Come cucinare le bistecche di maiale

Galbani
Galbani
Come cucinare le bistecche di maiale
Le bistecche di maiale sono un secondo appetitoso e molto gustoso, pieno di sapore e sapidità. Si possono cucinare in moltissimi modi e ci sono tagli diversi che esaltano il sapore della carne, anche in abbinamento ad altri ingredienti.

Le bistecche di maiale sono adatte a un pranzo informale in famiglia, buonissime per un pranzo all'aria aperta in una bella giornata di primavera e ideali per una cena sfiziosa, insieme a tanti contorni di verdure e salse d’accompagnamento.

Come cucinare le bistecche di maiale

Come cucinare le bistecche di maiale Ci sono modi diversi di cucinare le bistecche di maiale, o braciole: potete portarle in tavola semplicemente cotte in padella con un filo d’olio e insaporite da erbe aromatiche o spezie; potete cuocerle con o senza osso, potete farcirle o cucinarle al forno con una croccante panatura.

Tagliate più spesse, possono diventare l’involucro per un ripieno gustoso, fatto di formaggi o verdure e, in questo caso, potete utilizzare sia le bistecche con l’osso, sia quelle senza.

La cottura sulla piastra o sulla brace, invece, richiederà sicuramente una marinatura che servirà a insaporire la carne e a farla diventare più tenera in cottura.

Con le bistecche di maiale potete preparare secondi piatti stuzzicanti o anche antipasti appetitosi se, affettata finemente la lonza, arrotolate la carne con un gustoso ripieno.

Come cucinare una bistecca di maiale al forno

Come cucinare una bistecca di maiale al forno Le preparazioni al forno, si sa, sono sempre ricche di gusto e sapore e oggi vi spiegheremo come cuocere al forno anche delle deliziose bistecche di maiale, da portate in tavola con un gustoso purè di patate o con verdure al forno.

Cuocere le bistecche di maiale al forno è semplice e veloce e il risultato sarà sempre un secondo piatto delizioso.

Vi serviranno: 4 bistecche di maiale; 20 g di burro; 60 g di farina; 3 spicchi d’aglio; 1 rametto di rosmarino; 1 bicchiere di vino bianco; sale in fiocchi; pepe nero.

Lavate e tamponate con carta assorbente le bistecche; spolverizzatele con il pepe nero macinato al momento e con qualche fiocco di sale e massaggiatele delicatamente con le mani. In un piatto, mettete la farina e passate tutte le bistecche, infarinandole su entrambi i lati e pressando leggermente. Su un tagliere preparate un battuto di aglio e rosmarino. Mettete sul fuoco un tegame da forno, sciogliete il burro e aggiungete il trito preparato; sistemate anche le bistecche e fatele scottare su entrambi i lati per pochi secondi. Bagnate con il vino, coprite il tegame con un foglio di alluminio e fate cuocere in forno a 180° per circa 20 minuti.

Trasferite le bistecche in un piatto da portata, conditele con il fondo di cottura e servite subito.

Le bistecche di maiale arrosto si possono preparare anche con un ingrediente originale che darà al piatto un gusto diverso dal solito e renderà la carne molto morbida: stiamo parlando della birra.

Vi serviranno: 10 costine di maiale; 500 ml di birra chiara; 1 cucchiaino di miele d’acacia; 3 foglie di alloro; 1 cipolla bianca; olio extravergine d’oliva; sale e pepe.

Per prima cosa, sciogliete il miele in 2 cucchiai di birra in una ciotola; amalgamate bene, quindi versate la birra rimasta. Spezzettate le foglie di alloro e unitele alla marinata; spolverizzate con il pepe nero macinato al momento e aggiustate di sale. Unite anche la cipolla tagliata a fettine sottili e immergete le costine. Lasciatele riposare per 1 ora; quindi sgocciolatele e trasferitele in una teglia che avrete oleato per bene. Infornate e cuocete la carne a 220° per circa 20 minuti, avendo cura di rigirare le costine con una pinza. Portate in tavola la carne fumante, completate con un filo d’olio d’oliva e servite.

