Santa LuciaPresenta

Lasagne senza besciamella

Ricetta creata da Galbani
Lasagne senza besciamella
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Le lasagne sono un piatto gustoso che piace a tutta la famiglia, non solo ai grandi ma anche ai più piccini*. Eppure molti, pur apprezzando la versione tipica della cucina italiana, ritengono che la besciamella sia troppo pesante.

La nostra ricetta vi propone una soluzione interessante per non rinunciare al piacere di questo primo piatto squisito: si tratta di una versione delle lasagne senza besciamella, un'alternativa ugualmente golosa realizzata con la Mozzarella Santa Lucia.

Vi abbiamo incuriosito? Allora provate a realizzare le lasagne senza besciamella e riempite di gusto il menu del pranzo della domenica.

*sopra i 3 anni


Facile
6
160 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 500 g di lasagne
  2. 100 g di parmigiano grattugiato
  3. 400 g di Mozzarella Santa Lucia Galbani
  4. 70 g di cipolla
  5. 70 g di carote
  6. 60 g di sedano
  7. 500 g di carne macinata
  8. 100 ml di vino rosso
  9. 1 l di passata di pomodoro
  10. olio extravergine d'oliva q.b.
  11. sale q.b.

Preparazione

Le lasagne senza besciamella sono altrettanto gustose di quelle della ricetta bolognese. Vediamo insieme come prepararle:

01

Per iniziare a preparare le vostre lasagne senza besciamella, tritate carote, sedano e cipolla e, dopo aver preso una padella capiente e avervi versato un po’ d’olio extravergine di oliva, lasciate soffriggere per alcuni minuti.

02

Aggiungete, quindi, la carne macinata e, trascorso qualche minuto, versate il vino per sfumare.

03

Versate la passata di pomodoro nella padella e, dopo aver aggiunto il sale a vostro piacimento, cuocete a fiamma bassa il tutto per 2 ore circa.

04

Trascorso il tempo di cottura, prendete una pirofila: sulla base distribuite del ragù con l’aiuto di un mestolo e ponetevi sopra un primo strato di sfoglie di lasagne.

Aggiungete sulle sfoglie della Mozzarella Santa Lucia, che avrete già tagliato a cubetti piccoli, e continuate sovrapponendo altro ragù, altre sfoglie, altra Mozzarella Santa Lucia e cospargendo di tanto in tanto il tutto con una spolverizzata di parmigiano grattugiato.

05

Una volta finite le vostre lasagne, ricoprite tutto con ulteriore ragù e abbondante parmigiano grattugiato. Infornate per 30 minuti circa a 180° in forno già caldo. Lasciate raffreddare le vostre lasagne senza besciamella prima di servirle.

Varianti

Le varianti di lasagna che si possono realizzare sono veramente tante: basta avere un po' di fantasia e potrete realizzare dei piatti davvero squisiti.

Una prima versione, in alternativa a quelle bolognesi, sono le lasagne vegetariane: pulite e tagliate i carciofi. Cuoceteli in padella con uno spicchio d'aglio e mezzo bicchiere di vino bianco. Una volta terminata la cottura, conditeli con sale e pepe. Cuocete le sfoglie di lasagna. Prendete una pirofila e con una noce di burro e un po' di besciamella ricoprite la base. Poi iniziate a comporre le vostre lasagne: ponete un primo strato di sfoglie di lasagna e ricopritelo con carciofi, Mozzarella Santa Lucia a cubetti o un formaggio a vostra scelta, besciamella. Procedete così fino a esaurire gli ingredienti. Terminate sempre con una spolverata di parmigiano. Terminate la cottura in forno per circa 30 minuti.

Altre versione gustose sono le lasagne al ragù di pesce a base di gamberi, cozze e salmone. Un piatto davvero delicato e che stupirà proprio tutti.

Una variante sfiziosa e particolare è quella delle lasagne con patate e pesto, a cui potete abbinare anche il prosciutto o lo speck: deliziosa.

Infine, vi suggeriamo anche di provare l'abbinamento delle lasagne con zucchine o melanzanecon provola: una variante bianca delicata e buonissima.

Suggerimenti

Le lasagne sono uno dei piatti simbolo della cucina italiana, diffuso e imitato in tutto il mondo. Preparato solitamente per il pranzo della domenica in famiglia, è in grado di riunire tutti i vostri cari intorno alla tavola e mettere d'accordo tutti i palati, anche i più esigenti.

Sarà quasi impossibile resistere alle lasagne, che con il loro gusto delizioso ed il loro profumo invitante conquisterà davvero tutti, grandi e bambini*.

Quella proposta nella nostra ricetta è una versione alternativa delle tipiche lasagne emiliane, realizzate invece con una cremosa besciamella; l'assenza di questa deliziosa crema in questa versione non ne penalizza assolutamente il sapore, ugualmente delizioso e delicato.

Se desiderate arricchire il sapore delle vostre lasagne, potete aggiungere al vostro ragù dei piselli, anche surgelati, cotti in padella con cipolla tritata e olio extravergine d'oliva.

Se amate i sapori più decisi, potete aggiungere tra i vari strati si sfoglia e ragù delle fettine di prosciutto cotto; le vostre lasagne saranno davvero irresistibili.

Completate le vostre lasagne con una fogliolina di basilico in superficie, per donare un profumo delizioso a questa pietanza. In alternativa, potete aggiungere, insieme al formaggio grattugiato, una spolverizzata di pangrattato in superficie ed un filo d'olio extravergine d'oliva, dopo qualche minuto di grill si formerà una crosticina dorata e croccante davvero sfiziosa.

Preparate questo buonissima ricetta a casa vostra, le lasagne sono perfette da servire come primo piatto sfizioso o come piatto unico, i vostri familiari ne andranno matti e ne chiederanno di sicuro il bis!.

*sopra i 3 anni

Curiosità

Sebbene la storia di questo piatto abbia origini antichissime (la ricetta infatti si trova già nel De re coquinaria di Apicio, in cui si parla appunto di sfoglie di pasta molto sottili condite con carne e cotte nel forno) si è soliti far risalire le lasagne al patrimonio culinario emiliano.

Le lasagne alla bolognese sono quelle più famose: le sfoglie di pasta possono essere anche fatte con gli spinaci ed assumere così la colorazione verde. Condite con ragù, besciamella e parmigiano sono diventate un piatto tipico della cucina italiana.

In realtà, però, esistono tantissime varianti regionali: ci sono le lasagne di carnevale, che vengono preparate a Napoli in occasione del giovedì grasso e la cui ricetta, piena di ingredienti, prevede un condimento a base di polpette, salsiccia, mozzarella, uova sode e ricotta.

Nelle Marche, ma anche in Umbria, esiste la versione dei cosiddetti "vincisgrassi": il ragù è condito anche con rigaglie di pollo, carne di maiale e di manzo.

In Sardegna vengono preparate, invece, con pane carasau.

Le lasagne erano poi un piatto molto amato dai marinai. Nella Repubblica di Genova, in particolare, nel 1100 questo piatto veniva servito sulle barche: venivano prima cucinate e poi caricate sulle barche proprio perché si tratta di un piatto molto buono anche se mangiato il giorno dopo.

Prova anche

Ti potrebbe interessare anche