Come presentare la ricotta come antipasto

Galbani
Galbani
Come presentare la ricotta come antipasto
Delicata, cremosa e versatile in cucina, la ricotta è un alimento adatto a ideare numerose ricette. Dai finger food in accompagnamento ad aperitivi fino ai dolci, occupa tutti posti del menù, primi, secondi, contorni e piatti unici compresi. Facile da lavorare, con la ricotta sarete in grado di realizzare degli sfiziosi stuzzichini ma anche delle preparazioni più elaborate, come fagottini, bignè, torte salate e crostate. Tutto quello che, insomma, con la ricotta si può fare e presentare come antipasto. Di seguito troverete quindi idee e consigli culinari su come allietare i vostri ospiti a tavola.

Come realizzare finger food con la ricotta

Come realizzare finger food con la ricotta Nel web impazzano le ricette a base di ricotta proprio per le sue caratteristiche, doti e qualità e soprattutto per il suo gusto che piace a tutti, bambini* compresi. Idee e curiosità insomma su questo alimento non mancano, anzi se ne possono inventare sempre altre e soprattutto in tema di finger food da presentare agli amici, invitati per cena, c'è da sbizzarrirsi. L'idea di preparare qualcosa di sfizioso per intrattenere gli ospiti a partire dall'aperitivo è molto allettante e aiuta a conversare meglio. Così, tra una chiacchiera e l'altra, i finger food giocano la loro parte. Con la ricotta poi sono veloci e facili da preparare, in quanto si presta bene a essere lavorata in qualsiasi forma e amalgamata ad altri ingredienti. Largo quindi nei buffet a tartine, bocconcini, polpettine, crocchette, rustici, muffin, torte salate, spiedini, fritti, crostini, crostoni, focacce, fritti, pizze e pizzette.

Prendiamo i muffin, che sono sia a prova di mamma che di bambino*. Di mamma perché una volta messi negli stampini e confezionati con carta colorata sono semplici da realizzare, di bambino* perché soffici e belli da vedere. Dolci sono squisiti ma anche salati sono ottimi.

Onnipresenti dunque nelle feste, i muffin sono di vari sapori ed essendo perlopiù soffici, la ricotta costituisce un ingrediente ideale per l'impasto. Insieme a questo formaggio provateli con le verdure, quali zucchine, spinaci, broccoli, radicchio trevigiano, con i salumi, come speck, prosciutto cotto, bacon oppure con il pesce, o meglio, con il salmone. Sono perfetti pure per Capodanno e per l'aperitivo della vigilia di Natale. Anche voi sarete in grado di preparare quest'ultimi in mezz'ora. Prendete il tempo e iniziate a mescolare 300 g di farina, due cucchiai di parmigiano, una bustina di lievito e un pizzico di sale. Unite 250 g di ricotta, 100 g di salmone affumicato tagliato a listarelle e 30 g di rucola sminuzzata. Mescolate e aggiungete al composto 2 uova a temperatura ambiente, 200 ml di latte e 60 ml di olio di semi. Amalgamate bene tutti gli ingredienti e versate l'impasto dei muffin salati con ricotta, salmone e rucola nei pirottini. Infornate in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti. Fatto! Fermate il cronometro e scoprirete che avevamo ragione a dirvi che ci vuol poco tempo per cucinarli.

Tra le ricette facili di finger food veloci e sfiziosi vi consigliamo anche delle simpatiche palline salate alla ricotta che non necessitano di cottura. Potete insaporire solo con erbe aromatiche varie, olive, prezzemolo, sottoli e pomodori secchi, per creare un antipasto invitante da mangiare con le mani per un aperitivo in compagnia di amici. Basta montare la ricotta a mousse con una frusta insieme a un pizzico di sale e di pepe e riporla in frigorifero per circa mezz'ora. Nel frattempo scegliete con che alimenti guarnirla, tra gli ingredienti che vi abbiamo consigliato prima, e una volta deciso metteteli nel mixer per poi lavorarli insieme alla mousse di ricotta. Con le mani formate tante palline e fatele rotolare bene bene nei vari ingredienti. Disponete le vostre palline di ricotta ed erbe aromatiche tritate, ricotta e olive sminuzzate e altro, in dei piccoli piatti, distanziandole tra di loro.

