Ricotta al forno

Ricotta al forno
Ricotta al forno
Ricotta al forno
Secondi Piatti PT60M PT10M PT70M
  • 6 persone
  • Facile
  • 70 minuti
Ingredienti:
  • 2 confezioni di Ricotta Santa Lucia Galbani da 250 g ciascuna
  • 10 pomodori ciliegini
  • una spruzzata di aceto balsamico
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 6 foglie di basilico fresco
  • un pizzico di origano
  • un pizzico di rosmarino
  • sale e pepe q.b.

Galbani

Ricotta

La ricotta Santa Lucia ispira la tua creatività in cucina grazie alla sua consistenza soffice e morbida che la rende l’ingrediente ideale per tanti piatti sia dolci che salati, sia a caldo che a freddo. Scopri le curiosità

presentazione:

Vi basteranno pochi e semplici ingredienti e un'unica cottura per preparare un ottimo piatto salato come la ricotta al forno.

Questa semplice preparazione deve essere realizzata con un po' di anticipo, perché prevede una lunga cottura in forno, per far in modo che la ricotta si disidrati e si indurisca, assumendo un delizioso gusto salato che potrete poi esaltare con una sapiente miscela di erbe e spezie.

La ricotta al forno è un piatto molto semplice, che potete offrire come delicato antipasto ma anche gustare come piatto unico per un pranzo estivo.

Per realizzare questa ricetta non dovrete fare altro che procurarvi due confezioni di Ricotta Santa Lucia e gli aromi adeguati, a voi più graditi, per esaltarne il sapore.


Preparazione:

In questi pochi e semplici passaggi, vi spieghiamo come realizzare il vostro gustoso piatto a base di Ricotta Santa Lucia cotta al forno.



Varianti:

Questa è una preparazione davvero sfiziosa che vi permetterà di usare la ricotta fresca e farne, con pochi passaggi e pochi ingredienti, una pietanza davvero golosa.

La ricotta al forno è una ricetta nata in Sicilia, ma negli anni ha conquistato tutto lo Stivale anche perché il procedimento, pur essendo lungo, è davvero molto semplice.

Dopo aver concluso la cottura della ricotta, potete mangiarla così com'è oppure usarla per farcire un morbido panino aggiungendo, se lo gradite, altri ingredienti come per esempio lo speck.

Per farlo, tagliate lo speck a listarelle e fatelo saltare in padella con 1 noce di burro, poi aggiungete 1 cucchiaio di pecorino grattugiato e del pepe nero macinato. Farcite il vostro panino con la ricotta al forno e lo speck.

Potete unire anche delle noci tritate per aggiungere alla pietanza una piacevole croccantezza e la buccia grattugiata di mezzo limone; il profumo sarà davvero invitante!

Se lo gradite, inoltre, potete scaldare il panino prima di farcirlo: vi basterà infornarlo a una temperatura di 200° per qualche minuto.



Consigli:

Per realizzare delle varianti sfiziose di ricotta al forno, vi suggeriamo le polpette di ricotta al forno: il gusto leggero della cottura in forno e il sapore delicato della ricotta renderanno le vostre polpette un piatto davvero squisito, da servire anche durante un finger food buffet.

Inoltre, sono una valida alternativa alle polpette di carne: questa è una delle tante ricette vegetariane che si possono realizzare.

Per prima cosa, fate sgocciolare la ricotta. Poi, con una forchetta, schiacciatela fino ad ottenere una purea. Aggiungete un pizzico di sale, una spolverata di pepe e un uovo. Mescolate e poi unitevi anche il formaggio parmigiano grattugiato, il pangrattato e, a vostra scelta, anche un po' di prezzemolo.

Con il composto ottenuto, preparate delle polpette, aiutandovi con un cucchiaio. Disponetele su una teglia rivestita con carta da forno e infornate, nel forno preriscaldato, a una temperatura di 180°, per 30 min circa.

Una volta cotte, servite le vostre deliziose e morbide polpette salate: lasceranno tutti soddisfatti!


Curiosità:

Oltre alla ricetta siciliana della ricotta al forno, questo latticino viene utilizzato per la realizzazione di tantissime ricette golose.

Si tratta di un prodotto piuttosto antico, tanto da far presumere che la ricotta fosse utilizzata già ai tempi degli Egizi. Anche nel famoso poema epico di Omero, l'Odissea, viene citato questo latticino: quando Ulisse incontra Polifemo, infatti, questi sta lavorando la ricotta. La ricotta, quindi, era un prodotto già largamente diffuso e utilizzato sia nell'antica Grecia, sia poi nell'Impero Romano.

Il processo di lavorazione della ricotta prevede il riscaldamento del siero a una temperatura di 80°-90°: in questo modo avviene la coagulazione del siero di latte. Inizialmente, si scaldava solamente il siero e si attendeva che la ricotta crescesse sulla superficie. Le tecnologie successive hanno iniziato a sfruttare la reazione di saturazione salina: l'utilizzo di acqua sorgive (in un primo momento) e di sali per ricotta (oggi) garantisce una migliore resa.

In alcune aziende agricole viene ancora praticato il metodo siciliano: in questo caso, a fare da catalizzatore è la scotta inacidita del giorno prima. Il liquido che si ottiene con la produzione della ricotta viene cioè conservato, lo si lascia inacidire per una notte e, il giorno seguente, ne viene prelevata una piccola quantità da aggiungere al siero che viene riscaldato per produrre altra ricotta.


I vostri commenti alla ricetta: Ricotta al forno

Lascia un commento

Massimo 250 battute