Spatzle

Primi Piatti
Primi PiattiPT15MPT10MPT25M
  • 4 persone
  • Facile
  • 25 minuti
Ingredienti:
Per l'impasto:
  • 250 g di farina di grano tenero
  • noce moscata
  • 3 uova
  • 120 ml d'acqua
  • sale

Per il condimento:
  • 30 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 250 ml di panna da cucina
  • 1 foglia di salvia
  • noce moscata q.b.
  • 100 g di Galbaspeck Galbani

presentazione:

Sono gnocchetti piccoli e saporiti. Il loro nome è spätzle e si presentano con una forma irregolare.

Scopriamo insieme come realizzare questo primo piatto della cucina tedesca!

Preparazione:

In questa pagina vi spiegheremo passo passo come preparare questi deliziosi gnocchi, per ottenere un primo piatto davvero gustoso, condito con panna, burro e noce moscata.

Il gusto finale è arricchito dalla presenza di un salume leggermente affumicato: il Galbaspeck.

  1. 1.Per realizzare gli spätzle dovete prima di tutto preparare l'impasto: in una ciotola capiente sbattete le uova con la noce moscata e un pizzico di sale. Dopodiché, versateci la farina e, poco alla volta, l'acqua. Lavorate il tutto con l'ausilio di una frusta manuale fino ad ottenere un impasto semidenso.

    A questo punto, mettete a bollire abbondante acqua. Nel frattempo, preparate il condimento: tagliate a julienne il Galbaspeck e lasciatelo da parte.
    spatzle_1
  2. 2.Quindi, prendete un tegame e metteteci dentro la salvia e il Burro Santa Lucia. Accendete il fornello e fate fondere il burro. Una volta fuso lasciatelo insaporire 1-2 minuti con la foglia di salvia; poi eliminatela.

    Ora aggiungete lo speck e la panna. Aggiustate di sale la salsa e insaporitela con un pizzico di noce moscata. Spegnete il preparato appena raggiunge il primo accenno di bollore.
    spatzle_2
  3. 3.Conclusa la salsa, dedicatevi a realizzare i vostri spätzle: posizionate l’apposito attrezzo o lo schiacciapatate sull’acqua in ebollizione. Quindi, riempitelo con un cucchiaio d'impasto per volta e fate fuoriuscire dall'attrezzo gli gnocchetti, che saranno cotti una volta che riaffioreranno in superficie.

    A questo punto, ritirateli con l'ausilio della schiumarola. Scolateli per bene e trasferiteli nella padella del condimento.
    spatzle_3
  4. 4.A operazione conclusa, fate saltare gli gnocchetti per pochi secondi di modo che assorbano il condimento. Servite subito.
    spatzle_4

Varianti:

Il loro impasto è composto da farina di grano tenero, uova e acqua. La ricetta originale, come potete vedere, è caratterizzata da un procedimento davvero semplice e veloce da seguire, che potete leggermente variare in tanti modi.

Potete apportare modifiche sia all’impasto che al condimento degli spätzle per portare in tavola, ogni volta, un gusto saporito differente.

Il morbido composto base degli spätzle può essere modificato aggiungendo degli ingredienti. Per esempio, gli spätzle “bianchi” possono diventare verdi se unite all’impasto di farina, uova e acqua, anche 150 g di spinaci lessati. Strizzateli bene dopo che hanno raggiunto la cottura in acqua bollente e, una volta sminuzzati, uniteli all’impasto originale.

Gli spätzle agli spinaci stanno bene anche con il condimento suggerito in questa pagina ma, volendo apportare qualche modifica a questa salsa, provate a mescolarli con un’ottima crema ai formaggi in sostituzione alla panna. Scegliete il gorgonzola che darà molto sapore al piatto e il parmigiano grattugiato. Non dimenticate di sciogliere 30 g di burro nella padella per ottenere una crema fluida.

Se volete provare altri salumi, oltre allo speck suggerito nella ricetta di questa pagina, condite pure gli spätzle con il prosciutto cotto a dadini o con la pancetta.

Un’altra variante assolutamente da provare per modificare il colore e il sapore dell’impasto è una versione che prevede l’uso del grano saraceno. Unitene 200 g a 50 g di farina 00, insieme alle uova sbattute, l’acqua e la noce moscata.
Conditeli con burro, panna fresca, come nella ricetta suggerita, ma aggiungete al sugo 100 g di noci tritate e una spolverizzata di erba cipollina.

Per una variante dal gusto più delicato provate la ricetta di questi gnocchi nella loro versione al brodo: non dovrete far altro che far scivolare l’impasto, creato con gli ingredienti che preferite, dall’apposito attrezzo per spätzle (o schiacciapatate) direttamente in una pentola dove avrete messo a bollire del brodo vegetale o di carne.

Consigli:

Questi gnocchi deliziosi e facili da preparare, tipici della Germania, hanno la particolarità di avere un impasto molto morbido, talmente soffice che è praticamente impossibile trattarli come gnocchi normali. Non è possibile, infatti, creare la classica forma tubolare da cui ricavare gli gnocchi.

In genere vengono realizzati con uno speciale attrezzo forato, ma in sua mancanza si possono preparare anche con l'ausilio dello schiacciapatate.

Si usa infatti, per creare la loro forma irregolare, un apposito attrezzo che ricorda una grattugia a fori larghi.

Grazie a questo strumento in cui inserire l’impasto, si creano dei filamenti sottili di pasta che, cadendo direttamente nell’acqua che bolle, acquistano consistenza gonfiandosi leggermente.

Per regolarvi rispetto al tempo di cottura, basterà aspettare il momento in cui vengono a galla, come dei normali gnocchi. Orientativamente, questo tempo corrisponde a 3 minuti.

Non scolate con uno scolapasta gli gnocchi perché, a causa della loro consistenza estremamente morbida, potrebbero rovinarsi. Meglio usare una schiumarola lasciando cadere quanta più acqua possibile per poter proseguire con un buon condimento.

Sebbene gli spätzle siano originari della Baviera, sono uno dei piatti tipici anche del Trentino Alto Adige. Gli spätzle tirolesi sono comunemente conditi con lo speck e la panna fresca. Vi consigliamo, a proposito di questi tipici gnocchetti tirolesi, di non cuocere eccessivamente lo speck per evitare che possa diventare troppo secco o possa far diventare troppo salata la crema di condimento.


Curiosità:

Gli spätzle, gli gnocchetti dal nome quasi difficile da pronunciare sono una delizia preparata soprattutto nel nord Italia.

L'origine della ricetta è tedesca e sono un prodotto tipico della gastronomia della Baviera e della Svevia, sebbene siano molto diffusi anche in Alto Adige, in Trentino, in Alsazia e in Svizzera.

A proposito del loro nome, avendo un’origine non italiana è facilissimo sbagliare sia la pronuncia che la scrittura. Spesso erroneamente definiti spazzle, spetzle, spaztle o spatzl quel che è sicuro è che anche con un piccolo errore di scrittura/pronuncia l’importante è il loro inconfondibile sapore.

Dalla versione degli spätzle panna e speck alla variante in brodo, il risultato è sempre garantito ed è l’occasione sicura di provare un primo piatto diverso dal solito.

E a proposito di primi piatti, vi consigliamo alcune delle nostre migliori ricette!


I vostri commenti alla ricetta: Spatzle

Lascia un commento

Massimo 250 battute