Come preparare il gazpacho

Galbani
Galbani
Come preparare il gazpacho
Il gazpacho è una preparazione semplice e veloce con cui potete realizzare ricette di antipasti veloci, primi piatti freschi e piatti unici insoliti e contorni originali. Pensate che il gazpacho di pomodoro sia il solo modo di cucinare questo piatto? Tutt'altro! Esistono tante varianti sfiziose del gazpacho, da quello andaluso a quello moreliano, dal gazpacho di frutta e formaggio, al gazpacho verde o bianco. Continuate la lettura per scoprire tante ricette facili e veloci. Imparate subito tutti i consigli per un gazpacho perfetto.

Come si fa il gazpacho

Come si fa Partiamo dagli ingredienti necessari per la preparazione di base del gazpacho andaluso: 1 kg di pomodori maturi, 2 peperoni rossi, 2 cetrioli, 1 cipolla bianca. Va bene sia il peperone verde che quello rosso.
Per insaporire 6 cucchiai d'olio extravergine d'oliva, 1 cucchiaio d'aceto di vino bianco, 1 cucchiaino di sale, erbe aromatiche a piacere.

Lavate bene tutte le verdure. Se avete qualche dubbio sulla pulizia date un'occhiata alla sezione come pulire la verdura prima di iniziare.
Sbucciate la cipolla, tagliatela in quattro e inseritela in un frullatore. Private i peperoni dei semi e delle parti bianche e frullate con pomodori, cetrioli sbucciati e mezza tazza d'acqua.
Setacciate la crema per eliminare semi e bucce di pomodoro, poi condite a crudo con un filo d'olio extravergine d'oliva, l'aceto e il sale.
Ponete il gazpacho in una ciotola capiente e fate riposare in frigorifero. Servite questa zuppa di pomodoro fredda in scodelle monoporzione.

Consigli per un gazpacho perfetto

Consigli Volete preparare un gazpacho di pomodoro perfetto? Scoprite i consigli per ottenere un piatto gustoso.

Quali sono le dosi del gazpacho? Dipende dalla consistenza della verdura e dalla quantità che intendete servire.
Se volete portare in tavola il gazpacho come primo piatto potete considerare 3 pomodori maturi a testa, metà cetriolo, un quarto di cipolla bianca, metà peperone. E il pane? Meglio evitare quello fresco, risulterebbe troppo colloso. Usate 30 g di mollica del pane raffermo a testa ammollata in acqua. Più pane userete più consistenza avrà il gazpacho.
In alternativa potete utilizzare 2 patate lesse frullate, anche in questo caso il gusto sarà più delicato e il colore più tenue.

Volete un gazpacho di un bel colore rosso? Seguite questo piccolo trucco: salate subito i pomodori prima di frullare, aggiungete 3 cubetti di ghiaccio tritati e 2 cucchiaini di paprika dolce per dare ancora più intensità al piatto. Potete unire anche il succo di 1 limone per rallentare l'ossidazione e la perdita di colore.
Proprio per evitare di servire un gazpacho sbiadito partite dalle verdure: tenetele in frigo qualche ora, in questo modo vi basterà aggiungere del ghiaccio o tenere in frigo per poco tempo per ottenere la temperatura perfetta.

Ricordate: il gazpacho si serve freddo , non ghiacciato!
In alternativa potete tagliare a pezzetti tutti gli ingredienti, eliminare i semi e far riposare in frigorifero per diverse ore, meglio ancora una notte intera con un 3 cucchiai d'olio e 1 di aceto. L'indomani potete proseguire con la ricetta di base del gazpacho descritta nel paragrafo "Come si fa il gazpacho" di questa pagina.

La ricetta del gazpacho andaluso prevede anche l'utilizzo di 1 spicchio d'aglio frullato insieme agli altri ingredienti. Scegliete questa preparazione per ottenere un piatto ricco di sapore.
Per un gusto più delicato utilizzate 2 cipollotti primaverili anziché le cipolle bianche.

Infine, ricordate: è la qualità degli ingredienti a rendere un gazpacho perfetto.
Scegliete pomodori maturi e rossi. Particolarmente indicati sono quelli da salsa; evitate i pomodori da insalata, hanno un colore rosso chiaro e sono poco saporiti.
Non usate i pomodori pelati, il sapore della conserva non s'addice a questo piatto estivo.

Come servire e accompagnare il gazpacho

Come servirlo Il gazpacho è un piatto davvero semplice e veloce, con l'aggiunta di qualche decorazione e accompagnato ad altri ingredienti può diventare il vero protagonista dei vostri menu.
Ecco come preparare un gazpacho per stupire gli ospiti.

Come si mangia il gazpacho? Abbiamo visto che la ricetta tradizionale prevede l'utilizzo di pochi ingredienti tra cui il pane. Potete servire e accompagnare la preparazione base con molti altri alimenti.
Un abbinamento tradizionale è il gazpacho con uova sode, accompagnato da crostini di pane tostati in forno.
Lessate 1 uovo a testa in una pentola d'acqua. Fate raffreddare, eliminate il guscio e tagliate a fettine.
Servite il gazpacho in ciotole monoporzione e sistemate le fettine di uovo sulla zuppa.

