Patate alla carbonara

Piatto Unico
Piatto UnicoPT40MPT0MPT40M
  • 4 persone
  • Facile
  • 40 minuti
Ingredienti:
  • 700 g di patate
  • 3 uova
  • 200 g di pancetta Galbapancetta Galbani
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • 270 g Galbanino Galbani
  • 1 rametto di rosmarino fresco

presentazione:

Quando il frigorifero piange e in casa non ci sono molti ingredienti ecco che le patate possono diventare un prodotto fondamentale per risolvere un pranzo o una cena. Infatti, nella nostra sezione come cucinare le patate potrete scoprire tutte le ricette possibili con questo ingrediente!

Oggi vi proponiamo le patate alla carbonara, ricetta semplice, facile da preparare, buonissima e adatta per tutta la famiglia. Le patate tagliate a dadini e amalgamate con uova e listarelle di pancetta Galbapancetta Galbani, unite a dadini filanti di Galbanino, fanno di questo piatto romano una vera bontà, da servire come pietanza unica o contorno, in un menù di carne o durante un aperitivo a buffet.

Preparazione:

Le patate alla carbonara possono essere consumate sia tiepide che fredde, risultando sempre compatte e saporite. Seguite i nostri consigli per preparare questa ricetta e farete un figurone.

  1. 1.Sbucciate le patate e tagliatele a dadini. Riscaldate un filo di olio extravergine di oliva in padella e aggiungete le patate, facendole dorare su tutti i lati e cuocendole per 15 minuti circa a fiamma media. Togliete le patate dalla padella e fate assorbire l'olio in eccesso su carta assorbente. Salate.
  2. 2.Eliminate l'olio dalla padella, scaldatela nuovamente e rosolate la pancetta Galbapancetta che avrete tagliato a listarelle. Aggiungete le patate e fate insaporire. Tagliate il Galbanino a dadini e mettete da parte.
  3. 3.In una ciotola, sbattete le uova con il parmigiano grattugiato, un pizzico di sale e di pepe e il Galbanino a dadini. A cottura ultimata aggiungete le uova e rigirate il tutto per far amalgamare per bene gli ingredienti delle patate alla carbonara. Fate riposare le patate alla carbonara per qualche minuto e servite.

Varianti:

Le patate non si cucinano solo fritte, al forno o sotto forma di sfiziose crocchette, ma possono essere impiegate per rivisitare anche delle tipiche ricette regionali. Le patate alla carbonara infatti sono un piatto che trae ispirazione dalla celebre pasta alla carbonara, un primo tipico della cucina romana e preparato con uova, pecorino grattugiato, guanciale e pepe nero.

Si tratta di un piatto unico perfetto per i menu di terra: potete servirlo sia come antipasto che come contorno per i vostri secondi di carne, come gli spiedini alla griglia o un bell'arrosto di tacchino. C'è chi preferisce consumarle direttamente come piatto unico: in questo caso abbinatevi un contorno di verdure, come broccoli, spinaci o fagiolini.

A seconda del sapore che volete dare al vostro piatto, potete utilizzare della pancetta affumicata, cuocere le patate con un trito di cipolla oppure aggiungere delle dosi di latte al composto di uova per rendere il tutto più cremoso.

Potete impiegare le patate anche per realizzare dei golosi gnocchi da servire come primo alternativo ai tipici spaghetti alla carbonara. Lessate le patate in una pentola di acqua bollente per mezz'ora, quindi scolatele, pelatele e passatele allo schiacciapatate ancora calde. Raccogliete il composto su una spianatoia e aggiungete la farina, un uovo e un pizzico di sale, quindi lavorate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo. Modellate una porzione alla volta a forma di filoni, tagliateli a bocconcini e poi passateli sui rebbi di una forchetta per rigarli in superficie. Cuocete gli gnocchi al dente in acqua salata in ebollizione per pochi minuti e prelevateli con una schiumarola non appena risalgono in superficie. A quel punto, amalgamateli al condimento di uova, pancetta e pecorino romano e serviteli come gustoso primo piatto.

Consigli:

Se preferite la cottura in forno, potrete lessare le vostre patate invece di saltarle in padella, disporle in una teglia e condirle con della pancetta croccante, aglio, prezzemolo, erbe aromatiche (timo, rosmarino…) e qualche fiocchetto di Burro Santa Lucia.

Un altro modo sfizioso di realizzare le patate alla carbonara al forno consiste nel cucinarle ripiene: invece di tagliarla a cubetti, sistemate ciascuna patata su un piano di lavoro e incidetela con un coltello per creare delle fettine sottili senza però tagliare fino alla fine (dovrete ottenere una sorta di fisarmonica); sistemate negli spazi tra le fette dei pezzetti di pancetta e mettete le porzioni all'interno di una pirofila; versate sulla superficie la salsa a base di uova sbattute e pecorino e riponete in forno a 200° per 40-45 minuti circa.

Se deciderete di seguire il procedimento in padella così come ve lo abbiamo mostrato, ricordate di usare sempre una padella antiaderente e di cucinare il tutto a fuoco basso: non dovrete ottenere una frittata compatta, ma un condimento abbastanza denso.


Curiosità:

Se volete seguire le orme della buona cucina romana e portare in tavola anche la pasta alla carbonara come quella servita nei ristoranti, avrete bisogno di pochi ingredienti quali le uova, il guanciale (o la pancetta), formaggio grattugiato e pepe. La tradizionale ricetta può essere variata in molti modi, aggiungendo ingredienti come verdure di stagione, funghi, salsiccia o pomodoro.

Ecco qualche suggerimento per rivisitare un grande classico: per la carbonara ai funghi dovrete rosolare in padella i funghi porcini con del prezzemolo e uno spicchio d’aglio, unirli poi alla pancetta croccante per qualche minuto. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela e unitela al condimento e all'uovo. Con un procedimento simile, potrete portare in tavola anche la carbonara con melanzane: vi basterà, infatti, friggere le verdure a dadini e unirle al classico composto di uova e formaggio. Una bella spolverizzata di pepe nero macinato renderà il gusto del piatto irresistibile.


I vostri commenti alla ricetta: Patate alla carbonara

Lascia un commento

Massimo 250 battute