Pasta alla carrettiera

Pasta alla carrettiera
Primi Piatti
Primi PiattiPT15MPT15MPT30M
  • 4 persone
  • Facile
  • 30 minuti
Ingredienti:
  • 350 g di spaghetti
  • 4 spicchi d’aglio
  • olio extravergine d’oliva
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • pangrattato
  • 250 g di Ricotta Santa Lucia Galbani

presentazione:

La pasta alla carrettiera siciliana è una ricetta semplice e veloce, che potete portare in tavola quando non avete troppo tempo da trascorrere dietro ai fornelli ma desiderate ugualmente un primo saporito.

In questa pagina troverete la ricetta per preparare questo primo piatto facile, con pochi ingredienti tra cui aggiungeremo la Ricotta Santa Lucia.

Preparazione:

Ecco il procedimento per realizzare un delizioso piatto di spaghetti alla carrettiera, con aglio, pangrattato e prezzemolo tritato.

  1. 1.Per preparare la pasta alla carrettiera prendete una pentola e riempitela con abbondante acqua e ponetela sul fuoco; appena bolle, salate e versatevi gli spaghetti seguendo le modalità di cottura indicate sulla confezione.
  2. 2.In una padella, versate l’olio extra vergine d’olia, poi tritate molto finemente il prezzemolo ed unitelo all’olio. Tritate anche l’aglio e unitelo al prezzemolo, infine aggiungete 4 cucchiai abbondanti di pangrattato, accendete il fuoco e cominciate a scaldare il condimento, versando 1 mestolo di acqua di cottura.
  3. 3.Mescolate con cura, poi scolate la pasta al dente conservando abbondante acqua di cottura. Aggiungete la Ricotta Santa Lucia, girate bene ed aggiungete acqua di cottura fin quando il sugo risulterà cremoso e fluido. Servite la vostra pasta alla carrettiera ben calda.

Varianti:

La pasta alla carrettiera è una ricetta tipica della cucina siciliana, insieme alla famosa pasta alle melanzane. Questa preparazione è nata dalla semplicità e dalla povertà ed è poi stata ripresa e rivisitata anche da altre cucine come quella romana.

La ricetta di base ha un gusto molto semplice: spaghetti conditi con pangrattato, aglio, prezzemolo e ricotta. Nella versione romana, la pasta alla carrettiera si arricchisce di altri sapori quali i funghi porcini, il tonno sott'olio, il pomodoro e il peperoncino.

Vediamo velocemente come si prepara questa variante: innanzitutto, pulite i funghi, tagliateli a fettine e rosolateli in padella con un filo di olio extravergine d’oliva, il peperoncino e uno spicchio d’aglio. Aggiungete, quindi, anche il tonno sgocciolato e la salsa di pomodoro (o dei pomodori freschi tagliati a pezzetti). Condite con sale e pepe e fate restringere il sugo, prima di aggiungervi gli spaghetti. Una bella spolverizzata di pecorino grattugiato e il piatto è pronto per essere portato in tavola.

Al posto della pasta alla carrettiera romana, potete realizzare una vostra versione personale con gli ingredienti che avete a disposizione: per esempio, invece del tonno potete utilizzare del salmone fresco o magari dei gamberi da scottare in padella. Se invece volete provare una variante di terra, provate ad utilizzare dei dadini di pancetta, di speck o di prosciutto crudo, oppure rosolate del petto di pollo tagliato a bocconcini piccoli: potete gustarla anche fredda come se fosse un'insalata.

Per dare più sapore al vostro sugo alla carrettiera, specie quello della varietà siciliana, potete aggiungere delle olive nere, un po' di scorza di limone grattugiata, delle patate a tocchetti o magari del basilico tritato al posto del prezzemolo (volendo, anche come vero e proprio pesto).

Per quanto riguarda il formaggio, noi vi abbiamo suggerito di usare la ricotta per aggiungere al piatto una nota piacevolmente cremosa, ma potete ottenere lo stesso risultato anche con un po' di panna, di mascarpone o di formaggio spalmabile. In alternativa, provate ad insaporire il tutto anche con la ricotta salata o del parmigiano grattugiato prima di servire.

Consigli:

Come avete visto, le varianti della pasta alla carrettiera sono davvero tante ma i nostri consigli non finiscono certo qui. Al posto dei tipici spaghetti, sperimentate anche la ricetta con i bucatini, con le penne rigate o con il riso: cuocete in una pentola di abbondante acqua salata, scolate al dente e poi amalgamate col condimento.

Curiosi di assaggiare anche la versione al forno? Preparate in una padella il condimento a base di olio extravergine d'oliva, aglio, prezzemolo e ricotta, quindi trasferitelo in una ciotola capiente e mescolate il tutto con la pasta appena scolata (aggiungete un po' di acqua di cottura se trovate la consistenza un po' troppo asciutta): versate il composto in una teglia e guarnite con una generosa manciata di pangrattato, dopodiché ripassate brevemente in forno impostando la modalità grill per ottenere una piacevole crosticina dorata.


Curiosità:

La pasta alla carrettiera è una ricetta della tradizione siciliana. Risale ai primi anni del ‘900 quando la Sicilia era la fornitrice mondiale di zolfo: i carrettieri caricavano i panetti di zolfo dalle miniere e li portavano alle navi che sarebbero poi partite per tutto il mondo.

Erano proprio i carrettieri i depositari di questa ricetta semplice e gustosa: durante i viaggi, dati i pochissimi soldi a disposizione, nacque l’esigenza di portarsi da casa il pasto, o quanto meno ingredienti che avevano una lunga conservazione.

La pasta era un piatto che saziava, era caldo e poco costoso, l’aglio secco e il pane completavano gli ingredienti. Una pentolina riempita d’acqua e un fuoco di fortuna facevano il resto. Ed ecco che nella semplicità e nella povertà nacque un piatto gustoso e apprezzato che prende il nome dai famosi carrettieri siciliani.


I vostri commenti alla ricetta: Pasta alla carrettiera

daffy16
J'ADORE LA RICOTTA DOVE LA METTI STA BENE! CIAO DAFFY 16.

Lascia un commento

Massimo 250 battute