Potete anche evitare il pane per ottenere un gazpacho da bere come aperitivo analcolico in bicchiere. Usate 150 ml di pomodori freschi frullati per persona, 1 cetriolo, mezzo peperone, 2 cubetti di ghiaccio, una presa di sale. Frullate tutti gli ingredienti nel frullatore insieme ai cubetti di ghiaccio. Servite subito in bicchieri da cocktail con un bastoncino di sedano.
Che ne dite di servire i bicchieri di gazpacho con dei mini spiedini di olive e bocconcini di mozzarella?

Un abbinamento poco tradizionale ma molto gustoso è il gazpacho con yogurt . Seguite la preparazione del gazpacho illustrata nella sezione “Come si fa il gazpacho”, servitelo nelle scodelle con 2 cucchiai di yogurt intero. Insaporite con pepe nero macinato.
Ecco pronta una ricetta semplice per i vostri antipasti, vediamo di seguito alcune varianti.

Volete un gusto sorprendente? Aggiungete del peperoncino in polvere o del tabasco al gazpacho per ottenere un contrasto tra nota piccante e cremosità dello yogurt. Se non sapete come servire e accompagnare il gazpacho provate le ricetta del gazpacho di pomodoro con certosa croccante o il gazpacho con mozzarella.

Preferite un antipasto vegetale di gazpacho? Tenete da parte un po' di verdura e tagliatela a cubetti molto piccoli. Frullate il resto degli ingredienti e decorate ciascuna porzione con il trito di verdura cruda.
Potete utilizzare anche della cipolla cruda tritata insieme a cubetti di avocado e disporli sulla superficie della zuppa fredda. Condite a crudo con olio extravergine d'oliva e pepe nero in polvere.

Il gazpacho è un ricetta ideale anche per primi piatti e secondi piatti.
Perché non servire il gazpacho di pomodoro con riso o pasta? Il sapore del gazpacho è fresco e delicato, perfetto come condimento per i vostri primi.

Partiamo da come preparare il risotto al gazpacho per 4 persone.
Preparate 1,5 l di brodo vegetale con sedano, carota e cipolla per cuocere il riso a puntino. Fate bollire per mezz'ora e tenete in caldo.
Lavate 1 kg di pomodori, 2 peperoni rossi, sbucciate 1 cetriolo e frullate tutto con 1 cipolla bianca. Filtrate con un colino per rimuovere eventuali residui di buccia e semi. Ponete in frigo a riposare.
Nel frattempo soffriggete in una pentola 1 cipolla bianca con 50 g di burro a fuoco lento. Tostate 300 g riso per alcuni minuti, poi bagnate con il brodo, salate e portate a cottura.
Cuocete il riso al dente, spegnete il fuoco e mescolate il risotto con il gazpacho fresco. Mantecate con una noce di burro e servite.
Se preferite servire un piatto unico abbinate a questo risotto delicato del pesce fresco crudo o dei gamberi scottati in acqua bollente.

Il procedimento per la pasta al gazpacho è molto simile. Questo piatto viene servito freddo, perciò è un primo piatto ideale per l'estate. I formati di pasta più indicati per questa ricetta estiva sono i paccheri o le pipe rigate.
Procedete con la preparazione del gazpacho come descritto poco fa e ponetelo in frigorifero a raffreddare.
Cuocete 280 g di pasta in abbondante acqua salata, scolate e sistematela in delle ciotoline. Servite la zuppa di gazpacho e pasta condita a crudo con olio extravergine d'oliva.
Se vi piace potete aggiungere 4-5 cubetti di formaggio primosale in ogni porzione prima di servire.
In alternativa potete creare una crema più densa e condire la pasta a crudo con la salsa gazpacho.

Potete usare il gazpacho anche per servire piatti unici finger food.
Date uno sguardo alla ricetta della ricotta fritta alla romana su letto di pomodoro fresco e basilico.
Preferite le ricette di pesce? Eccone una molto semplice e gustosa: i calamaretti ripieni, perfetti da adagiare sul gazpacho di pomodoro.

Infine, ecco qualche idea per condire ed esaltare il sapore del vostro gazpacho. Utilizzate erbe aromatiche come basilico, timo oppure origano, e spezie a piacere come pepe o peperoncino.
Se vi piacciono gli agrumi e i sapori freschi provate a grattugiare la scorza di limone o lime o dello zenzero fresco.

Varianti sfiziose

Varianti Finora abbiamo visto la ricetta originale del gazpacho di pomodoro. Ma esistono tante altre varianti sfiziose del gazpacho, scopritele subito!

