manciata di foglie di basilico; mescolate e condite con sale e... Leggi tutto >>
Zuppa di fagioli

Zuppa di fagioli

persone minuti
Per realizzare la zuppa di fagioli dovete prima di tutto prendere una pentola e mettere al suo interno l'olio extravergine d'oliva, poi la cipolla e il pomodoro secco precedentemente mondati, lavati e tritati. Fate imbiondire il tutto e unite i pomodori. Lasciate cuocere la preparazione per qualche minuto. Unite il sedano mondato, lavato e tagliato grossolanamente e fate cuocere la zuppa per 10 minuti circa. Trascorso il tempo indicato, aggiungete anche le patate (mondate, lavate e tagliate a tocchetti) e il pepe. Allungate la pietanza con un bicchiere d'acqua e fatela cucinare per 20... Leggi tutto >>
Minestra di pane

Minestra di pane

persone minuti
Per preparare la zuppa di pane cominciate mettendo in ammollo, la sera prima per almeno 12 ore, i fagioli in abbondante acqua. Sciacquate i fagioli sotto acqua fredda corrente, metteteli poi a lessare in abbondante acqua salata per circa 90 minuti. Scolate bene i fagioli senza buttare via l’acqua di cottura. Mettete da parte una tazza di fagioli e il resto frullateli e mescolateli all'acqua di cottura e rimettete sul fuoco a fiamma bassissima. Pulite tutte le verdure, tritate grossolanamente cipolla e aglio, tagliate le carote e la zucchina a rondelle, le patate a cubetti, il sedano a... Leggi tutto >>
Risotto cacio e pepe

Risotto cacio e pepe

persone minuti
Per realizzare il risotto cacio e pepe dobbiamo mettere a lessare il riso in abbondante acqua salata. Mentre il riso lessa, mettete in una ciotola la certosa Squacquerone, lavoratela con una forchetta rendendola cremosa. Aggiungete alla Certosa Squacquerone un’abbondante macinata di pepe e mescolate con cura. Quando il riso è a cottura, scolatelo conservando una tazza di acqua di cottura. Aggiungete alla crema un po’ di acqua di cottura precedentemente conservata e mescolate vigorosamente amalgamando bene fin quando otterrete una crema vellutata. Condite adesso il... Leggi tutto >>
Pasta con le sarde

Pasta con le sarde

persone minuti
La pasta con le sarde è uno dei piatti tipici della cucina siciliana, semplice, "povero", ma saporitissimo. I pesci utilizzati in questa ricetta, le sarde e le acciughe, sono della categoria "pesce azzurro", elemento fondamentale della dieta mediterranea che in Sicilia viene utilizzato in moltissime altre ricette. Leggi tutto >>
Frustenga

Frustenga

persone minuti
Prima di iniziare a preparare la ricetta, è importante adottare un piccolo accorgimento per avere il miglior risultato: assicuratevi di tirar fuori dal frigo il Mascarpone Santa Lucia circa 30 minuti prima della preparazione. Per realizzare la frustenga, per prima cosa mettete in ammollo separatamente i fichi e l'uvetta per circa mezz'ora, dopodiché scolateli, strizzateli con cura e sminuzzateli. Versate a pioggia la farina di mais in una pentola con un litro di acqua bollente leggermente salata e cuocete per 40 minuti, mescolando spesso con un cucchiaio di... Leggi tutto >>
Panissa

Panissa

persone minuti
Iniziate la preparazione della panissa setacciando la farina in una ciotola. Condite con il sale e versate a filo l'acqua, mescolando continuamente. Una volta terminata l'acqua, versate il composto in una pentola. Cuocete a fuoco basso per circa un'ora, mescolando continuamente finché la farina non sarà diventata bella solida. Terminata la cottura, versate il composto in una teglia o uno stampo da plumcake. Copritelo con la pellicola e fatelo riposare in frigo per 2 ore. A questo punto tagliate l'impasto a strisce. Scaldate in una pentola l'olio fino a 170° e tuffatevi... Leggi tutto >>
Macco di fave

Macco di fave

persone minuti
Per realizzare il macco di fave, iniziate sciacquando bene le fave e il finocchietto selvatico sotto l'acqua corrente. Poneteli quindi in una pentola capiente piena d'acqua e lasciateli cuocere a fuoco medio per 30 minuti, ricordandovi di tenere il coperchio e di girare di tanto in tanto. Nel frattempo dedicatevi alle verdure. Dopo averle ben sciacquate, scottate le bietole in acqua bollente e scolatele bene. A questo punto fate sciogliere il Burro Santa Lucia in una padella antiaderente e aggiungete le bietole. Mescolate bene con un mestolo di legno e condite con pepe e sale. Una volta... Leggi tutto >>
Realizzate con pochi ingredienti e prodotti della terra, queste ricette diventano i primi, i secondi e i contorni della nostra cucina.

Se volete seguire questa cucina, ci sono moltissimi piatti che potete preparare, per servire in tavola alla vostra famiglia il gusto della tradizione e della semplicità.

Tra gli ingredienti che compongono i piatti della cucina povera ci sono tutti i prodotti della terra, come verdure e legumi, più semplici da reperire per i contadini di una volta, ma anche farina di grano e di mais, lavorate per ottenere pasta, pane e polenta, e talvolta carne e pesce.

Se volete fare un viaggio nella tradizione contadina e scoprire le ricette tipiche di ogni regione, potete cominciare dalla pappa al pomodoro, presente nella lista degli antipasti delle migliori trattorie toscane: semplice da fare e sfiziosa da gustare, vi aiuterà a trasformare il pane secco in un piatto gustoso.

Sempre da questa regione vengono dei primi piatti invitanti, che necessitano di lunghi tempi di cottura, come la ribollita e la zuppa di fagioli: queste preparazioni venivano messe sul fuoco e nell'attesa che le verdure cuocessero si potevano sbrigare le faccende domestiche e trascorrere del tempo assieme ai propri cari.

Anche la cucina milanese ci regala un piatto contadino come la cassoeula, perfetta per essere gustata nella stagione invernale e immancabile nelle sagre e nelle feste lombarde.

Dalla zuppa di patate alla minestra di pane, fino al macco di fave: seppur realizzati con ingredienti semplici, i piatti della cucina povera sono molto gustosi e potete aggiungere sapore graziea profumate spezie o erbe aromatiche.

Se siete golosi, potete anche provare a realizzare un dolce semplice come la frustenga, che essendo realizzata con la farina di mais, cotta e farcita, da alcuni viene considerata una variante dolce della polenta.