DolcelattePresenta

Vellutata di zucca e gorgonzola

Ricetta creata da Galbani
Vellutata di zucca e gorgonzola
Vota
Media0

Presentazione

La ricetta della vellutata di zucca è perfetta per tante occasioni diverse come pranzi o cene in famiglia, ma anche per condividere momenti speciali con gli amici. Un ottimoprimopiatto a base di verdura frullata è quello che ci vuole per riscaldarvi in una fredda sera autunnale! Per cena quindi, preparate una delicata e veloce vellutata di zucca, sfruttando questa verdura soprattutto durante l'autunno quando sarà di stagione. In primavera e in estate invece, quando la temperatura sarà più calda, potrete servire la vellutata di zucca tiepida in delle piccole ciotole anche per occasioni speciali, come entrée alle altre portate, decorandola con erbe aromatiche come il rosmarino. Il suo sapore dolce e delicato conquisterà tutti, grandi e piccini*. Un buon modo per far mangiare questa verdura anche ai bambini* più reticenti che potranno gustarla in una veste prelibata e diversa dal solito.

In questa ricetta vi consigliamo di arricchire la vostra vellutata, una volta pronta, con dei tocchetti di Gorgonzola D.O.P. Dolcelatte Galbani, che si scioglierà con il suo calore e, legandosi benissimo con la polpa di zucca, la renderà ancora più saporita e davvero irresistibile.

Il procedimento è davvero semplice e veloce, e in soli quattro passaggi potrete preparare una vellutata deliziosa: vi basterà cuocere la zucca in un soffritto saporito e aggiungere il brodo vegetale prima di inserire gli altri ingredienti. Scoprite poi come arricchirla con tante varianti golose che adatteranno la ricetta ai gusti di tutti i vostri ospiti, e tutti i consigli per cucinare al meglio la vellutata di zucca.

*sopra i 3 anni

Facile
2
30 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 300 g di zucca priva di buccia
  2. 150 g di Gorgonzola D.O.P Dolcelatte Galbani
  3. 1 scalogno
  4. 30 g di Burro Santa Lucia Galbani
  5. crostini di pane q.b.
  6. 200 ml di brodo vegetale
  7. un pizzico di sale
  8. erba cipollina per decorare

Preparazione

Questo piatto, colorato e saporito, si prepara facilmente cuocendo sulla fiamma la zucca a pezzi e frullandola, per creare una pietanza calda, dalla consistenza cremosa e dal profumo invitante. Anche i vostri bambini* ameranno questa preparazione, che si rivelerà un'ottima alleata per far mangiare loro le verdure in modo creativo. Vediamo, dunque, come fare la crema di zucca.

01

Ecco come cucinare la vellutata di zucca: per prima cosa tritate finemente lo scalogno e fatelo soffriggere nel Burro Santa Lucia sciolto.

soffritto di scalogno
02

Quindi tagliate la zucca a dadini e unitela al soffritto, salatela e poi lasciatela cuocere a fuoco lento per almeno 20 minuti con un coperchio.

tagliare la zucca a dadini
03

Aggiungete due mestoli di brodo vegetale, girate un poco e poi frullate il tutto con un frullatore a immersione.

cuocere la zucca in padella con scalogno
04

Versate la vostra vellutata di zucca ancora calda nelle ciotole e unite il gorgonzola tagliato a cubetti sulla superficie. In ultimo aggiungete i crostini di pane, precedentemente tagliati a forma di cuore e passati al grill del forno e decorate con fili d'erba cipollina. Servite la vellutata di zucca ben calda.

vellutata di zucca con gorgonzola in pirottini

Varianti

La crema di zucca e gorgonzola può essere arricchita con altri ingredienti come zucchine, lenticchie, ceci, fagioli, castagne o carote. Per realizzare queste versioni, dovrete cuocere le verdure a parte e mescolarle solo al momento di frullarle.

Per esempio potete lessare delle lenticchie in una pentola di acqua salata, per circa 30 minuti, e nel frattempo potrete dedicarvi alla preparazione della zuppa. Quando le due componenti saranno pronte, aggiungete qualche cucchiaio di lenticchie nel piatto e sopra qualche mestolo di vellutata di zucca. In questo modo il piatto sarà arricchito dal sapore dei legumi e potrete aggiungere delle spezie come la noce moscata e un po' di pepe nero per renderla perfetta.