*sopra i 3 anni

Torte salate con la ricotta

Torte salate con la ricotta Come per gli stuzzichini in versione finger food così per le torte salate a base di ricotta c'è l'imbarazzo della scelta. Se avete in casa un rotolo di pasta sfoglia e una confezione di ricotta, la cena è presto fatta. Potete farcirla con tutto, grazie al sapore neutro e alla versatilità di questo tipo di formaggio morbido. Realizzerete sia torte vegetariane che non, come la torta salata zucchine e ricotta oppure ai carciofi e prosciutto, ai funghi e speck, al radicchio, ai fiori di zucca, alle erbette, alle cipolle, agli agretti, ai porri, alle patate. Insomma non c'è verdura che tenga e che resista alla ricotta. Una torta salata alla ricotta per antonomasia è poi la torta pasqualina.

La ricotta fa parte pure del ripieno di preparazioni a base di pasta frolla grazie a cui avrete una crostata fragrante impeccabile. Provate questa con il mascarpone e gli spinaci, squisita e friabile. Fate saltare in padella 300 g di spinaci, già puliti, lavati e tritati, con una noce di burro, un pizzico di sale e 100 g di prosciutto crudo tagliato a dadini. Intanto con una forchetta o frusta rendete cremosa la ricotta (circa 200 g) insieme al mascarpone (150 g), da lasciare fuori dal frigo almeno 15/30 minuti prima dell'utilizzo. Incorporate un uovo a temperatura ambiente, 30 g di formaggio grattugiato, gli spinaci con il prosciutto, che avrete fatto raffreddare, e un po' di noce moscata. Salate, pepate e amalgamate bene il tutto. In una tortiera imburrata di circa 20 cm di diametro, stendete un rotolo di pasta frolla già pronta e ritagliate la pasta in eccesso lungo i bordi. Versatevi il ripieno di ricotta e spinaci e livellatelo con una spatola. Con la pasta in eccesso formate delle strisce da disporre sopra la farcia a maniera, appunto, di crostata. Mettete in forno preriscaldato a 180° per 50 minuti e fate intiepidire la vostra crostata con ricotta e spinaci prima di tagliarla.

Altrettanto friabile e croccante è il rustico gustoso ripieno di ricotta, porri e patate da servire anche come antipasto per pranzo o cena. In 15 minuti si prepara e in 30 si cuoce. Cominciate dal trasformare 250 g di ricotta in crema con l'aggiunta di un uovo a temperatura ambiente usando dunque lo sbattitore elettrico. Unite 100 g di speck, tagliato prima a striscioline e poi a quadrati. Mentre sbattete la ricotta, stufate un porro, mondato e ridotto a rondelle fini, in una casseruola con un po' di acqua per 10 minuti. Scolatelo e mescolatelo con 100 ml di panna, un pizzico di sale e pepe. Srotolate una base di pasta sfoglia e adagiatela su della carta da forno in una teglia. Bucherellate la superficie con una forchetta e versatevi la crema di ricotta. Sistematevi le fette sottilissime di due patate e distribuite, in maniera uniforme, la panna con il porro. Spolverizzate con 40 g di ricotta salata grattugiata e cuocete in forno già caldo a 180° per 30 minuti. Semplice no?

Tartine con la ricotta

Tartine con la ricotta Avete invitati dell'ultimo momento che vi piacerebbe intrattenere lo stesso con un aperitivo? Se in casa disponete di ricotta, pane e magari qualche altro ingrediente riposto in frigo o nel congelatore, come del pesce surgelato, il problema è risolto. La soluzione è data da creme da preparare e spalmare su delle fettine, dischetti di pane comune, in cassetta o da tramezzino, per realizzare, in modo veloce, delle semplici tartine, da decorare magari con mezze fette di limone e di arancio, foglie di basilico e di prezzemolo.

