Ciambella al mascarpone

Ciambella al mascarpone
Dessert
DessertPT0MPT60MPT60M
  • 8 persone
  • Media
  • 60 minuti
Ingredienti:
  • 300 g di farina 00
  • 150 g di fecola
  • 300 g di zucchero
  • 100 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 100 g di gocce di cioccolato fondente
  • 250 g di Mascarpone Santa Lucia Galbani
  • 3 uova (se piccole 4)
  • 100 ml di latte
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • la scorza grattugiata di 1 limone

presentazione:

La ciambella, si sa, è il classico dolce dalla forma rotonda e con un buco al centro dai mille gusti, basta solo scegliere quello che più vi piace. Questa volta noi abbiamo scelto di inserire nell'impasto il Mascarpone Santa Lucia, che renderà speciale e morbida la vostra ciambella.

Non c'è niente di più goloso di una ciambella al mascarpone per la vostra merenda pomeridiana. Vi condurremo passo per passo nella preparazione di questo dolce irresistibile. Munitevi di casseruole, ciotole e di uno sbattitore elettrico e scoprirete quanto sarà facile realizzarlo.

Preparazione:

Non esitate ancora, iniziate subito a preparare la vostra ciambella al mascarpone!

Prima di iniziare a preparare la ricetta, è importante adottare qualche piccolo accorgimento per avere il miglior risultato:

  • assicuratevi di tirar fuori dal frigo il Mascarpone Santa Lucia circa 30 minuti prima della preparazione;
  • assicuratevi che le uova siano a temperatura ambiente prima di iniziare la preparazione.


  1. 1.Per preparare la ciambella al mascarpone occorre per prima cosa sgusciare le uova in una ciotola e aggiungere lo zucchero, quindi montate i due ingredienti fino a renderli spumosi.
  2. 2.Aggiungete il Burro Santa Lucia sciolto, il Mascarpone Santa Lucia, la scorza del limone grattugiato, il latte e pian piano la farina alla quale avrete precedentemente unito la fecola e il lievito.
  3. 3.Imburrate uno stampo a forma di ciambella e versateci la metà del composto. A questo punto adagiate le gocce di cioccolato infarinato (cosi facendo eviterete di farlo depositare sul fondo).
  4. 4.Coprite con il rimanente composto e infornate a 180° almeno per 25 minuti, per verificare la cottura fate la prova stecchino. Servite la ciambella al mascarpone tiepida e accompagnata da una tazza di tè e godetevi la vostra morbida merenda.

Varianti:

Il ciambellone con mascarpone è uno dei dolci più semplici e golosi che ci siano: ha una consistenza molto delicata, il che lo rende perfetto per i bambini* non solo a merenda ma anche a colazione. Ci sono tanti modi per personalizzare la ricetta di questa ciambella morbida, rendendola ogni volta a prova di bis: vediamone insieme alcuni.

Nel procedimento che vi abbiamo appena mostrato abbiamo impiegato la scorza di limone grattugiato per dare profumo al dolce, ma potete sostituirla con quella di arancia, con dell'essenza di vaniglia o magari con un cucchiaino di cannella. Per rendere questa torta ancora più golosa potete usare la farina di mandorle o aggiungere del cacao che le daranno molto più gusto. Mischiate metà farina 00 e metà di mandorle e vedrete che otterrete ugualmente lievitati perfetti.

Per il ripieno, invece, vi abbiamo suggerito di utilizzare le gocce di cioccolato, ma anche la marmellata è un'ottima opzione: dopo aver scelto il gusto che preferite tra pesche, ciliegie, more o altri frutti di bosco, non dovrete fare altro che versare l'impasto nella tortiera e aggiungere la confettura a cucchiaiate grossolane sulla superficie (che durante la cottura affogheranno verso il centro). Lo stesso procedimento è valido anche per la crema pasticcera o quella di nocciole.

Volendo, potreste realizzare una ciambella con mascarpone con aggiunta di frutta fresca, come mirtilli o fragole in pezzi, o di frutta secca, come noci o mandorle tritate. Dimezzando le porzioni di mascarpone, potete arricchire le vostre ciambelle anche con l'aggiunta di yogurt oppure potete cimentarvi nella realizzazione di una golosa ciambella con mascarpone e panna, dalla consistenza incredibilmente soffice.

Se infine cercate un'idea scenografica da servire durante le feste, provate la ciambella mascarpone e cioccolato trasformandola in un nido di Pasqua: una volta sfornata la ciambella così come vi abbiamo indicato, ricopritela con una glassa al cioccolato e prima che questa si asciughi aggiungete uniformemente anche dei riccioli di cioccolato. A questo punto sciogliete del cioccolato a bagnomaria e mescolatelo delicatamente con dei corn flakes, trasferite il composto in uno stampino di carta e fatelo aderire ai bordi creando uno spazio al centro; lasciate raffreddare completamente per un'oretta, dopodiché estraete il nido dal pirottino, sistematelo al centro del ciambellone e riempitelo di ovetti colorati.

*sopra i 3 anni

Consigli:

Potete amalgamare gli ingredienti necessari per il ciambellone sia con una frusta a mano che nella planetaria: montate le uova con lo zucchero semolato fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, quindi aggiungete via via gli altri ingredienti incorporandoli completamente all'impasto. Non dimenticate di aggiungere un pizzico di sale, che esalterà il sapore degli aromi utilizzati.

Se desiderate una versione senza burro, sostituitelo con le stesse dosi di olio di semi; se preferite una ciambella senza glutine, rimpiazzate la farina 00 per metà con la fecola di patate e metà con la farina di riso. Se per caso non possedete uno stampo a ciambella, potete utilizzare qualsiasi stampo per dolci che avete in casa: le dosi dell’impasto rimangono le medesime, otterrete solo un dolce più basso o più alto a seconda del diametro.

Trasferite in forno caldo e provate sempre con lo stecchino infilzandolo fino al cuore del dolce per verificare che tutto l’impasto si sia cotto alla perfezione. Se estraendo lo stecchino dall’impasto questo risulta asciutto, allora è arrivato il momento di sfornare! Inoltre, è preferibile cuocere il dolce in forno statico piuttosto che in modalità ventilata. In questo modo la cottura di questo dolce sarà migliore.

Se volete che rimanga in superficie il bianco dello zucchero, fate raffreddare bene il dolce prima di cospargerlo di zucchero a velo: infatti, con il caldo della torta, lo zucchero a velo si scioglie e viene assorbito dall’impasto compromettendo il risultato che volevate ottenere.


Curiosità:

Se pensate di mangiare il ciambellone non solo a colazione ma anche per merenda, potete pensare di preparare una ciambella al mascarpone in modo diverso: una base semplice e morbida e una gustosa crema al mascarpone con cui accompagnare le fette del soffice dolce. Lavorate quindi il mascarpone con dello zucchero a velo usando le fruste elettriche: in questo modo otterrete una buonissima crema che dovrete conservare in frigorifero fino al momento di gustarla.


I vostri commenti alla ricetta: Ciambella al mascarpone

Lascia un commento

Massimo 250 battute