Pizza integrale

Pizza integrale
Pizza integrale
Pizza integrale
Pizze PT30M PT180M PT210M
  • 4 persone
  • Media
  • 210 minuti
Ingredienti:
  • 500 g di farina di frumento integrale
  • 25 g di lievito di birra fresco
  • 5 pomodori maturi
  • 200 g di Mozzarella Cucina Santa Lucia Galbani
  • un pizzico di origano
  • zenzero q.b.
  • 70 g di olio extravergine d'oliva
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • acqua q.b.

Galbani

Mozzarella Cucina

La mozzarella per pizza S.Lucia è ideale in cucina. Gustosa mozzarella filante e ottime performance in cottura senza rilascio di acqua sorprenderanno tutti i tuoi ospiti! Scopri le curiosità

presentazione:

In questa ricetta l'impasto della pizza viene fatto con farina di frumento integrale. Rispetto alla farina tradizionale, quella integrale conserva tutti i valori nutritivi perché non sottoposta a nessun procedimento di raffinazione.

Dunque, le pietanze preparate con questa tipologia di farina risultano anche più saporite.

Preparare una pizza con questo tipo di farina non è così complicato dal momento che l'impasto richiede solo una parte di liquido maggiore rispetto alla preparazione a base di farina 00.

Al termine della lavorazione la pasta dovrà risultare bella morbida, ma se dovesse presentarsi un po' più collosa rispetto alla preparazione della tipica pizza non allarmatevi: è tutto nella norma.

La ricetta che vi consigliamo quest'oggi è quella di una pizza integrale molto fragrante, gustosa e dal sapore rustico.

Un lievitato che verrà reso ancor più appetitoso grazie alla presenza della Mozzarella Cucina Santa Lucia. Siamo certi che questa pietanza entrerà d'ufficio tra le più gettonate della vostra cucina.

Preparazione:

  • Per realizzare la pizza integrale bisogna prima di tutto predisporre la farina a fontana sulla spianatoia, quindi praticate un buco al centro della farina e sbriciolate al suo interno il lievito di birra.
  • Dopodiché, prendete un cucchiaio d'acqua tiepida, bagnate il lievito e scioglietelo con le mani dentro la cavità della fontana. Una volta che avrete sciolto il lievito, aggiungetevi l'olio extravergine d'oliva e amalgamate il tutto.
  • Quando gli ingredienti saranno amalgamati, unite il sale e tanta acqua quanta ne serve per ottenere un impasto facile da lavorare, liscio e abbastanza morbido. Impastate energicamente finché non sarà diventato abbastanza morbido ed elastico.
  • A lavorazione terminata formate una palla, infarinatela e copritela con un canovaccio umido. Lasciate lievitare in luogo caldo e al riparo da correnti d'aria per 2 ore e mezzo.
  • Trascorso il tempo indicato infarinate nuovamente il tavolo da lavoro, posatevi la pasta e con il matterello procedete a tirarla in sfoglia. Ad operazione eseguita mettete la sfoglia in una teglia unta d'olio extravergine d'oliva.
  • Bucherellate quindi la vostra pizza con l'ausilio dei rebbi di una forchetta e procedete a condirla stendendovi sopra i pomodori preventivamente lavati, privati della buccia e spezzettati. Dunque salate leggermente la preparazione e rimettetela a lievitare in luogo caldo per 20 minuti circa.
  • A lievitazione conclusa infornate il preparato in forno preriscaldato a 200° per 20 minuti. Ora sfornate la pizza e conditela con l'origano e la Mozzarella Cucina Santa Lucia tagliata a fettine. Infine spolverizzatela con zenzero grattugiato al momento.
  • A questo punto rimettetela in forno ancora per 10 minuti.


Curiosità:

La pizza è, senza dubbio, un piatto della cucina nostrana che piace proprio a tutti; buona, fragrante e saporita è realizzata con pochissimi ingredienti.

Ideale per ogni tipo di occasione, è facilissima da realizzare ma, allo stesso tempo, necessita di un processo di lavorazione lungo dovuto ai tempi di lievitazione.

La lievitazione, infatti, è il processo più importante per ottenere un risultato eccellente: per riuscire al meglio, disponete l'impasto in un'ampia ciotola infarinata, poi copritelo con un panno umido, come suggerito nella preparazione, oppure con dei panni caldi. La lievitazione è completa quando il volume dell'impasto raddoppia.

Esistono numerose varianti basate sia sulla tipologia di farine impiegate per l'impasto, sia sugli ingredienti che possono essere liberamente scelti in base ai propri gusti personali.

La variante più conosciuta è la pizza Margherita. Questa, nata a Napoli, è composta da pochi e semplici ingredienti: pomodoro, mozzarella, basilico, sale e olio extravergine d'oliva.

La modalità di cottura più usata, soprattutto nelle pizzerie, è quella in forno a legna ma non è l'unica possibilità: l'alternativa più gettonata, soprattutto in casa, è quella cotta in teglia in forno preriscaldato.

Un altro metodo di cottura usato è quello in cui la pizza, con un diametro più piccolo, è fritta in abbondante olio di semi: sfiziosa e croccante diventa perfetta per una cena in famiglia o in compagnia degli amici.

I consigli utili per realizzare una buona pizza sono pochi, il primo riguarda la fase in cui stenderete l'impasto: quando stendete la pasta per creare la vostra pizza cercate di non toccare i bordi; è preferibile lavorarla a mano ma, se questo dovesse risultare troppo difficile, iniziate a realizzare la forma desiderata con un matterello e poi, con i polpastrelli, "picchiettate" l'impasto muovendovi dal centro verso l'esterno.

In questo modo non solo allungherete bene l'impasto, ma sposterete verso i margini le piccole bolle d'aria presenti nella pasta: queste, arrivando al limite della pizza, vi permetteranno a fine cottura di ottenere dei bordi gonfi e fragranti, per un risultato davvero sorprendente.

Un altro consiglio utile riguarda il condimento: iniziate a disporre gli ingredienti partendo con un giro d'olio extravergine d'oliva e disponendo la passata di pomodoro (conditela a parte con un po' di origano, sale e pepe) e poi, dopo averla infornata per metà del tempo di cottura, aggiungete la mozzarella, in questo modo lascerete intatto il suo gusto fresco e filante.

A proposito di mozzarella... Prima di usarla per la vostra preparazione, lasciatela scolare in un colino: in questo modo eliminerete il liquido in eccesso per una pizza umida al punto giusto e saporita!

Qualunque sia la forma che darete al vostro impasto, qualunque farina e ingrediente userete, la pizza vi permetterà di preparare una pietanza che piace proprio a tutti e di rendere più allegra e divertente una cena in compagnia.

Provate più varianti e scegliete la vostra preferita!


I vostri commenti alla ricetta: Pizza integrale

Lascia un commento

Massimo 250 battute