Radicchio al forno

Radicchio al forno
Secondi Piatti
Secondi PiattiPT15MPT15MPT30M
  • 4 persone
  • Facile
  • 30 minuti
Ingredienti:
  • 400 g di radicchio rosso
  • 2 porri
  • 400 g di Mozzarella Cucina Santa Lucia Galbani
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • 120 g di prosciutto cotto Galbacotto Galbani
  • 1 cucchiaio di pan grattato
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale e pepe

presentazione:

Il radicchio, una verdura tipicamente trevigiana, si presta molto bene alla cottura al forno, e può diventare piatto a sé stante con l'aggiunta di ingredienti di vostro gradimento.

Preparazione:

In questa pagina prepariamo un gustosissimo radicchio al forno, una ricetta semplice, veloce e dal gusto leggero, preparata con Mozzarella Cucina Santa Lucia e Prosciutto Cotto Galbacotto.

  1. 1.Per preparare il radicchio al forno separate le foglie del radicchio, lavatele accuratamente e asciugatele.
    radicchio_forno_1
  2. 2.Mondate i porri e tagliateli a fettine sottili, poi prendete una padella antiaderente e versatevi qualche cucchiaio d’olio extra vergine d’oliva; dunque fate appassire i porri.
    radicchio_forno_2
  3. 3.Tagliate il radicchio a striscioline e unitelo ai porri, saltate in padella per 3 minuti, poi aggiustate di sale e pepe e tenete da parte.
    radicchio_forno_3
  4. 4.Prendete la Mozzarella Cucina Santa Lucia e tagliatela a fettine sottili.
    radicchio_forno_4
  5. 5.Scaldate il forno a 180°, prendete una pirofila o una teglia e ungete il fondo con un filo d’olio extravergine (oppure foderatela con della carta da forno), disponete metà del composto di radicchio sul fondo, adagiateci sopra il Prosciutto Cotto Galbacotto e le fettine di Mozzarella Cucina Santa Lucia, spolverizzate con metà del parmigiano e infine ricoprite con il restante radicchio.

    Spolverizzate con il restante parmigiano e il pangrattato, poi irrorate con un filo d’olio extra vergine d’oliva e infornate in forno preriscaldato per 15 minuti. Servite il vostro radicchio al forno ben caldo.
    radicchio_forno_5

Varianti:

Per rendere più gustoso questo contorno potete aggiungere al condimento uno o due cucchiai di olive nere tritate grossolanamente.

Questo piatto viene anche detto "trevigiana al forno" proprio perché il radicchio è tipico di Treviso. In questa ricetta è possibile utilizzare come condimento anche salse come la besciamella con delle semplici erbe aromatiche, oppure miele e noci.

Come cucinare il radicchio al forno? Tanti sono i modi e le ricette che lo vedono protagonista.

Per un contorno semplice e gustoso, potrete realizzare la ricetta del radicchio al forno gratinato passando le foglie di radicchio nell’uovo e nel pangrattato (condito con spezie e formaggio grattugiato) e facendo gratinare il tutto in forno caldo per almeno 20 minuti.

Inoltre, potrete impiegare le foglie di questo ortaggio per preparare gli involtini di radicchio al forno: sbollentate le foglie per qualche minuto, quindi disponetele su un tagliere e farcitele con salumi e formaggi a piacere, arrotolatele e gratinatele in forno.

Consigli:

Per questa ricetta potrete impiegare tutti i tipi di radicchio, sia quello di Treviso che quello di Verona.

Il radicchio di Treviso è un tipo di radicchio sia precoce che tardivo, che si contraddistingue per la forma allungata: i suoi cespi sono semi-chiusi e le sue foglie strette. Al contrario, il radicchio di Verona presenta foglie larghe e cespo chiuso.

Prima di dedicarvi alla preparazione, pulite accuratamente il radicchio prescelto eliminando le foglie più esterne e privandole poi del torsolo bianco.

Se in cottura il radicchio dovesse asciugarsi troppo, aggiungete un po' d'acqua.

Avete ancora a disposizione del radicchio dopo la nostra ricetta? Potrete impiegarlo per realizzare tante altre gustose portate.

Questa verdura si presta bene alla preparazione di primi piatti sfiziosi come i risotti, oppure per realizzare una golosa frittata che lo vede in abbinamento a uova, cipolla, pomodorini, formaggio e panna.

Grazie alla conformazione delle foglie, i due radicchi sono entrambi adatti a essere utilizzati come “contenitori” sia per servire i primi piatti in piccole porzioni che gli antipasti.


Curiosità:

Il radicchio è un tipo di insalata che grazie alle sue numerose varietà può essere gustato quasi tutto l’anno, in particolare durante le stagioni fredde. Noi oggi vi proponiamo di realizzare il radicchio al forno.

Rosso di Treviso o Variegato di Castelfranco: il radicchio è un alimento che appartiene al genere cicoria; può essere consumato sia cotto che crudo e si caratterizza per un gusto per nulla dolce.

È una verdura molto versatile e di successo, che si presta a diversi usi in cucina: si va dalla semplice insalata vegetariana, con aggiunta di cubetti di pane abbrustoliti nel burro, frutta secca e dadini di formaggio, a veri e propri impieghi in ricette golose e adatte da presentare in tavola anche in festività importanti come il Natale.

In ogni caso, si tratta sempre di ricette perfette anche per un pranzo informale e di gusto in compagnia degli amici e della famiglia.

Il radicchio trevigiano e quello di Verona sono le varietà più adatte alla cottura; entrambe hanno reso famosa la cucina del Veneto.

Quello trevigiano è adatto come ingrediente per cucinare primi piatti come il risotto con radicchio, taleggio e noci o quello funghi, porcini e radicchio, oppure per zuppe di legumi, uvetta e salsiccia.

Il radicchio tardivo è particolarmente indicato per realizzare il pesto: per questa preparazione vi consigliamo di separare le foglie in modo da dividere la parte bianca da quella rossa. Frullate quest’ultima con olio e aglio, aggiungete poi le noci e la parte bianca. Questo condimento ben si abbina con gnocchi e pasta corta.

Quello di Verona, invece, è ottimo cucinato alla griglia e condito con aceto balsamico e un filo d'olio extravergine d'oliva.

Visto che ormai avete acceso il forno per la nostra ricetta, non accontentatevi di questo ortaggio, ma provate anche le melanzane, le zucchine e la zucca al forno per completare il vostro menù.


I vostri commenti alla ricetta: Radicchio al forno

Lascia un commento

Massimo 250 battute