Accompagnate le costine con un delicato contorno di funghi che è sempre possible preparare con ricette sfiziose.

Come cucinare una bistecca di maiale in padella

Come cucinare una bistecca di maiale in padella Cuocere le bistecche di maiale in padella vi permetterà di portare in tavola un secondo piatto veloce e sfizioso anche per una cena improvvisata con gli amici.

Gli ingredienti con cui accompagnare questa preparazione possono essere tanti, ma anche con poche e semplici mosse potete portare nei piatti una pietanza saporita e gustosa.

Vi serviranno: 4 bistecche di maiale da 200 g l’una; 50 g di burro chiarificato; 1 spicchio d’aglio; 1 ciuffo di prezzemolo; 1 rametto di rosmarino; 1 cucchiaio di origano; 1 rametto di timo; sale e pepe.

Preparate un trito con le erbe aromatiche; in una padella, fate sciogliere il burro e aggiungete l’aglio schiacciato in camicia. Nel frattempo cospargete con il trito le bistecche da entrambi i lati, battendole leggermente con un batticarne affinché le erbe aderiscano bene. Cuocetele in padella 2 minuti per lato a fuoco medio; abbassate il fuoco, coprite con un coperchio e proseguite la cottura per altri 10 minuti. Portatele in tavola fumanti con un gustoso contorno di patate al forno, legumi o peperoni.

Se scegliete di cuocerle in padella, le bistecche si possono fare anche fritte e, si sa, il fritto piace sempre tanto a tutti.

Vi serviranno: 4 bistecche di maiale; 1 spicchio d’aglio; 250 ml di latticello; 50 g di farina; 1 uovo; olio di semi; 1 cucchiaino di paprika; sale e pepe.

Per questa ricetta vi consigliamo di utilizzare una padella capiente per fritti; riempitela con abbondante olio di semi, portate l'olio alla giusta temperatura e, nel frattempo, preparate le bistecche: in una ciotola mescolate la farina con il sale, il pepe nero macinato al momento, la paprika e l’aglio tritato molto sottile. In una terrina sbattete l’uovo e aggiungete il latticello; mescolate per amalgamare bene gli ingredienti, quindi passate le bistecche nel composto di farina e poi nella pastella. Ripassate di nuovo le bistecche nella farina e scuotete l’eccesso. Immergetele quando l’olio raggiunge la temperatura di 170°, al massimo due alla volta per evitare di abbassare la temperatura dell’olio e compromettere il risultato finale. Cuocetele per circa 8 minuti, rigirandole spesso, quindi trasferitele su un piatto rivestito di carta assorbente; salatele e servitele in tavola con un goloso piatto colmo di tante buone e croccanti patatine fritte.

Una ricetta davvero originale, vede le mele protagoniste di un secondo piatto che sarà apprezzato da tutti: le costine di maiale alle mele.

Vi serviranno: 4 costine; 1 mela; 1 bicchiere di vino; 2 rametti di rosmarino; 2 chiodi di garofano; 1 porro; 80 g di burro chiarificato; zucchero di canna; sale.

Tagliate la mela a cubetti; affettate finemente il porro, mettetelo in padella con il burro e il rosmarino e fatelo ammorbidire. Aggiungete quindi le mele, i chiodi di garofano e un cucchiaino raso di zucchero di canna e lasciate cuocere per circa 5 minuti. Aggiungete le costine, fatele rosolare per 1 minuto e sfumate con il vino. Aggiustate di sale e lasciate cuocere per altri 7 minuti circa, rigirando spesso le costine. Potete accompagnarle con una porzione di riso basmati che, oltre ad interpretare ricchi primi piatti, si rende perfetto anche per accompagnare carne e pesce.

Le mele in cucina si prestano a deliziosi abbinamenti e, oltre che nelle tipiche torte, le potete trovare anche in un gustoso petto di pollo alle mele.

Come cucinare le bistecche di capocollo di maiale

Come cucinare le bistecche di capocollo di maiale Il capocollo è una parte del maiale molto saporita e succosa. Si può cuocere sia al forno che in padella. Il capocollo è la parte del maiale che si ricava dalla parte superiore del collo.

