Paglia e fieno con panna e prosciutto

Paglia e fieno con panna e prosciutto
Primi Piatti
Primi PiattiPT8MPT2MPT10M
  • 4 persone
  • Facile
  • 10 minuti
Ingredienti:
  • 400 g di tagliatelle paglia e fieno
  • 100 g di prosciutto cotto Galbacotto Fetta Golosa Galbani
  • 80 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 200 g di panna liquida
  • 100 g di formaggio grattugiato
  • noce moscata q.b.
  • sale

presentazione:

Oggi vi proponiamo un primo piatto incredibilmente veloce e sfizioso: le tagliatelle paglia e fieno con panna. Un classico della tradizione italiana. Una preparazione che riporterà molti al tempo in cui erano bambini.

Per realizzare questo piatto basteranno solo 10 minuti. Un risultato possibile grazie al breve tempo di cottura della pasta e al fatto che il condimento deve stare sul fuoco per meno di 5 minuti. A farcire questa divertente pasta gialla e verde, un sugo rosa e bianco, a base di panna da cucina e strisce di prosciutto cotto Galbacotto. Questo darà un gusto intenso e caratteristico al vostro primo.

Ve lo state già immaginando? Allora stupite i vostri amici e i vostri bambini* con un pranzo gustoso e divertente, pronto in pochissimo tempo.

* sopra i 3 anni

Preparazione:

Per preparare le tagliatelle paglia e fieno con panna, cuocete la pasta in abbondante acqua salata bollente.

Negli ultimi minuti di cottura, fate sciogliere in un tegame largo il Burro Santa Lucia, incorporate la panna mescolando con un cucchiaio di legno, quindi aggiungete il formaggio grattugiato e il Galbacotto Fetta Golosa tagliato a striscioline.

Salate e finite con un pizzico di noce moscata; lasciate riscaldare il tutto a fuoco moderato.

Scolate la pasta, versatela nel tegame e mescolate delicatamente facendo addensare il sugo.

Servite le tagliatelle paglia e fieno con panna ben calde e con una spolverata di formaggio grattugiato a piacere.

Curiosità:

Pranzo in famiglia significa pasta all'uovo, meglio se fatta in casa, e condita poi con carni miste.

Si possono cucinare succulente lasagne o gustose tagliatelle al ragù: in ogni caso l'esplosione di colori e di sapori sarà assicurata.

Il nome delle tagliatelle pare che derivi dal verbo "tagliare". La pasta, infatti, viene prima stesa in sfoglia sottile e poi tagliata in piccole strisce. Una variante sono le tagliatelle verdi, ottenute aggiungendo la bietola o lo spinacio all'impasto.

Le tagliatelle paglia e fieno - classica pasta lunga della cucina emiliana a base di semola di grano duro - si prestano a numerose varianti di condimento.

Un'alternativa al classico sugo bolognese è il ragù di salsiccia. Per realizzarlo dovete prima di tutto soffriggere carote, sedano e cipolla tagliate in piccoli tocchetti in una padella con olio extravergine di oliva; sfumate poi con brodo vegetale e intanto sbriciolate la salsiccia e unitela al soffritto. Quindi sfumate con il vino rosso. Aggiungete i pomodorini o della salsa di pomodoro. Infine continuate a mescolare e lasciate cuocere a fuoco basso per almeno due ore.

Un'altra variante buonissima e veloce da realizzare è la pasta con zucca e speck. Ecco come prepararla. Tritate la cipolla e lasciatela rosolare nell'olio, aggiungete la zucca tagliata a quadratini e sfumate con il vino bianco. Spegnete il fuoco e unite lo speck tagliato a listarelle. Non appena la pasta è cotta, scolatela e saltatela nel sugo a fiamma alta per pochi secondi. Infine servite con scaglie di grana.

Se non vi piace la zucca, potete sostituirla con una bustina di zafferano: in questo caso basterà fare un soffritto di speck con una noce di burro, aggiungere lo zafferano precedentemente sciolto nella panna e il vostro sugo per le tagliatelle è pronto!

I vostri commenti alla ricetta: Paglia e fieno con panna e prosciutto

Lascia un commento

Massimo 250 battute