Perfette per queste occasioni e per accompagnare un aperitivo informale sono le tartine con crema di ricotta e pepe, erba cipollina, capperi, funghetti sottolio, pomodorini ciliegini, oppure le tartine con gamberetti, al tonno, con le carote e prosciutto cotto. Per una cena più formale sono ideali invece le tartine di ricotta e baccalà, uova di salmone e finocchio selvatico, gamberi e avocado. Basterà frullare gli ingredienti scelti e amalgamarli alla ricotta e la mousse è fatta. Poi va eliminata la crosta dal pane, preservando la mollica da ritagliare a quadrati, dischetti o triangoli.

Potete anche servire la crema di ricotta di vari gusti in delle ciotoline, che ciascun invitato può spalmare, secondo i propri gusti, sui pezzetti di pane o cracker. Partite con la preparazione allora di una crema di peperoni. Prendete un peperone, privatelo dei filamenti interni e dei semi e trasferitelo nel frullatore insieme a 200 g di ricotta, un pizzico di sale, di pepe e un cucchiaio di olio extravergine d'oliva. Frullate fino a ottenere una crema liscia e omogenea. Passate ora a una mousse con il cavolfiore. Lessate mezzo cavolfiore in pentola a pressione, scolatelo e trasferitelo nel frullatore insieme a 150 g di ricotta e 3 filetti di acciuga. Salate, pepate e versate la mousse su una ciotola. Se fosse stagione di carciofi, approfittatene per sbollentarne 3 cuori in acqua bollente salata e acidulata con succo di limone. Scolateli e metteteli nel frullatore con un cucchiaio di olio extravergine di oliva, sale, pepe, 50 g di yogurt magro e 150 g di ricotta. Pronta la terza mousse con ricotta e carciofi da spalmare sulle tartine.

In un piatto invece disponete delle tartine già pronte al gusto di ricotta e zafferano, un’idea saporita e stuzzicante. Sciogliete una bustina di zafferano in un cucchiaio di panna liquida e lavorate 200 g di ricotta fino a renderla spumosa. Unite la ricotta con lo zafferano e un pizzico di origano; amalgamate il tutto. Prendete un filoncino di pane integrale, tagliatelo a fette tonde e, a ciascuna di esse, eliminate la crosta, ottenendo così dei dischetti di pane morbidi. Spalmateci la crema di ricotta allo zafferano e decorate con foglie di basilico, qualche fetta di pomodoro e di cetriolo.

Fagottini con la ricotta

Fagottini con la ricotta Siete pronti adesso per qualcosa di un po' più elaborato? Vi proponiamo allora due ricette di fragranti fagottini farciti con la ricotta e altri ingredienti, che, a seconda di come li presentiate, possono andar bene sia per delle occasioni formali che informali.

I fagottini ai broccoli e ricotta sono un antipasto particolare da preparare in largo anticipo e cuocere in forno al bisogno. Per 10-12 fagottini servono: 500 g di broccoli, 400 g di ricotta, una salsiccia, un tuorlo (utilizzare uova a temperatura ambiente), 500 g di pasta sfoglia, 30 g di burro, un pizzico di sale e di pepe. Cominciate a mondare i broccoli, tagliando le cimette, lavandole per poi lessarle in acqua bollente leggermente salata per 15 minuti. Scolateli e spezzettateli. In una padella sciogliete il burro e fate rosolare la salsiccia sbriciolata. Sfumate con 150 ml di vino bianco, aggiungete i broccoletti e fateli insaporire per 5 minuti. In una ciotola invece pepate, salate la ricotta e montatela con una frusta. Unite il composto di broccoli e salsiccia e mescolate tutti gli ingredienti. Stendete due rotoli di pasta sfoglia su due teglie rivestite con carta da forno e tagliateli in sei quadrati. Distribuitevi al centro il ripieno e chiudete il quadrato a fagottino, sigillando gli angoli al centro. Spennellate i fagottini con il tuorlo sbattuto e cuoceteli in forno a 180° per 25 minuti. Sfornate e servite i fagottini in tavola caldi.

