Torta di cachi

Dessert
DessertPT0MPT60MPT60M
  • 4 persone
  • Facile
  • 60 minuti
Ingredienti:
  • 400 g di cachi maturi
  • 300 g di farina 00
  • 120 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 150 g di zucchero
  • 2 uova e 1 tuorlo
  • 1 bustina di lievito
  • un pizzico di sale
  • zucchero a velo
  • 100 g di noci
  • 100 g di mandorle
  • 100 g di amaretti

presentazione:

La torta di cachi è un dolce insolito ma squisito, dal sapore estremamente dolce ed avvolgente, che vi introdurrà in punta di piedi verso il cambio di stagione. Ideale per una colazione energetica o una merenda sostanziosa, la dolcezza di questo dessert viene attenuata dal gusto amarognolo delle noci, mandorle ed amaretti.

Preparazione:

Seguite la nostra ricetta e preparerete una torta strepitosa dal risultato soddisfacente che stupirà i vostri ospiti.

  1. 1.Per la realizzazione della torta di cachi preriscaldate il forno a 180°. Ammorbidite il Burro Santa Lucia e passate alla preparazione dei cachi: rimuovete il picciolo, spellateli e mettete la polpa in una ciotola. Schiacciatela con l’aiuto di una forchetta oppure frullate i cachi nel mixer.
  2. 2.Adesso sbriciolate gli amaretti e tritate le noci e mandorle fino a ridurli ad una polvere. Con l’aiuto delle fruste elettriche lavorate lo zucchero, il Burro Santa Lucia ed un pizzico di sale. Unite le uova montate a neve e mescolate bene il composto.
  3. 3.Aggiungete la polpa di cachi e continuate a mescolare; setacciate ed aggiungete la farina, il lievito e poca alla volta la farina di amaretti-noci-mandorle precedentemente ottenuta. Amalgamate il tutto fino a renderlo omogeneo e senza grumi.
  4. 4.Imburrate ed infarinate una teglia, versate l’impasto della vostra torta di cachi ed infornate per circa 40 minuti. Con la prova dello stuzzicadenti verificate la cottura che sarà ultimata quando il bastoncino ne uscirà pulito ed asciutto. Sfornate la torta di cachi e lasciatela raffreddare. Servitela con dello zucchero a velo.

Varianti:

Semplice e deliziosa, la torta con crema di cachi è perfetta per accompagnare il latte al mattino o una tazza di tè durante la pausa pomeridiana: il suo delicato gusto di autunno ne fa un dolce goloso e profumato, che è possibile personalizzare e arricchire in tanti modi diversi.

Provate per esempio i dolci con i cachi e il cioccolato: potete aggiungere un cucchiaio di cacao amaro per un impasto dal colore scuro e intenso oppure usare delle gocce di cioccolato che regaleranno una nota consistente ad ogni morso. Se vi piace l'idea della torta di cachi e cioccolato, preparatela seguendo le nostre indicazioni e al posto dello zucchero a velo coprite la superficie del dolce con una glassa al cioccolato fondente.

E se invece preparassimo una crostata di cachi? Per questa ricetta non dovete fare altro che preparare la pasta frolla e stenderla su un piano di lavoro formando uno strato non troppo spesso, per poi adagiarla in uno stampo per crostate bucherellando il fondo con i rebbi di una forchetta; in una terrina riducete 500 g di cachi in purea e mescolateli con un cucchiaio di zucchero di canna e 100 g di nocciole grossolanamente tritate, quindi usate la crema ottenuta per farcire la frolla; utilizzate gli avanzi di pasta per ricreare la griglia della crostata e cuocete in forno statico preriscaldato alla temperatura di 180° per circa 40 minuti.

Se volete ottenere un risultato particolarmente soffice, provate la torta di cachi e ricotta senza burro, molto simile alla torta di mele. Montate uova e zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungete la ricotta, la scorza di limone grattugiata e un pizzico di sale; unite la farina setacciata, il lievito e l'olio di semi e, una volta realizzato un impasto omogeneo e senza grumi, trasferitelo in una tortiera foderata di carta da forno; tagliate i cachi a spicchi e adagiateli sulla superficie dell'impasto senza affondarli, quindi cuocete per 50 minuti a 180°, verificando la cottura con la prova dello stecchino.

Infine, non perdetevi il crumble di cachi: tagliate il burro a cubetti e lavoratelo con le mani con farina, zucchero e sale fino a formare delle briciole (andranno benissimo le stesse dosi indicate dalla nostra ricetta, alle quali potete aggiungere anche un cucchiaio di cacao); utilizzate metà del composto per creare una base ben livellata in una tortiera bassa, spalmate un leggero strato di crema di nocciole e adagiatevi sopra i cachi sbucciati e affettati; infine, ricoprite con il resto dell'impasto e cuocete a 180° per 40 minuti, dopodiché lasciate intiepidire e guarnite con una spolverizzata di zucchero a velo.

Consigli:

Se volete ottenere una consistenza più morbida, separate i tuorli dagli albumi, montate i primi con lo zucchero e il burro e i secondi a neve in una ciotola a parte: aggiungete questi ultimi all'impasto solo alla fine, dopo aver incorporato la farina, e mescolate delicatamente con una spatola dal basso verso l'alto per non smontare il tutto.

Seguendo la nostra ricetta potete realizzare anche una golosa ciambella ai cachi, vi basterà semplicemente cambiare il tipo di stampo. A prescindere dalla forma, potete servire le vostre porzioni di torta con delle palline di gelato: con il gusto di questo dolce si sposano molto bene quello alla vaniglia, al cioccolato e al caffè.


Curiosità:

Tra i frutti più colorati e rappresentativi dell’autunno troviamo i cachi, frutti dalla polpa soda ed asprigna ideali da consumare a seguito della loro maturazione; infatti, così la polpa diventa più molle, zuccherina e dolce. Tipicamente consumati con l’aiuto di un cucchiaio o per la realizzazione di centrifughe di frutta e marmellate, la cosiddetta ‘mela d’oriente’, pur non essendo un alimento estremamente comune nella nostra cucina, è impiegato per la preparazione di una tipica specialità autunnale ed originale, la torta di cachi.

Chi ha la fortuna di avere un albero di cachi o cachi vaniglia può beneficiare della sua generosa produzione invernale preparando una buona marmellata: private ogni singolo frutto dalla buccia e prelevatene solo la polpa, frullate e mettete a cuocere in una pentola a fuoco lento assieme a dello zucchero di canna e della cannella.

Quando la consistenza sarà piuttosto densa e sulla superficie si formerà una pellicina collosa, la marmellata sarà pronta. Fatela raffreddare e usatela per farcire un soffice Pan di Spagna o una base morbida al cacao tipo sacher, che avrete cotto in forno, oppure una più croccante crostata di pasta frolla. Per preparare i vostri dolci usate sempre la carta forno che vi renderà più veloce la rimozione dello stampo. Il diametro della tortiera lo dovrete scegliere a seconda della quantità d’impasto che preparerete.


I vostri commenti alla ricetta: Torta di cachi

Lascia un commento

Massimo 250 battute