Le 10 migliori ricette con la scarola

Le 10 migliori ricette con la scarola
Tra le nostre 10 migliori ricette con la scarola troverete dei piatti gustosi e saporiti, dalle zuppe ai primi di pasta, dai secondi da forno ai contorni rustici.

La scarola è un ortaggio versatile e molto apprezzato in cucina, che grazie al suo gusto particolare, lievemente amarognolo, può essere sia consumato crudo in insalata sia cotto e utilizzato all'interno di altre preparazioni.

Che la cuociate in padella assieme ad altri ingredienti gustosi, o la mettiate nel ripieno di squisite preparazioni da forno come la pizza di scarola o la focaccia messinese, la scarola colpirà tutti per il suo gusto inconfondibile.
Scarola in padella

Scarola in padella

persone minuti
Iniziate la preparazione della scarola in padella dalla pulizia dell'insalata: togliete le foglie più esterne e dividete i cespi a metà. Privateli della parte bianca centrale interna e sciacquate le foglie una ad una. Tagliatele a pezzetti. In una padella antiaderente mettete un filo d'olio e fatevi rosolare l'aglio. Tagliate la pancetta a striscioline e soffriggetela in padella. Dopo qualche minuto, aggiungete la scarola e coprite. Quando la scarola si sarà ammorbidita, aggiungete anche i pinoli e condite con il sale. Proseguite la cottura per altri 10 minuti, quindi... Leggi tutto >>
Pizza di scarola

Pizza di scarola

persone minuti
Nel frattempo preparate il ripieno. Mondate e dividete in foglie la scarola, quindi lavatela, dopodiché mettete la verdura ancora grondante d'acqua in una pentola, copritela con un coperchio e cuocetela a fuoco medio per alcuni minuti. Quindi giratela e tenetela in cottura finché le foglie non saranno ben morbide. Una volta che queste risulteranno ammorbidite scolate la scarola. A questo punto fate stufare la verdura bollita in un filo d'olio extravergine d'oliva insieme ad uno spicchio d'aglio, alle olive nere private del seme e ai capperi dissalati in precedenza. Insaporite... Leggi tutto >>
Crespelle con verdure

Crespelle con verdure

persone minuti
La prima cosa da fare per realizzare le crespelle con verdure è quella di preparare la base: In una ciotola sbattete le uova aggiungendo la farina setacciata e intervallando con l'aggiunta del latte versato a filo. Mescolate con una frusta in modo da non permettere che si formino dei grumi. Aggiustate di sale e pepe e infine aggiungete nel composto una noce di Burro Santa Lucia fuso. La pastella dovrà riposare per mezz’ora, dedicatevi quindi alla preparazione della farcia. Mondate bene e fate sbollentare la scarola per pochi minuti. Ripassatela in padella con le... Leggi tutto >>
Focaccia messinese

Focaccia messinese

persone minuti
Se siete curiosi di saperne di più su questa buonissima focaccia siciliana fatta in casa, leggete attentamente le seguenti istruzioni. Leggi tutto >>
Agnolotti del plin

Agnolotti del plin

persone minuti
Preparate i vostri agnolotti del plin disponendo su una spianatoia la farina. Formate una fontana e rompete una a una le uova. Mescolatele con una forchetta, quindi cominciate a impastare con le mani fino a formare un impasto compatto. Avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare per 1 ora. In una padella fate rosolare la carne di vitello e di maiale con un paio di cucchiai d'olio. Separatamente rosolate con l'olio anche le cosce di coniglio. Quando le due carni saranno ben rosolate, unitele in un unico tegame. Salate e pepate, coprite con un bicchiere d'acqua e lasciate cuocere per 1... Leggi tutto >>
Insalata di rinforzo

Insalata di rinforzo

persone minuti
Per realizzare l'insalata di rinforzo dovete prima di tutto prendere il cavolfiore e dividerlo in tante cimette. Lavatelo e mettetelo nella pentola in cui precedentemente avrete fatto bollire abbondante acqua salata. A questo punto fate cuocere il cavolfiore per 10 minuti circa. A fine cottura dovrà rimanere croccante. Una volta cotto in acqua bollente, scolatelo e lasciatelo raffreddare. Dedicatevi dunque a tagliare a julienne il Cotto di Tacchino e i peperoni. Ad operazione conclusa, diliscate le acciughe, quindi prendete un piatto da portata e disponeteci le cime di... Leggi tutto >>
Maccheroni con scarola e Galbanino

