Come cucinare la carne macinata

Galbani
Galbani
Come cucinare la carne macinata
La carne macinata, ingrediente molto utilizzato anche nella cucina etnica, arriva sulle nostre tavole sempre in modi diversi: polpette, polpettoni, ragù per condire primi piatti, ripieni di torte salate o verdure, sono solo alcune delle tante preparazioni che si possono realizzare con questo semplice ingrediente che, abbinato ad altri alimenti, regala sempre grandi soddisfazioni. Oggi ne vedremo i metodi di cottura e vi consiglieremo quali sono le carni che meglio si prestano ad essere macinate per interpretare tanti piatti della gastronomia italiana.

Come cucinare la carne macinata in padella

Come cucinare la carne macinata in padella La carne macinata cotta in padella si trasforma, per la felicità dei bambini* e dei più grandi, in gustose polpette o nel ripieno per golose torte salate, un’ottima idea per un picnic all’aperto, ma anche nelle appetitose farce degli ortaggi ripieni: peperoni, melanzane e zucchine si sposano infatti molto bene con il sapore della carne macinata e cotta velocemente in padella.

Per preparare la carne tritata e trasformarla in irresistibili polpette per un’allegra cena in famiglia, dovete mescolare la carne in un composto di uova, pangrattato, aglio, prezzemolo tritato e sale. Una volta che il composto sarà pronto, con le mani bagnate formate le polpette, tutte della stessa dimensione, spolverizzatele con la farina e friggetele in una padella capiente con 6-7 cucchiai di olio d’oliva.

Questo è il procedimento base per preparare le vostre polpette che potranno essere portate in tavola in mille modi.

Se per il pranzo della domenica volete preparare il tipico timballo, dovrete comporre polpettine piccolissime e unirle al sugo di agnello che condirà la pasta da infornare, perfette anche per preparare un piatto che ricorda un celebre cartone animato: gli spaghetti con le polpette.

Se volete invece un secondo gustoso e saporito, potete realizzare le polpette con un delizioso sugo e servirle con fette di pane casereccio con cui trasgredire alle regole del galateo e fare la famigerata scarpetta.

Un’altra preparazione per cui serve la padella per la cottura della carne macinata, sono le torte salate. Un goloso ripieno di carne, uova e formaggio per gustare, fredda, una fetta di torta a cui non potrà non seguire un bis.

In questo caso, la carne macinata viene saltata in padella con il burro, il prosciutto cotto a dadini e della verdura come spinaci o bietole; dopo aver fatto rosolare la carne insieme ad un po’ di salsiccia sbriciolata che dà più sapore, dovete trasferirla in una ciotola per amalgamarla con gli altri ingredienti. Uova, formaggio grattugiato e ricotta completeranno l’opera che, con un pizzico di sale, diventerà la farcitura delle vostre tote salate. Inoltre, con la salsiccia sbriciolata, si può preparare anche un ottimo risotto funghi e salsiccia.

*sopra i 3 anni

Come cucinare la carne macinata di tacchino

Come cucinare la carne macinata di tacchino Vi sono diversi tipi di carne che si possono macinare e il tacchino è sicuramente tra le carni bianche con cui si possono preparare sfiziose ricette. Una curiosità: è necessario utilizzare un ingrediente cremoso come la ricotta o un altro formaggio morbido e spalmabile.

Le parti della carne che il vostro macellaio triterà per voi saranno i petti, i fusi e le sovracosce.

Se per la prossima domenica, al posto del solito arrosto o dello spezzatino, volete servire un gustoso polpettone di tacchino con un contorno di patate e broccoli, vi suggeriamo una ricetta facile e veloce con la quale non potrete sbagliare.

Vi serviranno: 1 kg di carne macinata di tacchino; 8 filetti di petto di tacchino; 2 uova; 1 spicchio d’aglio; 1 ciuffo di prezzemolo; 100 g di mortadella a cubetti; noce moscata; sale e pepe nero macinato al momento. Chiedete al macellaio di darvi anche la pelle del tacchino che servirà per la preparazione.

