panuozzo senza glutine

panuozzo senza glutine
panuozzo senza glutine
panuozzo senza glutine
Piatto Unico PT30M PT35M PT65M
  • 2 persone
  • Facile
  • 65 minuti
  • 3-4 ore di lievitazione
Ingredienti:
  • 300 g di Farina Caputo Senza Glutine;
  • 220 ml di acqua;
  • 5 g di lievito di birra fresco;
  • 1 cucchiaino di sale;
  • 2 cucchiai di olio evo;
  • un paio di cucchiai di olio per spennellare

Galbani

Mozzarella Cucina

La mozzarella per pizza S.Lucia è ideale in cucina. Gustosa mozzarella filante e ottime performance in cottura senza rilascio di acqua sorprenderanno tutti i tuoi ospiti! Scopri le curiosità

presentazione:

Il panuozzo, tipico di Gragnano, è una specie di panino in cui si usa la pasta della pizza e poi si esegue la cottura al forno. A primo impatto la ricetta sembra quella di un panino farcito. Esistono diverse ricette di questo panino che sono simili al Panuozzo: in Grecia, si ha la pita greca, mentre in Puglia si ha la puccia.

La ricetta prevede due tempi di cottura: la prima cottura è dedicata al solo impasto dopo la lavorazione e la lievitazione e una seconda cottura che prevede la farcitura, quando il panuozzo sarà farcito con salumi e formaggi.

La seguente ricetta è per la preparazione dei panuozzi senza glutine in modo che possano essere gustati anche da persone che soffrono di celiachia o che preferiscono prodotti senza glutine.



Preparazione:

Ecco la ricetta gluten free per preparare a casa il vostro panuozzo:



  1. 1. In una ciotola versate la farina senza glutine e aggiungete acqua tiepida, il lievito di birra fresco sciolto e impastate. Aggiungete l’olio extravergine di oliva e il sale. Poi versate un cucchiaio di farina senza glutine per aiutarvi a lavorare l'impasto. Infine lasciate lievitare il composto per 2-3 ore.
  2. 2. Dopo che l'impasto è lievitato, dividetelo in due pagnotte e lasciatele lievitare per 1 ora. Successivamente, su un piano infarinato, stendete una pagnotta e dategli una forma ovale e allungata. Fate lievitare i panuozzi per 30 minuti.
  3. 3. Spennellate i panuozzi con l'olio evo e infornate in forno statico preriscaldato a 220° per 10 minuti. Sfornateli e aspettate che siano tiepidi. Infine tagliatelo a metà e farcite con mozzarella, salsiccia sbriciolata, pomodorini e melanzane.
  4. 4. Rimettete le due parti del panuozzo a metà nel forno per 10 minuti. Infine riunite il panuozzo e cuocete per altri 5 minuti.

Adesso potrete gustare il vostro Panuozzo senza glutine fatto in casa.



Varianti:

Le farciture per il panuozzo senza glutine lasciano molto margine per la vostra creazione in cucina. Sbizzarritevi a creare i gusti che più amate e farete felici davvero tutti!

Potreste provare a cucinare la variante senza glutine della pizza con salsiccia e friarielli. Vi basteranno 100 g di friarielli, 100 g di salsiccia, 120 g di farina senza glutine, 15 g di lievito di birra fresco, acqua, olio evo e sale.

Per prima cosa, in una padella fate saltare per 10 minuti i friarielli e la salsiccia sbriciolata con un filo d'olio e del peperoncino se lo gradite. Poi occupatevi dell'impasto. Mettete in una planetaria la farina senza glutine, lievito di birra sciolto, acqua, olio, sale e amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo ma soprattutto elastico. Lasciate poi lievitare la pasta per 2 ore circa in una ciotola coperta. Passate le due ore, stendete l'impasto dandogli la forma allungata e ovale, e lasciatelo lievitare ancora per un'altra ora. Cuocete a 220° in forno preriscaldato statico per 10 minuti.

Poi raffreddate il panuozzo e una volta tagliato a metà: farcite entrambi i lati con i friarielli e la salsiccia sbriciolata. Cuocete ogni metà in forno per 10 minuti, poi riunite i panuozzi e lasciateli cuocere in forno altri 5 minuti.

Se amate la carne, allora dovete provare la variante del panuozzo senza glutine con salsiccia, patate al forno e della filante provola affumicata. Se, invece, preferite una ricetta più veloce allora provateli farciti con Mozzarella Cucina Santa Lucia, crudo Galbacrudo Galbani e pomodorini. Ingredienti semplici ma golosi per una ricetta sfiziosissima!



Consigli:

Ricordate sempre che la cottura del panuozzo avviene in due fasi. La prima è rapida come quella della pizza, in modo da attivare l’ultima parte della lievitazione e permettere all’impasto di avere la giusta alveolatura. Ricordate che non deve superare i 10 minuti. Questa prima cottura permetterà al panuozzo di gonfiarsi in modo che possiate tagliarlo a metà.

La seconda cottura dura di più, perché prima si andranno a cuocere le due metà del panuozzo farcito, e per non più di 10 minuti. Poi le due metà, una volta farcite e passate in forno, si riuniranno e si cuocerà per altri 5 minuti. Ricordate che la seconda cottura in forno serve per amalgamare i vostri ingredienti e rendere più saporito il vostro panuozzo senza glutine.

Le farine che potete utilizzare per questa ricetta sono tante. Di base si sceglie la farina senza glutine. In alternativa potete usare la farina per pane e pizza senza glutine, oppure un mix di farina di mais e riso, che renderà il vostro panuozzo ancora più gustoso ed adatto proprio a tutti.

Inoltre per ottenere un composto meno acido, vi consigliamo di aggiungere un po’ di zucchero al vostro impasto, questo piccolo segreto aiuterà anche la lievitazione e otterrete degli impasti soffici e bucherellati al punto giusto.


Curiosità:

Il panuozzo, o panozzo, è una ricetta tipica della cucina campana, ma che ha ben presto varcato i confini regionali e si è diffusa in tutto il resto della penisola. Il vero panuozzo napoletano nasce a Gragnano, cittadina della penisola sorrentina, celebre per il suo grano e per il numero dei suoi celebri pastifici, i cui prodotti sono apprezzati e utilizzati in tutto il mondo. Lungo 25-30 cm, dalla forma simile ad uno sfilatino, ripieno di mozzarella e pancetta come vuole la ricetta originaria. Con il passare del tempo le farciture del panuozzo si sono diversificate grazie soprattutto all'utilizzo di ingredienti sempre più ricercati.

Il panuozzo è una variante ufficiale della ricetta pizza napoletana. Infatti, il suo impasto è lo stesso utilizzato per la pizza, con l'eccezione della forma, non più tondeggiante ma allungata e schiacciata leggermente al centro. La cottura invece? Obbligatoriamente con il forno a legna! Ed eccovi svelato il segreto della sua croccantezza.

Grazie alla sua consistenza croccante e alle sue dimensioni sostenute, il panuozzo è molto comodo e pratico da mangiare, ma anche da trasportare, e quindi rientra a tutti gli effetti nei cibi da street food.

Viene spesso venduto come cibo da strada e i suoi consumi sono molto versatili. E' ottimo da scegliere come una delle ricette per cena o per pausa pranzo, ma può essere consumato anche "al volo" in piedi, o magari passeggiando in una calda sera d'estate.


I vostri commenti alla ricetta: panuozzo senza glutine

Lascia un commento

Massimo 250 battute