Maccheroni con scarola e Galbanino

persone minuti
Mondate la scarola e fatela soffriggere in padella con lo scalogno tagliato sottile. Dopo aver cotto la pasta al dente, unitela alla besciamella e in una pirofila da forno unta di burro mettete a strati la pasta, la scarola e le fette di Galbanino Fette. Terminate la cottura in forno a 180° per 15 minuti. Servite i maccheroni caldi. Leggi tutto >>
Minestra maritata

Minestra maritata

persone minuti
Iniziate la preparazione della minestra maritata tagliando la cipolla, il sedano e la carota a pezzi grandi e metteteli a cuocere in una pentola piena d'acqua. Tagliate a pezzetti la gallina e mettetela insieme alle costine e alla salsiccia. Salate e pepate, quindi fate cuocere il brodo per 3 ore. Nel frattempo passate alla pulizia delle verdure: lavate le foglie più tenere della cicoria, dell'indivia e della verza. Sciacquatele sotto l'acqua e mettetele a scolare. Tagliate la pancetta a striscioline e rosolatele in padella in modo da farle risultare croccanti. Ora filtrate il brodo... Leggi tutto >>
Pansotti

Pansotti

persone minuti
Cominciamo dalla pasta. Setacciate la farina in una ciotola, aggiungete il vino bianco, un pizzico di sale e impastate con le mani fino a ottenere un panetto liscio, che andrete a coprire con della pellicola trasparente e a riporre in frigorifero per 30 minuti. Nel frattempo, pulite la scarola e fatela appassire in una padella antiaderente con 3 cucchiai di olio, un pizzico di sale e uno spicchio d'aglio per poco più di 5 minuti. Una volta pronta, scolatela affinché perda la sua acqua e tagliatela con un coltello. Sbattete le uova in una ciotola, salate e pepate. Quindi unite... Leggi tutto >>
Scarola e fagioli

Scarola e fagioli

persone minuti
Per la preparazione della zuppa di scarola e fagioli vi consigliamo di mettere in precedenza i fagioli cannellini in una ciotola piena d’acqua e tenerli in ammollo per 12 ore. Al momento di preparare la zuppa, mettete il Galbanino in freezer per almeno 20 minuti, per poterlo poi utilizzare grattugiato.Quando i fagioli saranno pronti, passateli sotto l’acqua corrente, per eliminare eventuali residui e impurità, e trasferiteli in una pentola insieme all’alloro e acqua in abbondanza. Portate a ebollizione e poi lasciate cuocere a fiamma bassa fino a quando non saranno teneri. Nel frattempo... Leggi tutto >>
La scarola, o meglio le scarole dato che ne esistono diverse varietà, sono un tipo particolare di indivia, un ortaggio che cresce a cespi tondeggianti e aperti e che viene utilizzato in cucina sia crudo che cotto.

Spesso confusa con la cicoria, la scarola si caratterizza per le sue foglie lisce o ondulate di colore verde chiaro, per la sua consistenza croccante e per il suo gusto amarognolo, che la rendono perfetta per essere fatta in insalata, abbinata a ingredienti semplici e gustosi come pomodori, fette di mozzarella, patate e quello che più vi piace.

In molte ricette la scarola viene cotta, per creare moltissime preparazioni. Le foglie esterne più grandi possono essere condite con olio e spezie e cotte brevemente in forno per creare degli snack croccanti.

La scarola può anche essere saltata in padella e poi abbinata a patate, carne macinata o ricotta, per farcire dei ravioli fatti in casa o altri tipi di pasta fresca da condire con fantasia.

In alternativa può essere abbinata a formaggi dal gusto intenso come il gorgonzola per condire uno sfizioso piatto di pasta, oppure essere cotta nel brodo di carne assieme ad altre verdure per preparare la minestra maritata della gastronomia napoletana.

Seguendo le ricette regionali campane, potete anche stufarla in padella in un filo d'olio e saltarla assieme a capperi, olive nere, acciughe e un po' di peperoncino, per ottenere il ripieno di una pizza rustica molto gustosa, ossia la pizza di scarola. In questa golosa preparazione il ripieno di scarola viene avvolto in una base di pasta, ottenuta dall'impasto di farina, acqua e lievito.

Se gradite una preparazione più semplice, potete utilizzarla per farcire delle crespelle, o anche farla soffriggere in padella con uno spicchio d'aglio e un po' di formaggio filante, per creare un contorno semplice e gustoso.