In una ciotola, mescolate la carne con il trito di aglio e prezzemolo e la mortadella, aggiungete una spolverizzata di noce moscata, aggiustate di sale e insaporite con il pepe nero. Cominciate ad amalgamare con le mani, aggiungendo un uovo alla volta. Stendete la pelle su un piano da lavoro, copritela con 4 delle 8 fettine, schiacciate con il batticarne; distribuite il composto sulla carne e coprite con gli altri filetti, poi avvolgete il polpettone nella pelle e fermatela con uno spago da cucina. Immergete il polpettone in una capiente casseruola con un buon brodo di carne precedentemente preparato e fate bollite per 30 minuti. Una volta pronto, il vostro polpettone di tacchino potrà essere servito caldo o freddo, accompagnato da contorni di patate o verdure grigliate.

Con la carne di tacchino sono buonissime anche gustose polpette da cucinare al forno: non potete perdervi le polpette di tacchino, ma in sostituzione del tacchino, potete utilizzare la carne di pollo.

Come cucinare la carne macinata di vitello

Come cucinare la carne macinata di vitello Le parti migliori da macinare del vitello sono la pancia e lo scalfo e con questa carne si possono preparare moltissime ricette. Dal polpettone alle polpette, fino ad arrivare ad una torta salata e alle zucchine ripiene: preparazioni che fanno subito pensare ad un pranzetto all’aria aperta con famiglia ed amici.

Se la prossima domenica avete in programma una bella gita e avete una cesta da picnic che volete sfoggiare, correte a prenderla: la riempirete di tante bontà.

Una torta salata è quello che ci vuole per spezzare subito la fame. Il nostro consiglio è quello di prepararne due, finirà immediatamente.

Per prepararla vi serviranno: 1 kg di semola rimacinata; 100 ml di olio extravergine d’oliva; acqua tiepida; 500 g di tritato di vitello; 500 g di verza; 100 g di salsiccia; 500 g di ricotta; 2 uova intere; 50 g di parmigiano grattugiato; sale.

In una ciotola, impastate la farina con l’olio, aggiungete un pizzico di sale, avvolgetelo nella pellicola e mettetelo a riposare. Nel frattempo, preparate il ripieno: fate rosolare la carne macinata e la salsiccia sbriciolata in padella con 3 cucchiai di olio; in una padella a parte fate saltare la verza con il burro, salate e pepate; quando la carne è cotta, mescolate i due ingredienti in una ciotola con la ricotta, le uova, il parmigiano e un pizzico di sale (non esagerate con il sale perché la salsiccia garantisce la sua sapidità alla preparazione) e fate riposare. Stendete la pasta in due sfoglie ricoprendo con la prima una teglia precedentemente imburrata; poi trasferite il ripieno nella torta; coprite con il secondo strato di pasta, spennellate con un uovo sbattuto e infornate a 200° per 45 minuti circa. Sfornate e lasciate raffreddare completamente la pizza rustica prima di mangiarla.

Per dare più sapore alla ricetta, potete anche aggiungere qualche tocchetto di scamorza, provola affumicata o mozzarella.

Mettete nel cesto della scampagnata anche tante zucchine ripiene: non dimenticate qualche muffin al cioccolato come dessert.

Come cucinare la carne macinata di manzo

Come cucinare la carne macinata di manzo La carne macinata di manzo è un piatto davvero gustoso e saporito. Con le polpette al sugo non potrete sbagliare: se avete invitato a cena gli amici dei vostri bambini*, ci sarà un vero e proprio assalto a questa pietanza.

La preparazione delle polpette di manzo al sugo è forse un po’ lunga, ma ne vale sempre la pena.

Vi serviranno: 500 g di polpa di manzo macinata; 2 cucchiai di passata di pomodoro; 1 litro di brodo vegetale; 60 g di parmigiano grattugiato; 60 g di pangrattato; 1 uovo; 1 spicchio d’aglio; 1 ciuffo di prezzemolo; 50 ml di latte; 1 cucchiaio di farina; olio extravergine d’oliva; sale.

In una ciotola unite la carne con il formaggio, l’uovo, il pangrattato e l'aglio e il prezzemolo tritati. Aggiustate di sale e versate il latte. Impastate fino ad amalgamare tutti gli ingredienti e formate delle polpettine della stessa dimensione; fatele rotolare in un piatto pieno di farina e trasferitele in una padella capiente con 5-6 cucchiai di olio caldo. Una volta che si saranno completamente rosolate, aggiungete il brodo bollente. Mescolate e versate una tazza di brodo con la passata di pomodoro. Abbassate la fiamma e procedete con la cottura per 40 minuti circa, aggiungendo man mano altro brodo. Aggiustate di sale e servite. Per dare una spinta al sapore delle polpette, se a tavola ci sono solo adulti, potete aggiungere all’impasto di carne anche ½ peperoncino fresco tritato.

