Santa LuciaPresenta

Cheesecake con crema al pistacchio

Ricetta creata da Galbani
Cheesecake con crema al pistacchio
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Perfetti sia per i piatti dolci che per i piatti salati, i pistacchi sono un ingrediente molto utilizzato in cucina e in pasticceria. Nella ricetta che vi proponiamo oggi, useremo in particolare la crema al pistacchio, per realizzare una golosa cheesecake.

Questa torta fredda sarà un vero successo: con il suo gusto morbido e sfizioso, metterà d'accordo tutti e accontenterà anche i palati più esigenti.

Preparatela come dessert per una cena con amici e parenti: i vostri ospiti la assaporeranno morso dopo morso e... non stupitevi se vi chiederanno la ricetta per poterla realizzare a casa propria!

Dalla consistenza soffice, gustate la cheesecake anche a colazione per iniziare al meglio la vostra giornata, magari accompagnandola con della frutta secca, con una tazza di caffè o con uno yogurt.

La cheesecake con crema al pistacchio e ideale per grandi e bambini*: realizzatela come dolce per un ricco menù di carnevale o di compleanno, il risultato è garantito.

Facile e veloce da preparare, è perfetta anche per chi non si sente uno chef esperto oppure è ottima se volete preparare qualcosa insieme ai vostri figli. La parte più difficile? Sicuramente sarà aspettare che si rassodi in frigorifero o freezer!

Questa torta è l'ideale anche per chi ha poco tempo da dedicare alla cucina, ma non per questo vuole rinunciare a portare in tavola qualcosa di unico e delizioso.

Nella cheesecake con crema al pistacchio la cremosità del Formaggio Fresco Santa Lucia sarà in perfetta armonia con la base di biscotto croccante e il gusto unico del pistacchio.

Non vi resta ora che seguire i nostri semplici passaggi e realizzare questa cheesecake. Preparate gli ingredienti e allacciate i grembiuli!

 

* sopra i 3 anni.

Facile
8
30 minuti
4 ore di riposo in frigorifero
Vota
Media0

Ingredienti

Per la base

  • 230 g di biscotti al cacao
  • 120 g di burro

Per la crema

  • 400 g di Formaggio Fresco Spalmabile in Panetto Santa Lucia Galbani
  • 200 ml di panna fresca liquida
  • 200 g di crema al pistacchio
  • 8 g di gelatina in fogli
  • 1 cucchiaino di aroma alla vaniglia

Per la decorazione

  • granella di pistacchio q.b.
  • scaglie di cioccolato fondente q.b.

Preparazione

Morbida e golosa, la cheesecake con crema al pistacchio è una preparazione semplice da realizzare. Ecco tutti i passaggi.

01

In un mixer tritate finemente i biscotti al cacao. Aggiungete poi il burro fuso e amalgamate per formare un composto compatto.

02

Foderate una tortiera dallo stampo a cerniera con la carta forno, versate i biscotti e livellate con il dorso di un cucchiaio. Fate riposare in freezer per 15 minuti.

03

Mettete in ammollo in acqua fredda la gelatina in fogli per 10-12 minuti. In un pentolino portate quasi a bollore 50 ml di panna e aggiungete poi la gelatina strizzata fino a farla sciogliere.

04

In una ciotola unite il Formaggio Fresco Spalmabile Santa Lucia con la crema di pistacchio e l'aroma di vaniglia, versando poi anche la gelatina sciolta nella panna. Ammorbidite fino a ottenere un composto omogeneo.

05

A parte montate la panna residua con l'aiuto delle fruste elettriche e aggiungetela poi alla crema al formaggio, mescolando con una spatola dal basso verso l'alto.

06

Stendete uno strato di crema sopra alla base di biscotti al cacao e fate rassodare in frigorifero per 4 ore. Passato il tempo necessario spostate la torta su un piatto da portata e decorate la superficie con granella di pistacchio e scaglie di cioccolato fondente.

Varianti

Le cheesecake sono preparazioni molto versatili, che potrete personalizzare come più preferite, seguendo i vostri gusti e quelli dei vostri ospiti. Ecco alcune varianti proposte da noi.

Partiamo da una golosa cheesecake pistacchio e cocco. Preparate, anche in questo caso, una base di biscotti al cacao e burro; create poi uno strato di crema al cocco, con panna montata, farina di cocco, yogurt al cocco e zucchero e un secondo strato di crema al pistacchio con panna montata, pasta di pistacchio e yogurt bianco. Decorate poi con cocco rapè e farina di pistacchio per realizzare una cheesecake bella da vedere e buonissima da assaporare.

Un'alternativa sfiziosa è la cheesecake con pistacchio e cioccolato bianco. Per questa torta, realizzate una base con biscotti secchi e burro; per la crema unite invece la ricotta con la crema al pistacchio e lo zucchero a velo. Sciogliete a bagnomaria il cioccolato bianco e poi aggiungetelo alla crema, poi decorate con granella di pistacchio e riccioli di cioccolato bianco.

