Risotto con salsiccia

Risotto con salsiccia
Primi Piatti
Primi PiattiPT0MPT40MPT40M
  • 4 persone
  • Facile
  • 40 minuti
Ingredienti:
  • 400 g di riso
  • 350 g di salsiccia
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 1 cipolla piccola
  • 70 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 l di brodo
  • sale q.b.
  • pepe

presentazione:

Salsiccia al forno, in padella, alla brace o sbriciolata per accompagnare la polenta, sono tutte pietanze che esaltano e valorizzano il sapore di quest'insaccato, il medesimo che oggi diverrà il protagonista del primo piatto che andrete a realizzare nella vostra cucina: il risotto con salsiccia, ovvero una pietanza avvolgente per un'idea semplice e molto gustosa, resa ancora più golosa dal tocco delicato del Burro Santa Lucia e dello zafferano.

Preparazione:

Venite a scoprire tutti i segreti per portare in tavola uno speciale risotto allo zafferano e salsiccia.

  1. 1.Per realizzare il risotto con salsiccia dovete prima di tutto mondare, lavare e tritare la cipolla. Dopodiché, fatela rosolare in metà dose di Burro Santa Lucia.
  2. 2.Una volta che inizierà ad appassire, unite anche la salsiccia spellata e spezzettata e fatele prendere colore. Poi bagnatela con il vino rosso. A questo punto, fate evaporare il vino; solo dopo che sarà ben evaporato aggiungete il riso e fatelo tostare per bene.
  3. 3.A questo punto, portate a cottura la pietanza unendo man mano il brodo bollente. Terminate il vostro risotto con salsiccia sciogliendo nell'ultimo mestolo di brodo la bustina di zafferano. Unito anche l'ultimo mestolo, fate assorbire il liquido.
  4. 4.Quindi spegnete il gas e a fuoco spento aggiungete alla preparazione il rimanente Burro Santa Lucia. A questo punto, lasciate riposare il tutto per qualche minuto. Dunque, servite il risotto realizzato.

Varianti:

Il risotto con la salsiccia è un primo piatto perfetto per il periodo autunnale, specie se avete in programma un menu di carne. Cremoso e saporito, il risotto è una pietanza tipica della cucina italiana, che può essere modificata in tantissimi modi diversi per portare in tavola un piatto sempre avvolgente e particolare.

Le varianti cambiano innanzitutto a seconda del tipo di carne utilizzata: potete impiegare la salsiccia toscana, ma anche la luganega tipica della gastronomia regionale veneta (molto utilizzata anche in Lombardia); ci sono poi le salsicce aromatizzate al rosmarino, quelle al finocchietto e quelle al pepe nero. L'importante è che la salsiccia sia ben spellata e sbriciolata (o tagliata a pezzetti con un coltello): la potete cuocere nel burro o in un paio di cucchiai di olio, insaporendola con la cipolla, con lo scalogno, con dei porri tagliati a rondelle oppure con un semplice spicchio d'aglio.

Il tipo di riso più adatto per questo tipo di ricetta è il riso Carnaroli, corposo e carnoso, ma chi preferisce un chicco più sottile può optare per il vialone nano. Ogni regione ha il suo modo di preparare la base del risotto di salsiccia: c’è chi preferisce prepararlo con una base di sedano, carota e cipolla rosolati in un filo di olio extravergine di oliva e brodo vegetale per irrorare i chicchi di riso, e chi invece arricchisce la salsiccia con della pancetta e usa il brodo di carne per portare il tutto a cottura. Sono tutte tecniche molto valide, bisogna sperimentare per vedere quali accarezzano nel miglior modo il proprio palato.

Il risotto con salsiccia è ottimo sia sfumato con il vino bianco sia con il vino rosso: sia che decidiate di realizzare il risotto con salsiccia e vino rosso sia che preferiate il vino bianco secco, versate questo nel tegame, mescolate spesso per insaporire e lasciate evaporare completamente prima di aggiungere il brodo per portare il riso a cottura. Se volete, sfumate il riso con della birra: ogni opzione renderà il piatto gustoso a modo suo.

A cottura ultimata, non dimenticate il passaggio della mantecatura: noi vi abbiamo suggerito di utilizzare il burro, ma mantecate a piacere con il formaggio che preferite, sia grattugiato che cremoso.

Consigli:

Il risotto con salsiccia è una vera e propria delizia e diventa ancora più buono se nella pentola aggiungete delle verdure come ad esempio il radicchio rosso, le patate, la zucca o dei profumatissimi funghi (meglio ancora se funghi porcini).

Gli ingredienti che hanno bisogno di una cottura più lunga, è meglio saltarli in padella qualche minuto prima di spostarli nella casseruola dove preparerete il risotto. L’utilizzo di salse come ad esempio la besciamella è meglio lasciarlo a preparazioni a base di pasta, per esempio per delle gustose lasagne al forno.

Al termine dell’esecuzione della ricetta, non può mai mancare una bella spolverizzata di parmigiano grattugiato e pepe nero: la quantità di quest’ultimo varia a seconda del proprio gusto ma anche da quanto le salsicce vengano speziate.


Curiosità:

Il confezionamento di salsicce è una tradizione gastronomica che ha radici molto antiche e che riguarda tutte le regioni d'Italia. Un'usanza culinaria che ha una lunga storia alle spalle e che ha dato vita a prodotti differenti, ognuno caratterizzato dagli inimitabili profumi e dai sapori della propria terra d'origine. Con questo alimento cuochi e massaie possono dedicarsi ad elaborare ricette con ingredienti variegati, che vanno dagli antipasti ai primi con sughi avvolgenti, dalle insalate alle pizze.


I vostri commenti alla ricetta: Risotto con salsiccia

Lascia un commento

Massimo 250 battute