Santa LuciaPresenta

Torta con gli amaretti

Ricetta creata da Galbani
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Il biscotto amaretto è il protagonista di svariate specialità culinarie, sia salate che dolci, come la torta con gli amaretti che vi proponiamo in queste righe. Dolce molto semplice da preparare, emana non solo un aroma inconfondibile grazie agli amaretti ed al Marsala presenti nell’impasto, ma la sua consistenza si presenta soffice, unica e delicata grazie all’utilizzo del Burro Santa Lucia.

Un dolce ideale da gustare a fine pasto accompagnato da un buon bicchiere di vino dolce da dessert oppure ogni volta che siete in cerca di una ghiottoneria.
 

Facile
4
80 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 200 g di zucchero
  2. 3 uova
  3. 250 g di farina
  4. 100 g di Burro Santa Lucia Galbani
  5. 4 bicchierini di marsala
  6. 200 g di amaretti
  7. ½ bustina di lievito per dolci

Preparazione

Se avete voglia di servire una golosa torta morbida agli amaretti, questa è la ricetta che fa per voi.

01
Per la realizzazione della torta con gli amaretti preriscaldate il forno a 180°. In una ciotola lavorate le uova con lo zucchero fino a rendere il composto spumoso e chiaro; setacciate ed unite poca alla volta la farina. Mescolate il tutto dal basso verso l’alto con una spatola in modo da non smontare l’impasto.
lavorare le uova con lo zucchero
02
Sciogliete il Burro Santa Lucia a bagnomaria.
fondere il burro
03
Nel frattempo sbriciolate gli amaretti. Gradualmente unite al composto il burro, il marsala, il lievito e gli amaretti sbriciolati.
unire al composto gli amaretti sbriciolati
04
Infarinate ed imburrate una tortiera e versatevi l’impasto della vostra torta con gli amaretti livellando la superficie con il fondo di un cucchiaio.
versare il composto nella teglia a cerniera
05
Sbriciolate qualche amaretto sulla superficie ed infornate per circa 1 ora verificando la cottura con uno stecchino che dovrà uscire asciutto e pulito. La vostra torta con gli amaretti è pronta per essere decorata con zucchero a velo e amaretti.
sfornare la torta di amaretti quando ben dorata

Varianti

La torta con amaretti è un dessert davvero buono da portare in tavola in mille occasioni: come merenda per i vostri bambini*, per accompagnare una tazza di tè in compagnia o per concludere in modo goloso un pasto.

Ci sono tanti modi per personalizzare questa ricetta. Se amate l'abbinamento di amaretti e cioccolato fondente potete aggiungere all'impasto delle gocce di cioccolato o in alternativa un cucchiaio di cacao in polvere. Se invece preferite un profumo più intenso provate ad unire la scorza grattugiata di un limone o di un'arancia oppure mezza tazzina di caffè ristretto. Per evitare di ottenere una torta troppo amara, assicuratevi di addolcire il caffè con un cucchiaino di zucchero.

Oltre a variare il ripieno potete sbizzarrirvi con la decorazione: che ne dite di abbinare degli amaretti interi a degli eleganti sbuffi di panna fatti con il sac à poche? Seguendo lo stesso procedimento, li potete disporre sia sulla superficie sia lungo i bordi della torta, una volta che l'avrete fatta raffreddare e tolta dallo stampo a cerniera. Come alternativa potete guarnire la torta con dei pezzetti di cioccolato o di frutta secca, per una nota croccante sempre gradita.

Le ricette con amaretti sono davvero tante e tutte da provare, come la sbriciolata con le mandorle, il bonèt piemontese o dolci al cucchiaio come le coppette di crema al mascarpone, castagne e amaretti.

Ci sono anche i dolci con amaretti con l'aggiunta di frutta e formaggio: da non perdere la torta di mele o di pesche e amaretti con ricotta, un ingrediente che potete sostituire a piacere anche con mascarpone o yogurt.

* sopra i 3 anni

Curiosità

Tipico pasticcino a base di pasta di mandorle, l’amaretto nasce in Italia nel periodo del Medioevo e si diffonde in un secondo momento in Europa.

Ha una forma tondeggiante dalla superficie screpolata, e viene distinto in amaretto di Saronno e amaretto di Sassello. Il primo è più secco e ha una consistenza friabile e croccante, il secondo è morbido e si avvicina molto al marzapane.

Questi biscotti vengono utilizzati per la preparazione di molti dolci come, ad esempio, la crostata di mele, marmellata e amaretti.

Per questa ricetta dovrete, innanzitutto, preparare la frolla con uova, zucchero, farina, Burro Santa Lucia e lievito. Mentre l’impasto riposa in frigo, tagliate le mele a fettine e irroratele con del succo di limone per non farle annerire. Stendete l’impasto ricavandone due cerchi: ponete il primo sul fondo di uno stampo foderato di carta forno, farcitelo con un velo di marmellata, con le mele e con gli amaretti grossolanamente sbriciolati. Ora coprite con il secondo disco di pasta frolla e cuocete in forno a 180° per 35 minuti. Sfornatela e lasciatela raffreddare prima di servirla.

Se al gusto fragrante della crostata preferite una consistenza più delicata e morbida, allora vi consigliamo una variante della nostra ricetta: la torta di nocciole e amaretti.

Per questa preparazione dovrete dividere gli albumi dai tuorli (2 uova) lavorando quest’ultimi con 150 g di zucchero e di Burro Santa Lucia ammorbidito. Aggiungete poi la stessa quantità di farina setacciata e mescolate bene. Montate gli albumi a neve e aggiungeteli al composto insieme alle nocciole e agli amaretti tritati. Infine versate 150 ml di latte e ½ bustina di lievito. Versate delicatamente l’impasto in una teglia imburrata e cuocete in forno a 180° per 30 minuti. Al termine della cottura, decorate la torta a piacere con nocciole e amaretti sbriciolati.