Vi proponiamo una ricetta in cui le bistecche di capocollo vengono avvolte in una fragrante panatura.

Vi serviranno: 4 bistecche di capocollo; 100 g di mollica di pane; 1 limone; 1 rametto di rosmarino; olio extravergine d’oliva; sale e pepe nero.

Dopo aver tamponato delicatamente le bistecche, disponetele in una pirofila ben oleata. In una ciotola emulsionate 5 cucchiai di olio con il succo filtrato del limone. Aggiungete gli aghi di rosmarino, il sale in fiocchi e un’abbonante spolverizzata di pepe nero. Versate tutto sulla carne, coprite con la pellicola da cucina e lasciate marinare per circa 30 minuti. Nel frattempo, in un mixer, tritate in briciole grossolane la mollica di pane, altri aghi di rosmarino, la scorza grattugiata del limone e una spolverizzata di pepe nero macinato al momento. Trasferite le bistecche su una leccarda rivestita di carta forno, irroratele con metà della marinata e cospargetele con la mollica aromatizzata. Completate con un filo d’olio e infornate a 180° per 20 minuti. Se necessario, fate dorare le bistecche con il grill negli ultimi minuti di cottura. Portate subito in tavola le vostre bistecche impanate di capocollo.

Come cucinare le bistecche di lonza di maiale

Come cucinare le bistecche di lonza di maiale La lonza è una parte molto tenera del maiale e si presta a tante ricette succulente e appetitose.

Potete preparare le bistecche di lonza in padella con un sughetto gustoso e accompagnarle con un contorno di asparagi.

Vi serviranno: 4 bistecche di lonza di maiale; 2 cucchiai di farina; 70 g di burro chiarificato; 1 spicchio d’aglio; 4 foglioline di salvia; 1 limone; ½ bicchiere di vino bianco; sale e pepe.

Se le bistecche di maiale fossero troppo spesse, potete batterle con un batticarne per assottigliarle leggermente; quindi infarinatele con la farina sistemata su un piatto capiente, eliminate l’eccesso e mettetele da parte. Nel frattempo, in una padella capiente e antiaderente fate sciogliere il burro, facendo rosolare la salvia e lo spicchio d’aglio schiacciato. Adagiate le bistecche in padella e lasciate che si cuociano per circa 4 minuti per lato; appena risultano dorate, alzate leggermente la fiamma del fornello e irroratele con il succo di limone filtrato e il vino bianco. Aggiustate di sale, spolverizzate con il pepe nero macinato al momento e servite portando direttamente la padella in tavola.

Oltre agli asparagi al vapore che vi abbiamo suggerito, questo semplice ma gustoso piatto, si presta a moltissimi abbinamenti. Una fresca caponata è l’ideale se le bistecche di lonza di maiale arrivano in tavola in primavera; un buon purè di zucca, invece, si renderà perfetto come delicato contorno invernale.

Come cucinare le bistecche di maiale con l'osso

Come cucinare le bistecche di maiale con l'osso Uno dei modi più gustosi per mangiare le bistecche di maiale con l’osso è prepararle alla griglia.

Portare in tavola un piatto buonissimo insieme a contorni gustosi tra insalate e verdure di stagione non presenterà nessuna difficoltà.

Per preparare le bistecche alla griglia, dovrete procedere ad una marinatura che insaporisca la carne e la renda più morbida e tenera.

E’ una delle preparazioni più facili, perfette per un barbecue con gli amici e riesce a esaltare bene il sapore della carne.

Vi serviranno: 4 bistecche di maiale da 200 g l’una; 1 spicchio d’aglio; 1 rametto di rosmarino; olio extravergine d’oliva; sale in fiocchi; pepe.

Per prima cosa, preparate la marinatura mescolando 120 ml di olio, lo spicchio d’aglio schiacciato, gli aghi del rametto di rosmarino e il pepe macinato al momento, disponete le bistecche in un contenitore, versatevi la marinatura e coprite con la pellicola da cucina. Lasciate riposare in un luogo fresco e asciutto per almeno 1 ora. Una volta trascorso il tempo necessario, scolatele e trasferitele sulla griglia, che non dovrà essere posizionata troppo vicina alla brace. Lasciate cuocere le bistecche di maiale per circa 6 minuti per lato per ottenere una cottura media, avendo cura di spennellarle ogni tanto con la marinatura, aiutandovi con un pennello da cucina.

