Pizza con yogurt senza lievito

Ricetta creata da Galbani
Pizza con yogurt senza lievito
Vota
Media0

Presentazione

La pizza allo yogurt senza lievito è una ricetta innovativa e sfiziosa realizzabile in poco tempo. Rappresenta un ideale piatto unico, alternativo alla pasta e ai primi piatti in generale, da mangiare sia a pranzo che a cena e perfetto soprattutto quando si organizzano incontri o eventi con amici e parenti.

Facile
6
Vota
Media0

Ingredienti

Per l'impasto:

  • 125 g di farina autolievitante;
  • 135 g di yogurt greco;
  • 1/2 cucchiaino di sale



Per il condimento:

  • 70 g di Mozzarella Cucina Santa Lucia;
  • 130 g di pomodoro pelato;
  • origano o basilico in foglie q.b.;
  • sale q.b.

Preparazione

Cucinare una pizza allo yogurt senza lievito prevede pochi passaggi, tutti realizzabili senza alcuna difficoltà

01

Accendete il forno e attendete fino a quando raggiunge una temperatura di circa 180° C.

02

In una ciotola inserite la farina setacciata, lo yogurt greco e il sale.

03

Impastate fino a quando otterrete un composto dalla forma omogenea (in caso l’impasto risultasse ancora umido, aggiungete altra farina; se, invece, fosse troppo secco, aggiungete dell’acqua).

04

Prendete un matterello e stendete la base fino a quando non otterrete la forma desiderata (a seconda della teglia che userete per cuocere la pizza).

05

Stendete un foglio di carta da forno e poggiate il panetto su di essa. Condite il panetto con sale, pomodoro pelato e la Mozzarella Cucina Santa Lucia e poi deponetelo delicatamente sulla teglia. Infine, infornate per circa 20 minuti.

06

Quando la pizza sarà pronta, potete aggiungere qualche foglia di basilico o con una spolverizzata di origano e servirla in tavola su un piatto o un tagliere.

Varianti

Trattandosi di una pizza, potete lasciare spazio alle vostre idee per il condimento, usando gli ingredienti che avete a casa e scegliendo se cucinare una pizza bianca, rossa o perfino una versione dolce. La prima, condita con soltanto sale e rosmarino, può essere perfetta anche per i normali pasti quotidiani, usata al posto del pane. Se, invece, preferite, la pizza rossa, col pomodoro, potete farcirla a piacimento.

Tuttavia, l’opzione più importante è nella possibilità di variare il metodo di cottura della pizza allo yogurt senza lievito. Oltre al forno, infatti, potete provare a usare un cuocipizza o una padella antiaderente. Nel primo caso, dovrete accertarvi di avere un impasto molto sottile, cosicché quando si gonfierà non andrà ad attaccarsi alla resistenza del cuocipizza stesso. Usando questo metodo di cottura, risparmierete tempo e otterrete, comunque, un ottimo risultato.

Se, invece, decidete di cuocerla in padella, ricordatevi sempre di dividerla in 4 parti e poi stenderla su una padella antiaderente senza averla condita. La pizza sarà pronta in soli 10 minuti (cuocete 5 minuti su entrambi i lati) e poi potete scegliere la farcitura che preferite. Durante la cottura, accertatevi di coprire la padella con un coperchio trasparente, così da poterla controllare ed evitare l’apri e chiudi che potrebbe comprometterne il processo di preparazione.

Un’ultima alternativa potrebbe essere la preparazione di pizzette allo yogurt da servire in caso di aperitivo o festa. Il procedimento rimane lo stesso, tranne per la creazione di tanti piccoli panetti singoli. In questo caso, tra l’altro, potete anche prepararle in anticipo e riscaldarle al forno poco prima di servirle.

Infine, in caso vi mancasse la farina autolievitante o lo yogurt greco, ricordate che potete sostituirli con altri ingredienti: nel primo caso, sarà sufficiente usare la farina 00 e aggiungere un cucchiaino di bicarbonato oppure 5 g di lievito per torte salate, mentre al posto dello yogurt greco potete usarne uno naturale.

