Ravioli al salmone

Ravioli al salmone
Ravioli al salmone
Ravioli al salmone
Primi PiattiPT40MPT0MPT40M
  • 4 persone
  • Media
  • 40 minuti
  • 30 minuti di riposo
Ingredienti:
  • 320 g di farina 00
  • 270 g di salmone affumicato
  • 1 limone
  • sale q.b.
  • noce moscata q.b.
  • 4 uova
  • 500 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  • erba cipollina q.b.
  • 80 ml di olio extravergine d'oliva
  • pepe q.b.

Galbani

Ricotta

La ricotta Santa Lucia ispira la tua creatività in cucina grazie alla sua consistenza soffice e morbida che la rende l’ingrediente ideale per tanti piatti sia dolci che salati, sia a caldo che a freddo. Scopri le curiosità
Inventatene un'altra

presentazione:

I ravioli al salmone sono un primo piatto sfizioso e molto delicato, ideale per un semplice pranzo in famiglia o per festeggiare i vostri eventi più importanti. Una sfoglia di pasta all'uovo realizzata in casa andrà ad avvolgere un ripieno a base di salmone affumicato e Ricotta Santa Lucia, frullati assieme alle spezie.



Preparazione:

Scoprite cosa vi occorre per preparare i ravioli al salmone. Vi consigliamo di servire questi ravioli con una salsina realizzata con olio extravergine d'oliva e succo di limone che metterà in risalto il vostro delicato ripieno.



  1. 1.Ecco come realizzare i ravioli al salmone. Mescolate su una spianatoia la farina assieme alle uova e a 20 ml di olio extravergine d'oliva. Lavorate il composto e poi aggiungete un pizzico di sale. Quando avrete ottenuto un panetto omogeneo e liscio, lasciate che riposi in frigo per 30 minuti avvolgendolo nella pellicola trasparente o in un canovaccio asciutto e pulito.
  2. 2.Dedicatevi adesso al ripieno. Versate la Ricotta Santa Lucia in un frullatore con il salmone affumicato spezzettato. Aggiungete anche l'erba cipollina, una spolverata di noce moscata e il sale. Frullate il tutto cercando di ottenere una crema soffice.
  3. 3.Stendete la pasta e ricavatene delle strisce larghe 16 cm. Distribuite su un lato, a distanza ben netta tra di loro, un cucchiaio di ripieno. Richiudete la pasta con un'altra striscia. Fate una leggera pressione sui bordi e intorno al ripieno. Ritagliate i ravioli e sistemateli man mano su un vassoio cosparso di farina.
  4. 4.Lessate i ravioli al salmone in abbondante acqua bollente per qualche minuto e intanto fate riscaldare l'olio extravergine rimasto in una terrina aggiungendo il succo di un limone con sale, noce moscata e pepe. Lasciate la salsina sul fuoco per qualche minuto e poi versatela sui ravioli scolati e impiattati.

Varianti:

I ravioli ripieni al salmone sono un tipo di pasta fresca perfetto per i menu delle occasioni speciali: il gusto di mare della loro farcia rende la tavola immediatamente molto sofisticata ed è possibile abbinarli a una gran varietà di sughi per esaltarne di volta in volta il sapore.

Un condimento intramontabile è senza dubbio quello con la panna, facile e veloce da realizzare e personalizzabile con l'aggiunta di svariati aromi, capaci di trasformare un formato di pasta semplice in una vera e propria esperienza gourmet: provateli ad esempio al profumo di aneto, di menta oppure al pepe rosa.

Preferite gustare questo piatto in versione rossa? Anche i pomodorini freschi sono un ottimo condimento per ravioli al salmone: tagliateli in quattro parti e fateli cuocere in padella con un filo d'olio, uno scalogno finemente tritato (o uno spicchio d'aglio schiacciato) e qualche foglia di basilico, lessate la pasta a parte e poi amalgamatela delicatamente al vostro sughetto.

Se non preferite la variante al salmone, con un po' di fantasia potrete modificare anche il gusto del ripieno: non perdetevi i ravioli con gamberi, tonno, baccalà o pesce spada, magari accompagnandoli con una fresca salsa alle erbe.



Consigli:

Per la preparazione della pasta fatta in casa potete lavorare gli ingredienti in una ciotola capiente o direttamente su una spianatoia. Noi vi abbiamo consigliato di utilizzare la farina 00, ma volendo potete anche sostituire un terzo delle dosi con la semola.

Gli ingredienti del vostro impasto vanno amalgamati rigorosamente con le mani: sarà il tatto infatti a guidarvi verso la giusta consistenza. Una volta fatto riposare il vostro panetto di pasta, stendetelo con un mattarello su un piano di lavoro (meglio ancora se con la macchinetta apposita), ma ricordate sempre che lo spessore finale della sfoglia deve essere molto sottile.


Curiosità:

Le feste si avvicinano, volete stupire amici e parenti con un menù a prova di applausi? Iniziamo da un classico della cucina italiana: la pasta.

Cimentarsi con la pasta ripiena fatta in casa non è mai stato così semplice: basterà disporre tutti gli ingredienti di cui si ha bisogno sul tavolo da lavoro e partire dall’impasto. Per prima cosa, versate la farina su una spianatoia e formate un buco al centro per creare la famosa fontana in cui inserire le uova. Impastate fino a ottenere un panetto omogeneo che deve riposare in frigorifero almeno un’ora per rassodarsi. Dopodiché, tirate la pasta, sottile ma non troppo, e datele la forma desiderata: potete realizzare pasta ripiena come ravioli e tortellini, oppure optare per semplici tagliolini o tagliatelle.

Per preparare i ravioli ripieni, create dei dischi di pasta: mettete al centro un cucchiaio di ripieno di salmone e chiudete la pasta aiutandovi con una forchetta. Cuocete i ravioli per pochi minuti in abbondante acqua salata e conditeli con una salsa cremosa di salmone fresco. Portateli in tavola ancora caldi e decorate i piatti con una manciata di prezzemolo.


I vostri commenti alla ricetta: Ravioli al salmone

paola777

Lascia un commento

Massimo 250 battute