Servite le bistecche calde insieme ad un'insalata di patate e fagiolini o insieme a golose patate al burro.

Le bistecche di maiale con l’osso, però, possono riservare molte sorprese se decidete di preparare farcite. Vi basterà farvi preparare dal vostro macellaio di fiducia delle bistecche dallo spessore più alto rispetto al solito e dotarvi di un coltello ben affilato. Il ripieno lo potete decidere voi, ma se a tavola ci sono bambini*, vi consigliamo un buon formaggio che in cottura diventa filante e goloso.

Per preparare le bistecche con l’osso farcite vi serviranno: 4 bistecche di maiale; 8 fette di scamorza tagliate sottili; 4 fette di prosciutto cotto spesse; 2 cucchiai di pistacchi; 40 g di senape; 1 rametto di rosmarino; 2 cucchiai di nocciole; 1 spicchio d’aglio; olio extravergine d’oliva; sale e pepe.

In una padella capiente versate 5 cucchiai di olio e rosolate a fiamma bassa lo spicchio d’aglio in camicia e il rametto di rosmarino. Nel frattempo, posizionate le bistecche su un tagliere e incidetele a metà della loro altezza; tagliate con la lama per creare una tasca arrivando con la punta fino all'osso. Per procedere più agevolmente, appoggiate la mano sulla superficie della bistecca e mantenetela ferma mentre procedete con il taglio.

Farcite le tasche con la scamorza e le fettine di prosciutto di dimensioni leggermente più piccole rispetto alle bistecche.

Una volta che l’olio si è insaporito, eliminate l’aglio e mettete le bistecche in padella. Lasciate cuocere su entrambi i lati per 1 minuto. Con un pennello da cucina, spennellate la senape su un lato delle bistecche e cospargete con la granella. Ripetete l’operazione anche sull'altro lato e pressate leggermente per far aderire meglio la granella. Disponete le bistecche su una teglia rivestita di carta da forno e infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 5 minuti; trascorso questo tempo, aiutandovi con una paletta e una pinza, girate le bistecche e cuocete per altri 5 minuti. Per ottenere una crosta ancora più croccante, cuocete le bistecche per 3 minuti sotto il grill.

Sfornate, sistemate le bistecche nei piatti, completate con una leggera spolverizzata di sale in fiocchi e servite.

*sopra i 3 anni

Come cucinare le bistecche di maiale sottili

Come cucinare le bistecche di maiale sottili Per cucinare le bistecche di maiale sottili, dovrete necessariamente ricorrere alla lonza che si presta molto bene a questo taglio. Potete chiedere al vostro macellaio di fiducia di tagliarla molto sottile e preparare dei gustosi involtini, adatti da servire tra sfiziosi antipasti di una cena tra amici. Quando si tratta di involtini, la fantasia non si pone limiti: le farce possono essere tante e tra verdure, creme, formaggi e carne, gli ingredienti da scegliere sono infiniti.

Vi proponiamo una ricetta adatta a tutti, grandi e bambini*, che vi assicurerà sicuramente un grande successo, anche perché è davvero facile da preparare.

Vi serviranno: 10 fette di lonza; 150 g di mollica di pane raffermo; 1 arancia; 1 limone; 2 rametti di timo; 1 ciuffo di prezzemolo; olio extravergine d’oliva; sale e pepe.

Sistemate la mollica in un mixer, aggiungete il prezzemolo lavato e tamponato, le foglioline di timo e grattugiate la scorza del limone e dell’arancia. Versate un filo d’olio e frullate: mettete il pangrattato agli aromi in una ciotola e mettetelo da parte. Se fosse necessario, assottigliate le fettine di lonza mettendole tra due fogli di carta forno, in modo da non sfibrare la carne, e battendole con un batticarne. Salate e pepate le bistecchine e farcitele con la mollica; arrotolatele e fermatele con gli stuzzicadenti. Sistematele in una pirofila ben oleata, cospargetele con la mollica agli aromi rimasta e completate con un filo d’olio e qualche fiocco di sale. Infornate a 180° per circa 20 minuti e portate in tavola i vostri involtini quando sono ancora caldi.