Suggerimenti

La pizza allo yogurt senza lievito è un piatto molto versatile e adatto a diverse circostanze. Per questo motivo, anche il suo processo di lavorazione può essere personalizzato, a seconda di gusti e necessità. Difatti, al momento della lavorazione dell’impasto e della sua stesura sulla teglia, potete scegliere l’altezza della pizza stessa in base alle vostre preferenze.

Dunque, ricordatevi sempre che questo tipo di preparazione vi permette di ottenere impasti di consistenza diversa, più sottile e croccante, più alto e soffice, oppure con il cornicione spesso, proprio come in qualunque pizzeria.

D’altronde, la pizza è diventata uno dei piatti più amati e imitati proprio per la libertà e la fantasia che lascia a chi la cucina, per cui prestate molta attenzione a quando selezionate la teglia, il cuocipizza o la padella dove cuocerla, perché è determinante per definirne l’altezza e la consistenza. Più piccolo sarà il contenitore e più alta verrà la pizza che, inevitabilmente, tenderà a gonfiarsi durante la cottura, anche se non avete utilizzato il lievito.

Sulla farcitura, poi, potrete sbizzarrirvi quanto volete, scegliendo se fare soltanto una focaccia bianca con sale e rosmarino, oppure una gustosa pizza Margherita con Mozzarella Santa Lucia, una buonissima Capricciosa o una con le verdure.

Inoltre, la pizza è un piatto adatto a ogni tipo di occasione, buona da mangiare in qualsiasi stagione dell’anno e perfetta sia quando vi ritrovate a casa senza sapere cosa cucinare o avete ospiti inattesi, sia se organizzate feste, aperitivi o incontri con gli amici. In particolare, la variante delle pizzette allo yogurt senza lievito è perfetta per qualsiasi cena a buffet e, ancora meglio, in caso di una festicciola di bambini* o come sfizietto prima di sedersi a tavola oppure in caso di pic-nic all’aperto.

*sopra i 3 anni

Curiosità

La pizza è un piatto molto semplice, ma anche uno dei più antichi che si mangia in Italia e per cui il nostro Paese è diventato famoso in tutto il mondo. Essendo uno dei più amati e richiesti, negli anni è stato riletto e re-interpretato un’infinità di volte, tra varianti interessanti e innovative ed esperimenti azzardati di ogni tipo. Questo perché la pizza, in fondo, può essere cucinata e condita come si vuole, caratteristica che la rende un piatto davvero libero e unico nel suo genere.

Nel caso specifico della pizza allo yogurt senza lievito, si tratta di una variante molto usata ultimamente, perché comoda, veloce e facile da preparare. È una soluzione universale, adatta sia a chi ama preparare la pizza sia a chi, invece, ha bisogno di cucinare qualcosa di facile e veloce. In tutte le sue fasi di preparazione, ciascuno di voi potrà liberamente scegliere come procedere, fin dall’impasto che potrete modellare a piacimento, rendendo la pizza più morbida oppure più solida.

Se avete fretta perché aspettate ospiti a casa, potete sfruttare una macchina impastatrice così da accelerare ancora di più la preparazione; se, invece, avete più tempo a disposizione, potrete divertirvi a creare forme particolari o a dividere l’impasto in tante piccole pizzette di forma e dimensione diverse.

La pizza allo yogurt senza lievito è una variante dal gusto delicato e si presta a qualsiasi interpretazione, da quella con prosciutto e formaggio a quella con passata di pomodoro, origano, Mozzarella Santa Lucia e zucchine, condita con un filo di olio a crudo. Inoltre, può essere di accompagnamento a ogni tipo di pasto, sostituendo, di fatto, il pane, nella sua variante bianca con sale e rosmarino.

Prova anche

Scopri di più