Provate anche una cheesecake pistacchio e caffè:realizzate la base e una crema al formaggio con crema di pistacchio. Potete optare per la ricotta, per il mascarpone oppure per il formaggio spalmabile; aggiungete inoltre lo zucchero e i fogli di gelatina. Ricoprite poi la vostra cheesecake con una gelatina al caffè, realizzata con gelatina in fogli, caffè e zucchero.

A tutti gli amanti del caffè consigliamo inoltre la cheesecake al caffè, dal sapore cremoso e intenso oppure la cheesecake tiramisù, rivisitazione di un grande caposaldo della pasticceria italiana.

Scegliete la variante che più preferite e divertitevi a realizzarla; ricordate che i nostri sono soltanto suggerimenti: liberate la fantasia e create le vostre personali cheesecake.

Suggerimenti

La cheesecake con crema al pistacchio prevede un procedimento semplice, senza particolari punti difficili, ma abbiamo deciso di lasciarvi alcuni trucchetti per realizzarla nel modo più semplice ed efficace.

Partiamo dalla crema al pistacchio: per semplicità e velocità potete comprarla già fatta e aggiungerla poi al vostro impasto. Vi consigliamo però di provare a realizzarla a casa: sarà davvero semplice e basteranno una ventina di minuti.

Ecco come procedere: come prima cosa buttiamo i pistacchi sgusciati in acqua bollente e lasciamoli cuocere alcuni minuti. Questo renderà molto più semplice privarli della pellicina di cui sono rivestiti. In un pentolino a bagnomaria, invece, sciogliete il cioccolato bianco con il burro e il latte, mescolando spesso con il cucchiaio di legno in modo da prevenire la formazione di grumi.

A questo punto scolate i pistacchi e avvolgeteli in un panno di carta. Scuotete appena e le pellicine si staccheranno. Tritate i pistacchi e metteteli in un pentolino con il cioccolato bianco e lo zucchero. Fate cuocere per alcuni minuti ed ecco pronta la vostra crema al pistacchio.

Qui di seguito invece vi proponiamo alcuni consigli per la base di biscotti. Aggiungete il burro fuso non troppo liquefatto e tiepido, per garantire che leghi al massimo l'impasto. Un consiglio utile è quello di tagliare il burro direttamente a tocchetti e metterlo nel mixer: in questo modo le lame lo scioglieranno bene, amalgamandolo ai biscotti.

Per quanto riguarda la decorazione: potete guarnire il piatto su cui servirete la cheesecake con dei riccioli di panna montata oppure con del cioccolato fondente sciolto a bagnomaria. Lasciatene cadere alcune gocce sul piattino e servite.

Curiosità

Piccolo, verde e racchiuso in un guscio. Di chi stiamo parlando? Del pistacchio, ovviamente: il frutto protagonista della cheesecake qui proposta. Vediamo insieme alcuni cenni storici e alcune curiosità.

La parola pistacchio deriva da una parola greca,Pistàkion,e secondo le fonti è originaria della zona del mediterraneo. La pianta era famosa e diffusamente coltivata già ai tempi degli ebrei, che ritenevano i suoi frutti preziosissimi. Di pistacchi si parlerebbe anche nell'Antico Testamento, quando si racconta dell'origine del mondo nella Genesi.

Sempre secondo le fonti, furono poi gli Arabi, che conquistarono la Sicilia dopo i Bizantini, a incrementare la coltivazione del pistacchio, che è poi continuata nei secoli, fino ai giorni nostri.

Il Pistacchio di Bronte è una delle eccellenze del nostro paese ed è coltivato proprio nella zona di Bronte, in provincia di Catania, Sicilia. Un'altra testimonianza del legame tra arabi, pistacchio e siciliani di oggi è nel nome. In dialetto infatti questo frutto si chiama frastuca, e in arabo fristach.

Nella zona di Bronte ad oggi esistono circa 5000 produttori e ci sono più o meno 20 aziende addette alla lavorazione e al commercio di questo prodotto, anche online.

L'eccellenza del Pistacchio di Bronte gli ha fatto guadagnare nel 2009 la denominazione di origine protetta e l'appellativo di "Oro Verde". Secondo le stime infatti questo frutto produrrebbe un giro d'affari, ogni anno, di circa di 35-40 milioni di euro.

In cucina è utilizzatissimo, soprattutto in pasticceria, ma anche in alcune preparazioni salate legate alla carne. Sbizzarritevi e cercate la vostra ricetta preferita legata a questo frutto. Vi proponiamo di iniziare con un goloso tiramisù al pistacchio, cremoso e irresistibile.

Prova anche

Ti potrebbe interessare anche