Broccolo romano in padella

Broccolo romano in padella
Broccolo romano in padella
Broccolo romano in padella
Contorni PT30M PT0M PT30M
  • 4 persone
  • Facile
  • 30 minuti
Ingredienti:
  • 1 kg di broccolo romano
  • 4 fette di Galbanino Fior di Fette Galbani
  • 2 spicchi d'aglio
  • peperoncino q.b.
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale q.b.

Galbani

Galbanino Fior di Fette

Galbanino "Fior di Fette", fatte con tanto buon formaggio, sono ideali per farcire panini e toast. Provale anche nelle tue ricette a caldo, per creare piatti filanti e gustosi. Galbanino "Fior di Fette": il gusto e la bontà del latte diventano ancora più pratici. Scopri le curiosità

presentazione:

Il broccolo romano è una varietà del cavolo, conosciuto anche con i nomi di broccolo romanesco o cavolo romano. La sua conformazione è molto particolare: tante cimette regolari crescono intorno a un torsolo più duro che, durante la pulizia, viene eliminato. Il broccolo viene utilizzato in molte ricette, soprattutto per primi piatti e contorni. In questa pagina vi mostreremo come preparare il broccolo romano in padella.

Il procedimento per la realizzazione di questo piatto è molto semplice: il broccolo verrà prima sbollentato, in modo tale da renderlo morbido, e poi ripassato in padella e insaporito con aglio e peperoncino. Il tocco finale? Il nostro Galbanino Fior Di Fette bello filante riempirà di gusto e sapore il broccolo romano in padella.

Servite questo sfizioso piatto come contorno per secondi di carne o di pesce oppure per condire un buon primo. I broccoli romani cotti in padella sono ancora più saporiti il giorno dopo.


Preparazione:

Per preparare degli ottimi broccoli in padella, seguite il procedimento.



  1. 1.

    Iniziate a preparare il broccolo romano in padella dalla pulizia di quest'ultimo: privatelo del torsolo duro e dividete le cimette. Sciacquatele sotto l'acqua corrente e sbollentatele per 6 minuti in acqua salata. Scolatele per bene e mettetele da parte.

  2. 2.

    Ora versate un filo d'olio in padella e fatevi rosolare l'aglio tritato insieme al peperoncino. Aggiungete le cimette, salate e fatele cuocere per 10 minuti (se necessario aggiungete anche dell'acqua).

  3. 3.

    A fine cottura, disponete sopra il broccolo le fettine di Galbanino Fior di Fette. Coprite con un coperchio in modo da farlo sciogliere. Il broccolo romano in padella è ora pronto per essere servito.

Varianti:

Il broccolo romano è una varietà di cavolo che, grazie al suo sapore e alla sua versatilità, può essere sfruttato in molti tipi di ricette: usato come contorno o come condimento per un primo piatto, vi garantirà sempre un risultato eccellente.

Le cimette di broccolo romano, inoltre, sono caratterizzate da una forma geometrica molto bella da vedere, ideale per curare anche l'estetica di un piatto.

Se avete voglia di un buon piatto di pasta, per esempio, potreste preparare un condimento fatto con broccolo romano, radicchio e noci tritate.

Se invece volete qualcosa di diverso, potreste preparare una vellutata con il broccolo e altri ortaggi come per esempio la zucca. Fateli cuocere in padella con dell'olio extravergine d'oliva e 1 spicchio d'aglio, poi aggiungete un pizzico di sale e del brodo sia per ammorbidirli, sia per esaltarne il sapore. Poi vi basterà frullarli, aggiustare di sale e pepe e il vostro piatto vegetariano sarà pronto per essere servito.

Se optate per la vellutata, potete aggiungere al centro del piatto anche dei carciofi fritti e una spolverizzata di pepe: in questo modo avrete una parte delicata e cremosa e una parte più croccante.

Spesso capita di non avere molto tempo da dedicare alla cucina, in questo caso potete sbollentare i broccoli in pentola con acqua bollente, come indicato nella preparazione, e spostarli in forno in modalità grill per pochi minuti; aggiungendo 1 cucchiaio di formaggio grattugiato su tutta la loro superficie realizzerete dei gustosissimi broccoli gratinati in poco tempo e con poca difficoltà!



Consigli:

I broccoli sono perfetti per accompagnare secondi piatti a base di carne o di pesce, ma sono ottimi anche per realizzare dei condimenti per un primo. Pensate a un piatto prelibato come le orecchiette con broccoli e salsiccia: la delicatezza del broccolo aggiunta alla sapidità della salsiccia rendono questo piatto davvero squisito e gustoso.

Ma oltre alla ricetta dei broccoli in padella che vi abbiamo mostrato, adatta quindi sia a preparare contorni che un primo piatto, potete anche utilizzarli per preparare un pesto di broccoli. In questo modo avrete sempre a portata di mano un pesto pronto all'uso.

Prima di acquistare i broccoli, assicuratevi che siano sodi e compatti al tatto; il colore, inoltre, deve essere vivido e la superficie del broccolo non deve presentare delle macchie scure.

Per pulirli, invece, tagliate prima le cimette, incidete i gambi più grandi: in questo modo la cottura risulterà più facile. Eliminate le foglie esterne più grandi e lavate quelle più piccole insieme alle cimette dei broccoli. Potete anche lasciarli in ammollo nell'acqua per un paio di minuti prima di passarli sotto l'acqua corrente.

Un piccolo suggerimento per raffreddare i broccoli dopo averli cucinati senza però perdere la vivacità del colore: metteteli in una ciotola con acqua e ghiaccio.

Se utilizzate i broccoli per realizzare un primo piatto, potete conservare un po' di acqua di cottura della pasta per rendere il condimento ancora più cremoso.


Curiosità:

Esistono diverse varietà di broccoli; le più famose sono: il broccolo romano, chiamato anche cavolo verde cimoso, adatto ad essere consumato sia crudo che cotto. Il broccolo calabrese, quello più comune, è caratterizzato da un gambo spesso e da un folto cespuglio verde. Il broccoflower è un incrocio tra broccolo e cavolfiore ed ha un sapore più dolce. Il broccolo viola, invece, è una varietà del Nord America, mentre il broccolo cinese è più lungo e presenta più foglie rispetto alle altre varietà.

I broccoli erano molto diffusi anche all'epoca dei Romani: sembra infatti che le origini del broccoli risalgano a 2000 anni fa; al contrario, negli USA la produzione dei broccoli è aumentata solo negli anni '20 del XX secolo, quindi molto tempo dopo rispetto all'Europa e il principale produttore di broccoli in America è la California. I broccoli arrivarono in America grazie a Thomas Jefferson, nel 1767. Jefferson importò i semi di broccoli dall'Italia e li piantò direttamente nel suo giardino.

Una caratteristica dei broccoli è quella del tipico odore che rilasciano durante la cottura: se lo si vuole eliminare, bisogna aggiungere una fetta di pane nella pentola: provare per credere!


I vostri commenti alla ricetta: Broccolo romano in padella

Lascia un commento

Massimo 250 battute