Santa LuciaPresenta

Filetti di cernia in padella

Ricetta creata da Galbani
Prova con
Mozzarella Santa Lucia
Mozzarella Santa Lucia
Vota
Media0

Presentazione

Tra i pesci più pregiati che figurano sulle nostre tavole, c'è sicuramente la cernia, con le sue carni compatte e delicate. L'avete mai preparata in padella?

Con la ricetta di oggi vogliamo farvi scoprire di più su come realizzare dei filetti gustosi e profumati, perfetti per il pranzo di tutta la famiglia.

Grazie all'irresistibile nota agra del limone e al tocco cremoso della Mozzarella Santa Lucia, porterete in tavola un secondo piatto incredibilmente invitante e succulento, che potrete completare servendolo con uno o più contorni di verdure.

Se non li avete ancora assaggiati, vi consigliamo di non perdervi la nostra versione dei filetti di cernia in padella.


Facile
4
20 minuti
30 minuti di riposo
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 4 filetti di cernia
  2. 125 g di Mozzarella Santa Lucia Galbani
  3. 1 limone
  4. 1 ciuffo di prezzemolo
  5. farina q.b.
  6. olio extravergine d'oliva q.b.
  7. sale e pepe q.b.

Preparazione

Ecco a seguire il facile procedimento passo per passo.

01
Per preparare i filetti di cernia in padella, innanzitutto lavate con cura il limone sotto l'acqua corrente, asciugatelo con un canovaccio e grattatene la buccia.
02
Mettete quest'ultima in una ciotola, aggiungete qualche cucchiaio d'olio e mescolate per creare un'emulsione, quindi coprite con della pellicola trasparente e lasciate insaporire per circa 30 minuti. Intanto, spremetene il succo del limone e mettetelo da parte.
03
Trascorso questo tempo, mettete a scaldare una noce di burro e metà dell'intingolo preparato in una padella antiaderente, infarinate i filetti di cernia e adagiateli in pentola.
04
Cuoceteli per pochi minuti per lato, regolando di sale e pepe, versate in pentola il succo di limone e il resto dell'olio aromatizzato e lasciatelo addensare brevemente.
05
Infine, coprite i filetti di cernia in padella con delle fette di Mozzarella Santa Lucia e completate con una spolverizzata di prezzemolo tritato prima di servire.

Varianti

La cernia è un pesce gustoso che non può mancare in un menù di pesce ricercato e può essere cucinato in molti modi.

Oltre a come vi abbiamo proposto, potete far cuocere il filetto di cernia in un soffritto di cipolla e poi sfumarlo nel vino bianco, oppure accompagnarlo con una golosa salsa di pomodoro, o inserirlo all'interno di sfiziose zuppe assieme ad altri ingredienti gustosi.

Se volete dare più sostanza e più sapore al vostro piatto di filetti di cernia potete aggiungere dei pomodorini tagliati a metà e una buona manciata di capperi dissalati. In questo caso vi consigliamo di evitare il succo di limone e di saltare il pesce con un soffritto d'aglio.

Per rendere i filetti di cernia in padella ancora più gradevoli per i bambini*, potete decidere di passarli nell'uovo e impanarli nel pangrattato. Una volta gratinati in forno diventeranno molto gustosi e potrete servirli accompagnati da una bella insalata.

Come sfiziosa alternativa alla cernia, anche il salmone è un pesce delizioso da cui si ottengono degli ottimi filetti che possono essere scottati in padella per ottenere un secondo piatto di pesce veloce e sfizioso.

Durante la cottura aromatizzate le fettine di cernia con delle erbe aromatiche, le più indicate sono il timo e il rosmarino. Se ne apprezzate il profumo, ma non amate mangiarle, potete legare i rametti con dello spago da cucina e toglierli prima di impiattare.

* sopra i 3 anni

Curiosità

Oltre che per il sapore e la bontà delle sue carni, la cernia ha un'altra qualità: ha pochissime lische ed è quindi molto facile ripulirla.

Approfittate di questa virtù per portare a tavola questo primo piatto davvero prelibato: i ravioli di cernia. La preparazione è molto semplice: dovete saltare i filetti di cernia in padella con un po' d'olio, aggiustare di sale e unire una manciata di pistacchi tritati. Questo costituirà il ripieno dei vostri ravioli.

Per la sfoglia dovete mescolare 400 g di farina 00, 4 uova, una modesta presa di sale e mezzo bicchiere di acqua tiepida. Impastate energicamente e lasciate riposare la pasta per un'ora al coperto. Tirate quindi una sfoglia sottile con il mattarello (o con l'apposito macchinario) e tagliatela a strisce della larghezza di 5 cm.

Distribuite il ripieno aiutandovi con un cucchiaio e distanziate il composto di qualche centimetro. A questo punto coprite con una foglia delle stesse dimensioni di quella precedente e tagliate la pasta ricavando dei quadrati ripieni. Chiudete per bene le estremità facendo pressione coi polpastrelli.

I vostri ravioli sono pronti per essere cotti in acqua salata per circa 5 minuti. Potete saltarli in padella con burro e salvia oppure condirli con un sugo di pesce.