Al soffritto iniziale potrete sostituire lo scalogno con la cipolla e aggiungere anche aromi come del rosmarino, dell’alloro o della salvia, per profumare la vostra preparazione e offrire un'esperienza piacevole all'olfatto oltre che al palato di tutti i vostri ospiti.

A fine cottura, potrete insaporire il gusto della vellutata con un filo di olio extravergine d’oliva e con del parmigiano grattugiato, del curry, della cannella, dello zenzero grattugiato, della curcuma o un pizzico di pepe o peperoncino.

Se invece preferite una versione più delicata della ricetta per la vellutata di zucca, potete preparare una semplice zuppa con zucca e patate. La presenza delle patate renderà raffinata la preparazione: vi basterà sbucciarle e tagliarle a pezzetti, poi farle lessare in una casseruola. Per insaporire il tutto, potreste aggiungere al soffritto iniziale della zucca anche dei porri che si sposano benissimo con tutti gli altri ingredienti. Una volta pronta la zucca e le patate, passate tutto con il frullatore e otterrete una vellutata molto gustosa. Per esaltare ulteriormente la cremosità della ricetta, aggiungete anche un goccio di panna da cucina e sarete sicuri di portare in tavola un piatto irresistibile.

Suggerimenti

Per utilizzare la zucca bisognaprima di tutto pulirla. Questa operazione può risultare elaborata, tuttavia con qualche accorgimento sarà un gioco da ragazzi.

Innanzitutto sciacquate la zucca sotto l’acqua, in modo da eliminare i residui di terra. Mettetela su un tagliere, tagliatela a metà e con un cucchiaio eliminate la polpa interna, i semi e i filamenti. Ora ricavate dalla zucca tanti spicchi ed eliminate la buccia. Riducete la polpa a pezzetti e passate alla cottura.

Per realizzare la vellutata di zucca, vi consigliamo di non aggiungere molto brodo, poiché questo ortaggio durante la cottura espelle molta acqua. Per un sapore più delicato, potrete cuocere la zucca anche con un bicchiere di latte.

Se, dopo averla frullata, la vellutata dovessero risultare troppo liquida, potrete addensarla aggiungendo una patata schiacciata, oppure della farina di legumi.

Per rendere più cremosa la vellutata di zucca, inoltre, potrete mescolarla con un cucchiaio di panna da cucina o con del burro.

Curiosità

La zucca è un ortaggio molto utilizzato in cucina e presente a partire dal mese di ottobre, soprattutto in due varietà principali: la Curcubita Moschata, dalla forma stretta e lunga, e la Curcubita Maxima detta anche zucca gialla.

La Cucurbita Moschata ha origini provenzali, si caratterizza per essere di medie dimensioni e dal colore arancione acceso. La sua polpa è davvero saporita e per questo viene utilizzata in cucina per preparare risotti e vellutate come quella di questa ricetta.

La Cucurbita Maxima invece proviene dall'America Latina, e fu importata in Europa solo a partire dal XVI secolo. È molto consumata oggi in America Settentrionale, grazie alle sue grandi dimensioni. Si caratterizza inoltre per avere una buccia dal colore variabile e talvolta striato, con sfumature che possono variare dal verde all'arancione e al giallo.

In Italia invece è famosa la zucca Mantovana, chiamata anche Cappello del prete. Il suo soprannome deriva dal fatto che la sua forma può ricordare la tipica forma di quei copricapi. La sua polpa è asciutta e farinosa, cosa che la rende perfetta per essere utilizzata per i ripieni della pasta fresca.

Della zucca si consumano principalmente la polpa e i semi opportunamente salati. I semi di zucca infatti sono molto buoni, e spesso vengono serviti anche come aperitivo salato sfizioso al posto delle patatine.

Molte ricette la impiegano come ripieno, come nei famosi ravioli di zucca e ricotta e nella torta rustica a base di zucca, mozzarella e speck, mentre in altre arricchisce zuppee minestre, accompagna piatti a base di riso, pollo o pesce e si trova fritta, anche come antipasto o contorno. Ultimamente sono molto apprezzati anche gli gnocchi di zucca, che combinano l'impasto a base di patate con la dolcezza della zucca, da condire con formaggi a vostra scelta, come gorgonzola, formaggio caprino o parmigiano.

Prova anche

Cademartori

Scopri di più