Mattonella al cioccolato

Mattonella al cioccolato
Dessert
DessertPT0MPT20MPT20M
  • 6 persone
  • Facile
  • 20 minuti
Ingredienti:
  • 200 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 400 g di biscotti secchi
  • 6 tazzine di caffè tiepido
  • 3 uova
  • 100 g di cacao dolce
  • 2 cucchiai di liquore al caffè
  • 150 g di zucchero al velo
  • 100 g di pinoli

presentazione:

Oggi vi parliamo di un dolce classico e veloce della pasticceria, che non potrà mancare nel menu delle vostre feste di Natale: la nostra mattonella al cioccolato vi conquisterà con la sua dolcezza e freschezza a tal punto da mangiarla anche a colazione!

Preparazione:

Continuiamo sulla scia del cioccolato per preparare una deliziosa mattonella al cioccolato, un dolce gustosissimo che potrà essere un perfetto dessert per tante occasioni.

  1. 1.Per preparare la vostra mattonella al cioccolato, prendete uno stampo da plum-cake, rivestitelo prima di carta stagnola, e poi di pellicola. Prendete il Burro Santa Lucia - deve essere a temperatura ambiente - e con l’aiuto delle fruste elettriche lavoratelo con lo zucchero a velo, fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.
  2. 2.Dividete i tuorli dagli albumi e montateli separatamente, dopodiché incorporateli uno alla volta al composto di crema al burro aiutandovi con una spatola per non smontare il tutto: dovrete ottenere una consistenza simile a una mousse.
  3. 3.Dividete la crema in due parti; ad una di esse aggiungete il cacao dolce, l’altra lasciatela in bianco. Bagnate i biscotti nel caffè tiepido aromatizzato al liquore e formate un primo strato dentro lo stampo per plum-cake, ricoprite con la crema al burro e cacao, e cospargete con qualche pinolo.
  4. 4.Bagnate ancora altri biscotti, e formate un secondo strato, ricoprite con la crema al burro bianca, cospargete ancora coi pinoli. Proseguite fino ad esaurimento degli ingredienti e alternando le due creme.
  5. 5.Terminate l’ultimo strato con la crema e i pinoli, poi richiudete la mattonella con la pellicola e ponete nel frigorifero a raffreddare per tre ore. Al momento di servire, togliete la vostra mattonella al cioccolato dallo stampo e servite accompagnandola con ciuffi di panna montata.

Varianti:

La mattonella dolce che vi abbiamo appena mostrato è un dolce davvero semplice da preparare: con pochi ingredienti e passaggi potrete portare in tavola un dessert freddo ricco di gusto, personalizzabile in tanti modi diversi. Per esempio, al posto dei tipici biscotti secchi potreste optare per uno strato di biscotti al cioccolato: questo renderà la torta ancora più golosa e piacerà tantissimo ai bambini* (in tal caso però ricordate di evitare il liquore e magari imbevete i frollini in un po' di latte tiepido invece che nel caffè).

Nella nostra ricetta vi abbiamo suggerito di realizzare una torta mattonella con crema al burro: per questa preparazione le uova non sono indispensabili, ma volendo potete cimentarvi anche con altre salse e creme, tipo quella alla ricotta, al formaggio spalmabile o al mascarpone.

Tra i vari strati, potrete aggiungere ai pinoli anche delle mandorle tostate in forno e tritate, oppure potete scegliere dei frutti di bosco o delle mele cotte alla cannella. Se preferite i dolci alla frutta, non perdetevi le versioni della mattonella con crema aromatizzata al limone o al cocco.

Dopo aver fatto riposare il dolce in freezer, potrete infine decorare ciascuna fetta con del cioccolato al latte o fondente sciolto a bagnomaria: vi basterà spezzare il cioccolato, metterlo in un pentolino sul fuoco basso e mescolarlo nel corso della cottura in modo tale da non farlo attaccare.

*sopra i 3 anni

Consigli:

Ecco i nostri consigli per una perfetta preparazione della mattonella ai pinoli e cioccolato: il momento più delicato è quello della crema, questa infatti deve avere un sapore dolce e avvolgente. Dovrete montare gli ingredienti in una ciotola aiutandovi con uno sbattitore elettrico, che vi aiuterà a far sciogliere subito lo zucchero, a inglobare più aria e a regalarvi di conseguenza un composto molto soffice. Incorporate gli albumi molto delicatamente e mescolate dal basso verso l'alto per non smontare l'impasto.

Se in casa non avete il cacao dolce, potrete utilizzare il cacao amaro in polvere, ma in questo caso aggiungete al composto altri 30g di zucchero. Alla crema bianca potete inoltre aggiungere una fiala di aroma alla vaniglia. Preferite una torta mattonella senza glutine? Scegliete i biscotti realizzati con farina di mandorle, di riso o di cocco: otterrete un dolce assolutamente delizioso.

Per ottenere la tipica forma a mattonella, l'ideale sarebbe usare uno stampo per plumcake: lo stesso procedimento per l'assemblaggio degli ingredienti si può applicare anche ad uno stampo rotondo per crostata, ma ovviamente in quel caso le fette saranno più basse e a spicchi piuttosto che rettangolari.

Prima di sistemarvi all'interno i vari strati, ricordatevi di foderare lo stampo con un foglio di carta da forno o di pellicola trasparente: questo, dopo aver fatto riposare in frigorifero la torta, vi aiuterà a rovesciarla su un piatto da portata senza romperla prima di servirla.


Curiosità:

Il cioccolato è un alimento molto antico già in uso ai tempi dei Maya e degli Aztechi. Era un alimento molto prelibato, di cui i Maya facevano largo uso: lo consumavano in aggiunta all’acqua calda, preparando l’antenata della cioccolata calda.

In Europa ci sono delle zone molto rinomate per la produzione del cioccolato, come ad esempio la Svizzera e il Belgio, il Piemonte e la Sicilia. La Svizzera, oltre ad essere uno dei maggiori produttori, è anche il paese dove viene maggiormente consumato; il Belgio è famoso invece per le praline, piccoli cioccolatini ripieni di liquore, marzapane o cioccolato fondente. In Sicilia ritroviamo invece il cioccolato di Modica, che ha origini antichissime. In Piemonte c’è invece una delle capitali italiane e forse europee del cioccolato: Torino. Qui sono stati inventati il cioccolato con le nocciole e la macchina per trattare industrialmente il cioccolato.


I vostri commenti alla ricetta: Mattonella al cioccolato

Lascia un commento

Massimo 250 battute