Una variante molto particolare tipica della cucina spagnola è il gazpacho manchego . Potete preparare questo piatto con 200 g di carne di coniglio, 3 spicchi d'aglio, pepe, 1 kg di pomodori maturi e 200 g di funghi. Come avrete capito si tratta di un piatto caldo e dal sapore deciso.

Al posto del coniglio potete usare carne di piccione, di pernice o di lepre.
Lavate, asciugate e soffriggete la carne nell'olio caldo con 5 grani di pepe e 2 foglie di alloro.
Lavate i funghi e le verdure e tagliatele a pezzi.
Quando la carne risulta bene dorata aggiungete la cipolla tritata, i pomodori, i funghi e, se vi piacciono dei pezzi di peperone. Salate, aggiungete 2 spicchi d'aglio interi e rosolate per alcuni minuti.
In questa fase potete aggiungere anche del peperoncino in polvere.
Bagnate con una tazza d'acqua calda e fate cuocere per 10 minuti. Tritate 1 spicchio d'aglio con pepe nero e aggiungete il trito alla carne in umido. Fate cuocere ancora 10 minuti.
Se volete seguire la ricetta spagnola, aggiungete all'ultimo momento la tipica torta per manchego tagliata a pezzetti.

La ricetta del gazpacho messicano è leggermente differente rispetto alla ricetta andalusa. Potete prepararla con l'aggiunta di alcuni ingredienti tipici del Messico: 1 avocado, 1 cucchiaino di tabasco e se vi piace, un cucchiaio di tequila.
Lavate e pulite 1 kg di pomodori, 2 peperoni e 1 cetriolo. Frullate tutte le verdure con 1 cipolla, 1 spicchio d'aglio, metà avocado sbucciato, 1 cucchiaio di aceto di vino bianco e la tequila. Ponete in frigo a raffreddare.
Tagliate l'avocado rimasto a dadini e servitelo con il gazpacho e il tabasco.
Vi piace la cucina messicana? Provate anche i tacos e i tacos vegetariani.

Il gazpacho bianco è una zuppa fredda da sapore delicato. Vediamo come potete cucinare questo piatto tipico della Spagna chiamato Ajo blanco.
Tritate 80 g di mandorle pelate con 1 spicchio d'aglio. Bagnate 100 g di mollica di pane raffermo in acqua, strizzatela bene e aggiungetela nel frullatore. Unite 6 cucchiai d'olio d'oliva, 200 ml d'acqua e frullate.
Sistemate il composto in frigorifero.
Servite il gazpacho bianco con 10 acini di uva e 7-8 cubetti di melone. Se preferite un gusto ancora più delicato ammollate il pane nel latte.

Esiste anche la possibilità di preparare un gazpacho verde con verdure di questo colore.
La ricetta prevede l'utilizzo di 2 peperoni e 1 kg di pomodori verdi. In alternativa utilizzate 1 avocado, 2 asparagi cotti, 1 mela verde e 80 g di spinaci crudi.
Il procedimento è simile a quello di altri gazpacho: frullate gli ingredienti con 6 cucchiai d'olio, 1 spicchio d'aglio o 1 cipolla piccola, 1 presa di sale.
Per la decorazione della zuppa fredda potete sbizzarrirvi: provate a decorare il piatto con qualche cucchiaio di stracchino o delle fettine di pancetta croccante.

Oltre alla ricetta classica, potete preparare una sorta di gazpacho con verdure di qualsiasi tipo. Preferite una zuppa fresca di stagione? Provate il gazpacho di zucca. Cuocete 300 g di polpa di zucca in microonde per 15 minuti a 600 watt. Frullate la verdura 1 spicchio d'aglio, mezza cipolla, 1 cucchiaio d'aceto, 6 cucchiai d'olio, una presa di sale. Fate raffreddare in frigo prima di servire.

Potete preparare anche gazpacho di frutta, sono aperitivi dissetanti perfetti per le giornate estive.

Il gazpacho moreliano è una ricetta tipica messicana. Potete prepararlo con frutta tropicale in pochi minuti.
Il gazpacho dolce messicano potete prepararlo con 1 jicama, 3 fette di ananas, succo di 1 lime e di 2 arance, 1 mango e 1 cipolla bianca.
Pulite l'ananas, sbucciatelo e tagliate a fette dello spessore di un centimetro. Eliminate il torsolo centrale e tagliatelo a dadini molto piccoli.
Pulite e sbucciate anche gli altri ingredienti, compresa la cipolla bianca e tagliateli a dadini.
Se non avete a disposizione il jicama potete usare 1 cetriolo.
Mescolate in una ciotola e aggiungete 4 cucchiai di ricotta sbriciolata e 50 g di formaggio primosale a dadini. Spolverizzate con del chili in polvere e del pepe nero macinato.
Spremete le arance e il lime, bagnate il gazpacho messicano e servite come spuntino o antipasto.

Se preferite usare altra frutta, scegliete cocomero o melone, piacerà sicuramente anche ai vostri bambini*!

*sopra i 3 anni