Yogurt GalbaniPresenta

Plumcake light

Ricetta creata da Galbani
Prova con
Yogurt Magro
Yogurt Magro
Vota
Media0

Presentazione

Quella del plumcake light è una ricetta semplice, che si presta ad essere consumata sia in occasione di golose merende, sia per ottime colazioni.

Accompagnato da un delizioso aroma di vaniglia, questo dolce realizzato con lo Yogurt Magro Galbani, ha un sapore delicatissimo e al palato ha una consistenza molto morbida.

Un dessert profumatissimo, soffice e dalla scioglievolezza inconfondibile. Un trionfo di bontà, che vestirà la vostra tavola di allegria e meraviglia conquistando con semplicità proprio tutti!
 

Media
6
60 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 125 g di Yogurt Magro Galbani
  2. 190 g di zucchero
  3. 240 g di farina
  4. 2 uova
  5. 4 cucchiai di olio di semi di girasole
  6. 1 bustina di lievito per dolci
  7. 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  8. zucchero a velo vanigliato

Preparazione

Venite a scoprire tutta la morbidezza del nostro profumatoplumcake: non potrete fare a meno di inserirlo tra le ricette di dolci light veloci del vostro ricettario personale.

01
Per realizzare il plumcake light dovete prima di tutto mettere in una terrina capiente le uova e lo Yogurt Magro Galbani. Lavorateli per bene con l'ausilio di una frusta elettrica. Continuando a lavorare gli ingredienti, aggiungete gradatamente lo zucchero.
02
Proseguite a sbattere il composto fino a quando lo zucchero non si sarà ben amalgamato. Quindi aggiungete l'estratto di vaniglia e l'olio di semi di girasole.
03
Quando il tutto sarà ben mescolato, setacciate la farina con il lievito e unitela al preparato. Lavorate il tutto fino a ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
04
Versate il composto dentro uno stampo da plumcake precedentemente oliato e infarinato. Infine, infornate a 180° il vostro plumcake light per 40 minuti circa. Verificatene la cottura infilandoci uno stecchino: la torta sarà pronta quando questo risulterà asciutto.
05
Sfornate il dolce e lasciatelo raffreddare nello stampo. Una volta freddo, sformatelo e cospargetelo di zucchero a velo vanigliato.

Varianti

Una ricetta light semplice e veloce, per accompagnare i vostri momenti di relax: cosa c’è di meglio di una tazza fumante di tè e di una buona fetta di plumcake?

Questa ricetta si presta a essere variata secondo i vostri gusti: per la sua preparazione potrete utilizzare sia la farina 00 che la farina integrale. Il procedimento prevede l’utilizzo di zucchero semolato, che potrete sostituire con lo zucchero di canna oppure con il miele secondo la vostra preferenza.

Per arricchire il vostro plumcake, potete aggiungere al composto delle mele o pere tagliate a cubetti o delle mandorle tritate. Se volete trasformarlo in uno dei dolci estivi light più buoni che ci siano, provatelo con delle generose dosi di fragole fresche oppure con il tocco delicato della marmellata.

Molto gustoso è anche il plumcake leggero marmorizzato al cacao: una volta preparato l'impasto, dividetelo in due ciotole diverse e aggiungete nella prima l'estratto di vaniglia e nella seconda un cucchiaio di cacao amaro; a quel punto, versate nello stampo entrambi i composti alternando la versione scura con quella chiara e fate cuocere in forno secondo le indicazioni che vi abbiamo dato.

In alternativa al cacao potete arricchire l'impasto con la stessa quantità di cioccolato in gocce oppure con alcuni cucchiai di cioccolato bianco o fondente sciolto a bagnomaria. Per un gusto più leggero aggiungete, invece, una manciata di frutta secca, frutti congelati oppure frutta candita.


Il modo perfetto per arricchire di gusto il nostro morbido plumcake light, consiste nell'aggiungere po' di crema pasticcera a cucchiaiate nell'impasto dopo averlo messo nello stampo. L'ideale è preparare anche la crema in una versione leggera utilizzando un solo tuorlo, latte vegetale e fecola di patate al posto della farina: aromatizzatela all'arancia per un tocco più fresco.


Realizzare la versione senza glutine del vostro plumcake light è molto facile. Basterà sostituire il burro con l’olio extravergine di oliva, le uova con qualche cucchiaio di latte o di yogurt e utilizzare un mix di farine senza glutine come quelle di riso o di mais al posto della farina 00.

Curiosità

La parola plumcake è composta dai termini inglesi plum (prugna) e cake (torta) e in Gran Bretagna sta a indicare un dolce di origine tedesca, il Pflaumenkuchen, una torta bassa di pasta frolla e prugne.

Tuttavia, ciò che noi comunemente intendiamo per plumcake è chiamato dagli inglesi Pound Cake, un nome che fa riferimento a un dolce che sembra risalire al Settecento, preparato nelle dosi di un pound (libbra) per ogni ingrediente.

Col tempo la ricetta ha subito tante variazioni e oggi vengono chiamati plumcake dolci anche molto diversi, purché cotti in stampi rettangolari.