Insoliti sono pure i fagottini di pasta fillo ripieni di ricotta, serviti come antipasto in un letto di giardiniera, per una cena formale. Per prepararli mettete 250 g di ricotta in una ciotola e lavoratela con un cucchiaio di scamorza grattugiata, un pizzico di sale e di pepe. Aggiungete 5 pomodorini secchi, fatti prima sgocciolare e tritati, e cercate di amalgamare il più possibile. Su una spianatoia stendete 5 fogli di pasta fillo, disponendoli uno sopra l'altro. Irrorate con un filo d'olio tra un foglio e l'altro. Tagliate la pasta in piccoli quadrati e mettete al centro un cucchiaio di ripieno. Chiudete a fagottino e appiccicate i bordi tra di loro. Trasferite le vostre creazioni su una teglia rivestita con carta da forno e cuocete per 15 minuti a 180°.

Polpette con la ricotta

Polpette con la ricotta Le polpette di ricotta sono degli stuzzichini versatili, che si prestano infatti sia come antipasto, che contorno, che secondo piatto, con sughi di carne e di pomodoro. In alcune la scamorza ne dà un tocco più saporito, mentre il pollo più corposo e la zucca più delicato. Vi abbiamo citato questi tre ingredienti perché con la ricotta si sposano bene sotto forma di polpetta.

Con il pollo sono buone anche al forno. Tritate prima 200 g di petto di pollo e mettetelo in una ciotola. Aggiungete 100 g di ricotta, un uovo a temperatura ambiente, un pugno di pane ammollato nel latte e strizzato, un cucchiaio di parmigiano, un pizzico di sale, un ciuffo di prezzemolo tritato e la scorza grattugiata di un limone. Amalgamate tutti gli ingredienti, dovrete ottenere un composto compatto. Con le mani formate delle polpettine e passatele nel pangrattato che avrete messo in un piatto. Disponetele poi in una teglia oliata e cuocetele in forno a 180° per 20 minuti. Servite le polpette di pollo e ricotta al sapore di limone accompagnate con un'insalata.

Profumate sono anche le polpettine realizzate modellando l'impasto a base di zucca, scamorza e ricotta. Dopo aver pulito in precedenza 200 g di zucca, privandola della buccia, mettete la polpa in forno a 180° per 20 minuti. Una volta ammorbidita, schiacciate la zucca con una forchetta e aggiungete 200 g di ricotta, un pizzico di sale, un uovo a temperatura ambiente e 60 g di scamorza grattugiata. Create delle polpettine con le mani, schiacciatele leggermente e passatele nel pangrattato. Friggetele in abbondante olio di semi bollente per 8 minuti, girandole. Poi fatele un po' raffreddare e infilatele in degli spiedini di legno.

Abbinamenti con la ricotta: frutta secca e miele

Abbinamenti con la ricotta: frutta secca e miele Noci, pistacchi, nocciole, semi di sesamo e ricotta sono buonissimi insieme nelle ricette salate riguardanti gli antipasti. Come decoro nelle tartine o dentro l'impasto di qualche mousse, i finger food realizzati con questi ingredienti saranno sicuramente un successo e, per i golosi di frutta secca, un assaggio tirerà l'altro.