*sopra i 3 anni

Come condire la carne macinata per hamburger

Come condire la carne macinata per hamburger Gli hamburger, famosi in tutto il mondo e amati tanto dai bambini*, sono grandi polpette di carne macinata per cui è consigliabile utilizzare il collo, il controfiletto e il fiocco di manzo.

È il panino più goloso in assoluto, può essere farcito con qualsiasi ingrediente: dalle salse alle verdure, dai funghi alle patatine fritte, perché per farcire un hamburger non vi sono regole e ognuno segue la sua.

Fatevi preparare la carne carne dal vostro macellaio di fiducia, tornate a casa e annunciate che per cena ci saranno gli hamburger di manzo.

Vi serviranno: 4 hamburger da 150 g; 4 panini; 1 pomodoro cuore di bue; 4 foglie di lattuga; 1 cipolla rossa; salsa Worcester; maionese.

Tagliate a metà i panini e tostate la parte interna su una piastra calda; cuocete per 3 minuti per lato gli hamburger su una griglia cosparsa di fiocchi di sale. Conditeli con la salsa e metteteli nei panini caldi; aggiungete la maionese (o la senape), una fetta di pomodoro, la lattuga e servite con un contorno di patatine farcite di ketchup e maionese.

*sopra i 3 anni

Come fare le polpette di carne macinata al forno

Come fare le polpette di carne macinata al forno Oltre che cotte in padella, le polpette si possono preparare anche al forno: una ricetta gustosa e perfetta anche da preparare in anticipo. Mettetevi subito ai fornelli e assicuratevi di avere: 200 g di macinato di vitello; 200 g di macinato di maiale; 1 uovo; 50 g di mollica di pane; 50 ml di latte; 1 spicchio d’aglio; 1 ciuffo di prezzemolo; 30 g di parmigiano grattugiato; 1 bicchiere di vino bianco; brodo caldo; 1 cucchiaino di foglie di timo.

Mettete a bagno nel latte la mollica per 10 minuti; una volta che si è ammorbidita bene, strizzatela e trasferitela in una ciotola con la carne macinata, il formaggio, l'uovo, le foglioline di timo e l’aglio tritato. Aggiustate di sale e pepe e amalgamate gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Con le mani, formate le polpette e sistematele su un vassoio foderato con carta da forno. Appiattite le polpettine con il dorso di un cucchiaio, sistemate i pomodori, tagliateli a metà su ciascuna polpetta, infilzateli con gli stuzzicadenti, spolverizzate con un po’ di sale, irrorate con l’olio e cuocete in forno a 200° per 5-7 minuti. Quindi spruzzate le polpettine con il vino e proseguite la cottura per 25-30 minuti, bagnandole di tanto in tanto con il brodo caldo.

Come preparare il sugo con la carne macinata

Come preparare il sugo con la carne macinata Tra i primi consigli per preparare un buon sugo con il macinato in casa, vi è quello di utilizzare la carne di manzo che è l’ideale per preparare il ragù alla bolognese, arricchito anche dalla carne di maiale. Le parti della carne di manzo da macinare sono la spalla e la pancetta e se al ragù aggiungete anche un po’ di salsiccia sbriciolata, il risultato è garantito.

Questo ragù si abbina alle tipiche tagliatelle e diventa la farcia per irresistibili cannelloni o deliziose lasagne.

Vi serviranno: 800 g di polpa di manzo; 200 g di polpa di maiale; 50 di pancetta; 2 coste di sedano; una carota; una cipolla; 700 ml di passata di pomodoro; 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro; 1 bicchiere di latte; 1 bicchiere di vino bianco; olio extravergine d’oliva; 200 g di parmigiano grattugiato; burro; sale e pepe.

Preparate un trito con sedano, carota e cipolla; soffriggetelo in padella con 5 cucchiai di olio per qualche minuto, unite la pancetta a dadini e continuate la cottura per 2 o 3 minuti. Incorporate la carne macinata, sfumate con il vino bianco, fate sfumare e aggiungete la salsa di pomodoro e il concentrato. Allungate il sugo con il latte, lasciate ritirare, poi regolate di sale e pepe e cuocete per un’ora e mezza con il coperchio e a fuoco bassissimo.

Una volta che il sugo è pronto, potete condire tutte le ricette che desiderate: cannelloni, lasagne e tagliatelle saranno lieti di accogliere tutta questa semplice bontà.