GalbaninoPresenta

Involtini di tacchino

Ricetta creata da Galbani
Galbanino. Il tuo genio in cucina!
Vota
Media0

Presentazione

Avete poco tempo per preparare la cena? I vostri affamati commensali vi reclamano?

Con questa ricetta scoprirete che basta davvero poco per portare in tavola un secondo piatto invitante e gustoso: gli involtini di tacchino.

In questo secondo piatto speciale, gli involtini sono farciti con l'ottimo specke con tutta la cremosità del Galbanino Fior Di Fette: un'accoppiata perfetta che renderà il vostro piatto molto saporito.

Vediamo allora insieme come preparare questa facile ricetta degli involtini di tacchino ripieni, perfetti da servire ancora caldi.



Facile
4
20 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 8 fette di tacchino
  2. 8 fette di Galbanino Fior Di Fette Galbani
  3. 8 fette di speck
  4. 1 scalogno
  5. olio extravergine d'oliva
  6. sale q.b.
  7. 1 bicchiere di vino bianco

Preparazione

Se siete curiosi di sapere come preparare gli involtini di tacchino, controllate di avere tutti gli ingredienti ed iniziamo a cucinare:

01
Iniziate la preparazione dei vostri involtini di tacchino battendo bene la carne con l'apposito batticarne, in modo da assottigliarla.
02
Poi, su ciascuna fetta di tacchino, mettetene una di speck e una di Galbanino Fior Di Fette. Arrotolate ciascuna fettina di tacchino su se stessa e fissatela con uno stuzzicadenti.
03
Tagliate lo scalogno finemente e mettetelo a rosolare in una padella con dell'olio. Una volta dorato, aggiungete gli involtini di tacchino. Cuoceteli su entrambi i lati e poi sfumateli con il vino Salate e coprite la padella con un coperchio.
04
Proseguite la cottura per altri 10 minuti, finché il vino non si sarà asciugato e il formaggio non si sarà sciolto.

Varianti

Le ricette per gli involtini si possono adattare a tutti i gusti, scegliete la vostra variante preferita.

Innanzitutto potete modificare il ripieno mettendo al posto dello speck, il prosciutto cotto o il prosciutto crudo. Per arricchire il contenuto degli involtini e renderlo ancora più filante vogliamo svelarvi un trucco. Prendete un tagliere, stendetevi una fettina di carne e ponetevi sopra una fetta di Galbanino Fior Di Fette, il prosciutto scelto e una bella spolverizzata di formaggio grattugiato, quindi richiudete avvolgendo il tacchino avendo cura di sigillarlo per bene.

Se poi desiderate una variante rossa basterà aggiungere qualche ingrediente come la polpa di pomodoro, ed inserire qualche passaggio alla ricetta che vi abbiamo indicato in preparazione. Dopo aver realizzato gli involtini prendete una padella, versatevi un filo d’olio extravergine d’oliva e, se gradite, l’aglio, quindi mettetevi gli involtini di tacchino e sfumate con il vino. Aggiungete infine la polpa di pomodoro ed unite qualche spezia nel sugo per avere maggiore sapore e conferire colore al piatto. Il pepe ed il peperoncino sono indicati per chi ama il gusto più deciso, mentre il prezzemolo, l’origano ed il rosmarino per chi desidera un sapore più delicato.

Per una facile e veloce alternativa, potete optare per gli involtini alla pizzaiola, in cui le preparazioni sono due, quella del sugo e quella degli involtini. Prendete una padella, aggiungete un filo d’olio con uno spicchio di aglio e poi versatevi la salsa di pomodoro, quindi, dopo alcuni minuti, aggiungetevi gli involtini ripieni solamente di mozzarella e lasciate cuocere per una ventina di minuti.

Suggerimenti

Ecco alcuni consigli per realizzare un secondo piatto gustoso, con piccoli accorgimenti, utili per sapere come cucinare gli involtini seguendo il metodo della cottura in padella.

Andate dal vostro macellaio di fiducia, fatevi tagliare il petto di tacchino a fette, e con il batticarne lavorate la carne in modo da avere le fettine di tacchino sottili. Potete seguire questa indicazione per tutte le ricette in cui desiderate avere una fesa di tacchino sottile.

Per evitare che gli involtini si aprano durante la cottura utilizzate uno stecchino per chiuderli. A seconda della grandezza delle fettine di tacchino sceglietene di più o meno lunghi, infatti nel caso in cui le fettine siano piccole basteranno degli stuzzicadenti di legno. Utilizzate lo stecchino in modo da chiudere gli involtini passando da una parte all’altra, e cercando di prendere anche parte del ripieno. A tal fine potete anche ripiegare verso l’interno le due estremità. Ricordatevi, una volta cotti, di togliere lo stecchino prima di servire gli involtini, in modo da evitare che gli ospiti possano trovarli nel piatto.

Cuocendo ed, inoltre, rosolando gli involtini di tacchino in padella, si creerà un fondo di cottura denso e cremoso ideale per l'immancabile scarpetta. Non dimenticate di portare in tavola del pane, anche abbrustolito, o dei crostini per gustarvi il sughetto cremoso.

Non sapete infine quale contorno abbinare? Portateli a tavola accompagnati da un'insalata fresca a base di lattuga, carote e pomodorini. Oppure, cuocete delle patate nel forno ed insaporitele con del rosmarino.

Curiosità

Il tacchino deve la sua fama alla festa del Ringraziamento, celebrata a ottobre in Canada ed a novembre negli Stati Uniti d’America. In tale giorno, infatti, le famiglie americane sono solite portare sulla loro tavola il tacchino ripieno. Tale ricetta è oramai conosciuta in tutto il mondo ed ha subito numerose rivisitazioni, modificando gli ingredienti utilizzati per farcire il tacchino. Le castagne, il pane, bianco ed integrale, e lo speck sono tra gli alimenti che più spesso vengono usati per imbottire il tacchino, assieme a verdure, aromi e spezie varie.

Il tacchino, oggi allevato in tutta l’Europa, è un tipo di carne bianca dal sapore delicato, che si adatta anche a moltissime ricette italiane. Solitamente viene servito farcito per le feste più importanti o i pranzi della domenica, dato che la cottura non è affatto facile, ma richiede molte preparazioni. Se invece desiderate preparare ricette più facili acquistate dal vostro macellaio di fiducia il cosciotto, il petto o la fesa di tacchino.

Ora che conoscete tutti i segreti del tacchino, cosa aspettate? Provate le altre modalità di preparazione che hanno come ingrediente principale il tacchino, scegliendo tra lo spezzatino di tacchino, il tacchino al curry o la coscia di tacchino in padella.