Torta salata al pane raffermo dal cuore filante

Torta salata al pane raffermo dal cuore filante
Secondi Piatti
Secondi PiattiPT0MPT60MPT60M
  • 8/10
  • Facile
  • 60 minuti
Ingredienti:
  • 250 g di pane raffermo
  • 250 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  • 500 ml di latte
  • parmigiano grattugiato q.b.
  • 1 uovo
  • 120 g di prosciutto cotto Galbacotto Galbani
  • 10 olive verdi sminuzzate
  • 270 g di Galbanino Galbani

presentazione:

Facile, gustosa e versatile. Parliamo della torta di pane salata, una sorta di torta di pane raffermo e un piatto molto saporito, da servire in varie occasioni, a pranzo, a cena, durante un aperitivo, un buffet o una gita fuori porta e far felice i vostri invitati, amici e parenti.

Preparare la torta di pane salata troverete tra gli ingredienti la Ricotta Santa Lucia, pane raffermo, prosciutto cotto Galbacotto Galbani e Galbanino.

Potete assaporare questa torta di pane raffermo sia calda che fredda e cucinarla anche un paio di giorni prima di consumarla.

Preparazione:

Per preparare la torta di pane salata, fate scaldare il latte e immergeteci il pane sbriciolato grossolanamente: tenete in ammollo per almeno 10 minuti o fin quando il composto non sarà diventato morbido e avrà assorbito tutto il liquido (aiutatevi girando di tanto in tanto). Passate il tutto al mixer e unitevi la Ricotta Santa Lucia, un uovo, il parmigiano, sale, il prosciutto cotto Galbacotto e le olive sminuzzate.

Foderate con carta da forno una teglia tonda da 26/28 cm e versatevi una prima metà di composto, coprite con delle fettine tagliate sottili di Galbanino e ricoprite con la seconda metà del composto cospargendo la superficie di parmigiano grattato.

Cuocete in forno la torta di pane salata a 200° funzione statico per 40 minuti circa e gli ultimi 10 minuti azionate la funzione ventilato o grill per far formare la crosticina.

Servite la torta di pane salata calda tagliando a fette.

Curiosità:

Una ricetta anti-spreco che permette in pochissime mosse di ottenere una gustosa torta salata da servire come piatto unico o come antipasto, se tagliata a pezzetti.

La torta di pane salata è la soluzione ideale per chi vuole riciclare del pane raffermo avanzato. Basterà ammorbidirlo con un po' di latte e amalgamarlo con l'impasto prescelto prima di cuocerlo in forno.

Una variante, tipica della cucina classica campana, è la torta di pane con pomodori e mozzarella di bufala.

Vediamo insieme come prepararla.

Fate un soffritto di aglio e olio, aggiungete i pomodori pelati, salate e cuocete per circa 15 minuti. Unite il basilico, insaporite con del pepe nero e togliete dal fuoco. Intanto tagliate la mozzarella a fette e lasciatela sgocciolare.

Prendete uno stampo del diametro di 22 cm e foderate il fondo con le fette di pane, senza lasciare spazi vuoti. Formate il primo strato con alcune fette di mozzarella e metà del sugo di pomodoro ben distribuito. Ricoprite con altre fette di pane e continuate con un secondo strato fino a che non si esauriscono gli ingredienti; infine completate con il pane facendolo aderire bene ai bordi.

In una ciotola sbattete le uova insieme a sale, pepe, parmigiano e latte. Distribuite il composto sulla torta e completate con del pangrattato.

Cuocete la torta in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti fino a doratura, poi lasciate riposare e consumate la torta tiepida.

Un'ottima alternativa alla base di pane raffermo è un rotolo di pasta sfoglia. Il risultato sarà meno rustico ma altrettanto gustoso e saporito!

I vostri commenti alla ricetta: Torta salata al pane raffermo dal cuore filante

Lascia un commento

Massimo 250 battute