Passatelli asciutti

Passatelli asciutti
Primi PiattiPT0MPT45MPT45M
  • 6 persone
  • Facile
  • 45 minuti
Ingredienti:
Per i passatelli:
  • 400 g di pangrattato
  • 200 g di formaggio grattugiato
  • 7 uova
  • 2 cucchiai di farina
  • noce moscata q.b.
  • brodo di carne q.b.

Per il condimento:
  • 100 g di speck
  • 80 ml di latte
  • 80 g di taleggio
  • formaggio grattugiato q.b.
  • qualche fogliolina di rucola
  • Galbanino L'Originale Galbani q.b.


presentazione:

I passatelli asciutti sono un primo piatto originale e adatto a vari tipi di condimenti o preparazioni. Si impastano amalgamando pangrattato, formaggio grattugiato, uova, noce moscata, un pizzico di farina e sono, per questo motivo, adatti a ogni tipo di pranzo o cena, con amici o familiari.

La ricetta che vi proponiamo oggi prevede dei passatelli asciutti con speck e formaggio taleggio, deliziosi e di gran sapore, il tutto guarnito da deliziosi cubetti di Galbanino. Inseriteli in un menù di carne e non dovrete far altro che ricevere i meritati complimenti.

Si tratta di una variante dal gusto particolare, ben diversa dalla ricetta tipica marchigiana che invece vuole i passatelli cotti nel brodo di pollo, di cappone e in alcuni casi anche di pesce o di manzo.
 

Preparazione:

Curiosi di sapere come si fanno i passatelli? Venite a scoprirlo con la nostra semplice ricetta.

  1. 1.In una ciotola mescolate la farina con il formaggio grattugiato, un pizzico di noce moscata e il pangrattato. Disponete il tutto a fontana su un tavolo e, giusto al centro, rompetevi dentro le uova. Amalgamate per bene il composto e ottenete un impasto omogeneo e compatto. Lasciate riposare il tutto per un paio d'ore.
  2. 2.Tagliate l'impasto dei passatelli in uno schiacciapatate con fori larghi e tenete i vermicelli ottenuti ben separati, in un piatto, su un vassoio o su carta forno. Fate cuocere i passatelli nel brodo di carne per qualche minuto, evitando che si sfaldino.
  3. 3.http://galbani-fe1.ogilvy.it/ricette/cheesecake_light.html
  4. 4.A questo punto versate i passatelli asciutti nella salsina di taleggio e speck, amalgamate per bene e mettete nei piatti di servizio. Decorate con qualche foglia di rucola e qualche fetta di Galbanino tagliata a cubetti e servite subito.

Varianti:

La ricetta dei passatelli è perfetta per un pranzo domenicale in famiglia con bambini* al seguito, quando avete voglia di servire un piatto di pasta fatta in casa diverso dai soliti gnocchi.

Nella ricetta più conosciuta viene prima preparato il brodo mettendo a cuocere la carne e le verdure in un tegame con abbondante acqua salata. Dopo circa due ore di cottura, il brodo viene filtrato con un colino e poi riportato a bollore per far cuocere i passatelli. Una volta pronti, il piatto viene servito con un filo di olio extravergine d'oliva e del formaggio grattugiato.


Solitamente vengono gustati immersi nel brodo di carne, ma se volete qualche idea di condimento per passatelli asciutti prendete ispirazione da questi sfiziosi suggerimenti.

Noi vi abbiamo mostrato come preparare una salsa con taleggio e speck, ma ci sono tanti modi diversi per personalizzare questo piatto. Ad esempio, potete utilizzare la pancetta tagliata a dadini oppure una salsiccia sbriciolata grossolanamente: fatela rosolare in una padella antiaderente con un filo di olio d'oliva extravergine e un trito di cipolla, sfumate con il vino bianco e poi arricchite con l'aggiunta di formaggio.

Se volete gustare i passatelli asciutti con verdure, provateli con delle fettine di radicchio stufato e scamorza affumicata oppure con un gustoso sughetto di funghi porcini e besciamella. Volendo, potete realizzare una besciamella senza lattosio utilizzando del latte vegetale e sostituire i porcini con funghi misti o di tipo champignon.

Per i passateli asciutti di pesce, invece, preparate un ragù di pesce spada: in questo caso, dovete semplicemente tagliare il pesce a bocconcini e rosolarlo in padella con olio, aglio, pomodorini e passata di pomodoro, sfumare il tutto con vino bianco (o con un mestolo di brodo vegetale) e lasciar andare il sugo per 10-15 minuti prima di aggiungere la pasta.

*sopra i 3 anni



Consigli:

Ecco ora i nostri consigli per la perfetta riuscita dei passatelli. Quando andate a realizzare l'impasto aggiungete un uovo alla volta al composto di farina e formaggio e amalgamate con cura il tutto: dovrete ottenere un panetto liscio e omogeneo, che dovrà riposare un paio d'ore avvolto nella pellicola.

Potete usare il formaggio che preferite tra grana e parmigiano e aggiungere un pizzico di sale e pepe per insaporire ancora di più. Se volete aggiungere una nota davvero speciale come vuole la ricetta originaria aggiungete anche la scorza di limone grattugiata (avendo cura di non usare anche la parte bianca, che è più amara): conferirà ai passatelli un incredibile profumo.

I passatelli devono cuocere in acqua bollente salata: trattandosi di pasta fresca basteranno pochi minuti di cottura, per cui non appena risalgono a galla prelevateli con una schiumarola e trasferiteli nella pentola con il condimento. Vi sconsigliamo di versarli nello scolapasta, perché rischierebbero di rompersi.

Se desiderate preparare una versione dei passatelli senza uova, utilizzando la farina di ceci riuscirete a legare tranquillamente gli ingredienti.


Curiosità:

I passatelli sono una tipologia di pasta fresca tipicamente romagnola: si tratta di una sorta di strani spaghetti fatti in casa, tipici della provincia di Modena. Per la loro preparazione viene di solito utilizzato il ferro, ovvero un attrezzo forato in cui viene fatto passare l’impasto. In Emilia Romagna i passatelli vengono serviti in inverno in brodo, mentre nelle altre stagioni possono essere gustati anche asciutti.

Per preparare questa pasta non avrete bisogno di molti ingredienti, infatti l’impasto di pane grattugiato e uova viene insaporito con parmigiano grattugiato, noce moscata e la scorza grattugiata di limone (facoltativa). Dopo la veloce cottura, potrete scolare i passatelli e condirli con il sugo che preferite: con burro e salvia, pomodorini e prezzemolo tritato oppure con del pesto.

I passatelli hanno anche un "cugino" chiamato "passatello sbagliato", ideato recentemente da un laboratorio di sfoglie bolognesi.

Si tratta di un tipo di pasta della stessa consistenza dei passatelli più conosciuti, fatta con gli stessi ingredienti ma dalla forma di un gnocchetto. È ideale per le preparazioni a base di sughi dal sapore leggero o in abbinamento con un buon brodo di pesce o di verdure.


I vostri commenti alla ricetta: Passatelli asciutti

Lascia un commento

Massimo 250 battute