Santa LuciaPresenta

Minestra di fagioli

Ricetta creata da Galbani
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Le minestre sono spesso piatti molto rustici, invitanti e gustosi. E la minestra di fagioli non fa proprio eccezione.

Questo piatto si prepara principalmente con fagioli e patate. Il trucco per insaporire questa pietanza è di creare un ottimo soffritto iniziale che conferisce agli ingredienti principali un gusto molto più intenso.

Preparate la minestra di fagioli per regalarvi un momento caldo nel periodo invernale: trovare un piatto di minestra calda alla sera, quando fuori fa particolarmente freddo è sicuramente un modo per coccolare tutta la famiglia.

Andiamo in cucina e scopriamo come fare per preparare una minestra di fagioli da leccarsi i baffi.

Se volete conoscere i tipi di fagioli e come cucinarli, visitate la nostra apposita sezione!



Facile
4
140 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 200 g di fagioli freschi sgranati
  2. 200 g di pomodori
  3. 40 g di Burro Santa Lucia
  4. 30 g di grasso di prosciutto
  5. 2 patate grandi
  6. 1 cipolla
  7. 1 carota
  8. 1 costa di sedano
  9. sale e pepe q.b.

Preparazione

Per preparare la minestra di fagioli, cominciate facendo lessare i fagioli in abbondante acqua salata partendo a freddo per almeno 1 ora e 30 minuti. Poi scolateli tenendo da parte l’acqua di cottura

Lavate le patate e sbucciatele, poi tagliatele a tocchetti. Sbollentate i pomodori in acqua bollente per qualche secondo poi privateli della buccia, tagliateli a tocchetti ed eliminate anche i semi.

Sbucciate la cipolla, mondate, lavate e pelate la carota e la costa di sedano, poi tritate tutto insieme al grasso di prosciutto.

In una padella capiente mettete a sciogliere il Burro Santa Lucia, aggiungete il trito appena preparato e fatelo appassire a fiamma moderata.

Unite le patate e i pomodori e cuocete per 15 minuti mescolando spesso. Aggiungete 250 ml d’acqua di cottura dei fagioli e cuocete per altri 20 minuti, se necessario aggiungete altra acqua.

Togliete tutto dal fuoco e frullate con un mixer a immersione, unite poi i fagioli, aggiustate di sale e di pepe e mescolate per amalgamare bene il tutto, rimettete sul fuoco e per altri 15 minuti portando la minestra a bollore.

Curiosità

La differenza tra una minestra e una zuppa sta nella consistenza: il suo nome deriva dal gotico "suppa" che si riferisce alla fetta di pane posta sul fondo della casseruola per assorbire i liquidi del brodo che vi veniva versato sopra.

Per preparare la versione in zuppa utilizzate dei fagioli borlotti dalla consistenza cremosa e dal sapore più deciso. Potete inoltre pensare di utilizzare altri tipi di legumi e cereali per sbizzarrirvi in sfiziose fantasie rustiche. L'importante è che mettiate sempre i legumi in ammollo qualche ora prima della cottura per ammorbidirli ed eliminare l'acido fitico.

Per preparare una zuppa ancora più rustica, scegliete una pentola in coccio o in terracotta. Procedete con la cottura della minestra come da ricetta, ma prolungate la cottura fino ad arrivare a 90 minuti circa. Il risultato sarà molto piùdenso e cremoso. Per una versione rossa potete aggiungere qualche cucchiaio di concentrato di pomodoro.

Sia nella versione rossa che bianca potete servire la zuppa con un crostone di pane tostato sul quale avrete strofinato un pezzo d'aglio e del rosmarino tritato al coltello, e un filo d'olio extravergine a crudo. Il risultato sarà un piatto confortante per le piovose giornate d'autunno o per una cena conviviale in famiglia, da servire direttamente in pentola per ricreare un'atmosfera accogliente. I sapori avvolgenti e il calore di questo piatto riscalderanno anche nelle serate invernali!