Ricotta, mortadella e granella di pistacchi impastati insieme danno vita a squisiti tartufini, a cui sarà impossibile resistere. Con questi farete figura con gli amici, presentando i tartufini anche alle feste. Per crearli, mescolate la ricotta con la mortadella tritata fino a ottenere un impasto omogeneo. Create delle palline e passatele nella granella di pistacchi. Facilissimo! Con lo stesso procedimento potete impastare la ricotta con il Gorgonzola DOP e le noci e dar vita a una mousse molto saporita. Con ricotta, paprika, miele, noci e pistacchi riempirete poi dei pomodorini e un avocado diviso a metà.

Una ricetta veloce per un antipasto garantito che abbina la delicatezza della ricotta, il sapore del tonno e la consistenza croccante delle noci e del sesamo è rappresentata dai cubetti di tonno e ricotta che si preparano con 200 g di tonno sottolio, 200 g di ricotta, 5 noci, un mazzetto di erba cipollina, un cucchiaino di miele e semi di sesamo per la copertura. Lavate e asciugate l'erba cipollina, trituratela e aggiungetela alla ricotta. Sminuzzate anche le noci e mettetele nella ciotola dell'impasto. Aggiungete il tonno e il miele; amalgamate e coprite il composto con la pellicola. Fate raffreddare in frigo per 20 minuti per poi modellare l'impasto a forma di cubetto che passerete su un piatto per avvolgerlo interamente con i semi di sesamo precedentemente tostati. A questo punto non vi resta che assaggiare.

Altre ricette sfiziose con la ricotta

Altre ricette sfiziose con la ricotta Tra le ricette semplici e veloci di antipasti a base di questo formaggio spalmabile, abbiamo delle mini crêpes farcite con spinaci, mozzarella e ricotta, delle focacce pomodorini e ricotta, delle pizze salamino piccante e ricotta da fare a spicchi e mettere nei buffet, degli involtini di melanzane e ricotta, ma anche di verza, ricotta e alici. Un piatto ghiotto, questo, da provare subito. Lavate 6 foglie di verza e scottatele in acqua bollente per un paio di minuti. Scolatele e asciugatele su un foglio di carta da cucina assorbente. Intanto che la verza si asciuga, mescolate 150 g di ricotta con 6 alici sottolio spezzettate. Aggiustate di sale e di pepe. Distribuite il ripieno su ogni foglia di verza; richiudetela e formate degli involtini. Imburrate una pirofila e sistematevi i vostri fagottini. Cospargeteli con della ricotta salata grattugiata e un cucchiaio di pangrattato. Mettete la teglia in forno preriscaldato a 180° e lasciate gratinare per 15 minuti. Gli ultimi minuti accendete il grill. Trasferite gli involtini di verza, ricotta e alici in un piatto da portata.

Possono fare compagnia a questa preparazione degli sformatini di riso con zucchine e ricotta. Cuocete al dente 180 g di riso arborio e nel frattempo mondate 2 zucchine, tagliatele a tocchetti e fatele rosolare in una padella con un cucchiaio di olio e uno spicchio d'aglio per 15 minuti; poi salatele. Scolate il riso e versatelo in una scodella. A parte amalgamate 100 g di ricotta con le zucchine. Aggiungete il riso, un cucchiaio di parmigiano e 6 foglioline di menta sminuzzate. Mescolate tutto insieme e sistemate il composto in delle piccole pirofile leggermente imburrate. Infornatele a 180° cuocendole a bagnomaria per 15 minuti. Spegnete il forno, aspettate che le pirofile si raffreddino e capovolgetele su un vassoio, guarnendo gli sformatini con rucola e ravanelli affettati finemente.

Nella lista degli antipasti con la ricotta rientrano pure le insalate realizzate con lattuga, misticanza, rucola e valeriana da lavare, scolare e mettere in delle ciotoline con ciuffetti di ricotta, pomodorini, rondelle finissime di cetrioli e di cipolla rossa di Tropea. Il tutto condito con un'emulsione di olio, limone, sale e origano e servito con delle forchettine. Vi consigliamo, infine, di accompagnare le insalatine con fogli di pane carasau e grissini fragranti.