Santa LuciaPresenta

Piadina al pesto

Ricetta creata da Galbani
Prova con
Mozzarella Santa Lucia
Mozzarella Santa Lucia
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Siete alla ricerca di una ricetta veloce per una cena tra amici decisa all'ultimo momento? O di una merenda gustosa e sana per i bambini*? Quella che vi proponiamo oggi fa al caso vostro: una piadina dal gusto leggero, estiva e pratica da realizzare.

La piadina con pesto, pomodorini e Mozzarella Santa Lucia è perfetta per gli eventi all'aperto o per un aperitivo che renderà il vostro menù più sfizioso. Inoltre questa è una farcitura che può essere mangiata anche fredda, e va benissimo come pranzo al sacco per una gita, una scampagnata o una semplice pausa in riva al mare. Un'alternativa per piadine adatte ai vegetariani da poter arricchire con altre verdure (ad esempio zucchine e peperoni grigliati) e formaggi.

La piadina romagnola è una specialità regionale, ma anche un piatto apprezzato in tutto il Paese e in tutte le sue varianti, che sono un'infinità. Seguendo questa ricetta e i nostri consigli riuscirete a preparare delle ottime piadine anche a casa e con le vostre mani, il procedimento è infatti molto semplice. Una volta che avrete preso la mano non riuscirete a fermarvi a questa variante, ma le vorrete provare tutte e organizzare più di un party a base di piadine per i vostri amici!

 

Media
6
60 minuti
30 minuti di riposo
Vota
Media0

Ingredienti

Per l'impasto:

  • 500 g di farina 00
  • 125 g di strutto
  • 170 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • sale q.b.

Per il ripieno:

  • 400 g di Mozzarella Santa Lucia Galbani
  • pesto genovese q.b.
  • 200 g di pomodorini
  • olio evo q.b.
  • qualche foglia di basilico

Preparazione

Poche mosse e avrete un'ottima piadina da portare in tavola:

01

Per prima cosa impariamo a realizzare l'impasto. In una ciotola unite la farina, il sale, lo strutto e il bicarbonato; a questo punto mescolate il tutto e versate l'acqua gradualmente, in tre volte. Lavorate il composto su di un piano da lavoro fino a che non avrete un impasto omogeneo. Fatelo riposare per 30 minuti nella pellicola trasparente. Dividetelo in sei palline e fate riposare per altri 30 minuti.

02

Una volta pronte, aiutandovi con un mattarello, stendete le palline ottenendo un disco di circa 3 centimetri e un diametro di 20 centimetri. Ora scaldate una padella antiaderente bassa e cuocete le piadine un paio di minuti per lato, facendo attenzione a muoverle continuamente fino a che la superficie non risulti leggermente croccante. Aspettate che si siano dorate completamente, sono pronte per essere farcite!

03

Per la farcitura, stendete del pesto genovese sulla piadina ancora calda, la Mozzarella Santa Lucia e i pomodorini tagliati a fette, terminate con un filo d'olio evo e qualche foglia di basilico. Schiacciate leggermente le piadine, servitele calde e fragranti!

Varianti

Delle piadine non ci si annoia mai, e questo perché possono essere abbinate con moltissimi ingredienti, semplici e ricercati. Ecco innanzitutto qualche ricetta alternativa da provare a tutti i costi: la piadina prosciutto cotto e radicchio rosso, ad esempio, e la fior di piadina, una ricetta gustosa con i fior di zucca.

Ma come poter modificare la nostra piadina con pesto? Per una maggiore consistenza potete aggiungere delle zucchine (grigliate o passate in padella con un filo d'olio), dei pomodori secchi al posto dei pomodorini freschi oppure delle patate, tagliate a dadini e cotte in modo da ammorbidirle. Le patate oltre a donare più gusto si sposano perfettamente con il pesto. Per una farcia a base di carne, invece, vi consigliamo il delicato e saporito Prosciutto Crudo affettato Galbani.

Anche l'impasto può essere modificato. Utilizzando delle farine integrali otterrete un impasto più consistente, con la farina di riso o quella di mais, invece, oltre a gusto e fragranza avrete la possibilità di realizzare ottime ricette adatte a chi è intollerante al glutine. E se avete problemi di intolleranza al lattosio e cercate un'alternativa al formaggio non disperate, potete ottenere lo stesso risultato filante con la Mozzarella Senza Lattosio Santa Lucia.

Consigli

Una ricetta così semplice vi semplificherà il momento del pranzo o della cena molto, ma è sempre possibile migliorare. Per questo abbiamo preparato qualche consiglio utile per voi.

Nella ricetta abbiamo utilizzato del pesto già pronto per velocizzare la preparazione delle nostre piadine, ma se avete voglia di cimentarvi completamente in cucina ecco qualche dritta per un perfetto pesto fatto in casa. Armandovi di un mixer o di un frullatore, vi bastare lavorare tutti gli ingredienti assieme fino ad ottenere una crema della consistenza desiderata. Gli ingredienti tipici sono: basilico, parmigiano, pecorino, pinoli, aglio, olio evo e sale. Allo stesso modo, sostituendo solo il basilico, potete ottenere dello squisito pesto di rucola.Tenete a mente questa breve ricetta, vi tornerà utile per condire altri piatti e renderli ancor più speciali.

Se state preparando un buffet, per un aperitivo o semplicemente un antipasto last minute, e state cercando delle idee sfiziose potete utilizzare le piadine che avrete preparato per realizzare dei simpatici rollè: non non dovrete fare altro che condire una piadina, arrotolarla completamente e poi tagliarla a dischi più o meno spessi. Se si ha in mente questo risultato, si consiglia di dare alla pasta una forma rettangolare.

Potrete cuocere le vostre piadine anche al forno. Come? In forno preriscaldato a 180° per 10 minuti, fino a quando non compariranno le tipiche bolle croccanti in superficie, servite sempre caldo.

Curiosità

Come abbiamo già ricordato, la piadina è una specialità della cultura gastronomica romagnola con una storia antichissima che ha le sue radici nelle usanze dei vecchi contadini; ma anche il pesto alla genovese è un'eccellenza ligure e di tutto il Paese. Qual è la storia di questo che è tra i condimenti più amati dagli italiani?

Un alimento simile al pesto, anche se più vicino ad essere considerato un formaggio, si ritrova già in epoca romana: il Moretum. Altre ricette genovesi fanno poi da precorritrici come, ad esempio, l'agliata. La prima ricetta del pesto è però stata fatta risalire all'Ottocento evariava probabilmente il formaggio utilizzato, anche se gli ingredienti essenziali non sono cambiati. Così come il metodo di preparazione autentico resta, nonostante tutto, quello con mortaio e pestello.

Il pesto accompagna principalmente primi piatti (trofie, gnocchi e linguine innanzitutto), ma è utilizzato anche con i secondi e per arricchire pizze e panini. Ecco, ad esempio, un'idea sfiziosa, rapida da realizzare e ideale per tutti i giorni: pizza con pesto e pomodorini. Ma il pesto di basilico è utilizzato anche in tantissime ricette più elaborate: antipasti raffinati conditi con un pizzico di semplicità e freschezza, o come ripieno per della pasta fresca.

Di sicuro avrete il vostro piatto con il pesto preferito, e da oggi alla lista potrete aggiungere la piadina pesto, pomodorini e Mozzarella Santa Lucia!

* sopra i 3 anni

Prova anche

Ti potrebbe interessare anche