La farcia dei vostri involtini può cambiare in base ai vostri gusti o ai gusti della vostra famiglia, potete alternare tante ricette nei menu settimanali, preparare fettine più piccole per servire golosi bocconcini di carne per secondi piatti sempre veloci e appetitosi.

Potete anche preparare sfiziosi involtini di suino alla pizzaiola: un ricco condimento di pomodoro accompagnerà la carne tenera e succosa, ripiena di una farcia che regala la giusta sapidità al piatto.

Vi serviranno: 6 fettine di lonza dal peso di 100 g l’una; 200 g di scamorza; 30 g di olive taggiasche; 150 g di pomodori ramati; 1 spicchio d’aglio; 1 ciuffo di prezzemolo; 1 cucchiaio di origano; sale e pepe.

Per prima cosa, in una pentola sbollentate i pomodori ramati in acqua bollente e leggermente salata; scolateli, spellateli e tagliateli a dadini. In una casseruola capiente, fate soffriggere l’aglio schiacciato in camicia con 5 cucchiai di olio, aggiungete i pomodori tagliati a pezzetti e privati dei semi e preparate la salsa cuocendo a fuoco basso. Nel frattempo, battete le fette di carne, farcitele con la scamorza tritata, le olive nere e una spolverizzata di sale e origano. Arrotolatele e chiudetele con gli stuzzicadenti. Sistemate nella casseruola, aggiungete un filo d’olio, una spolverizzata di prezzemolo e un pizzico di sale e cuocete con il coperchio per circa 15 minuti, mescolando di tanto in tanto. Quasi a fine cottura, aggiungete il prezzemolo tritato; spegnete il fuoco e lasciate riposare per qualche minuto con il coperchio in modo che il calore e il vapore ammorbidiscano ancora la carne.

Si tratta di un cibo semplice, accompagnato da alimenti apprezzati da tutti, per secondi facili e appetitosi.

*sopra i 3 anni

Come cucinare una buona bistecca di maiale

Come cucinare una buona bistecca di maiale E adesso qualche curiosità per imparare una tecnica perfetta per preparare buona bistecca di maiale.

Per prima cosa, se avete acquistato la carne il giorno prima, lasciatela fuori dal frigorifero almeno per 1 ora. Infatti, se la carne dovesse risultare troppo fredda, l’impatto con la piastra bollente ne abbasserebbe la temperatura, compromettendo così la giusta cottura. Prima di cuocere la carne, ricordate sempre di tamponarla con un canovaccio o con la carta assorbente per eliminare l’acqua che potrebbe incidere sulla cottura.

Utilizzate sempre bistecchiere o padelle con un fondo spesso; per evitare che la carne si attacchi, spennellate con un po’ d’olio d’oliva il fondo della padella, poi passatevi un pezzo di carta assorbente, quindi adagiatevi le bistecche.

Se state cuocendo la carne sulla piastra, vi accorgete che è il momento di mettere a cuocere la carne quando dal fondo comincia a salire un fumo quasi impercettibile.

Se non avete una piastra molto grande, abbiate cura di non cuocere più di una bistecca alla volta.

Sia che cuociate la carne in padella sia che la cuociate in forno, fate attenzione a quali utensili utilizzate per girarla; pinze troppo appuntite potrebbero pungerla permettendo così la fuoriuscita dei succhi che invece sono importantissimi per mantenere la carne tenera e morbida.

Per quanto riguarda i tempi di cottura, dovete imparare a regolarvi in base allo spessore della carne: più è sottile, minore dovrà essere il tempo di cottura. A cottura ultimata, disponete la carne su un piatto, sia essa cotta in forno o in padella, e copritela per 5 minuti con un foglio di alluminio: è un passaggio che servirà a rendere la carne molto morbida.

Abbiate cura di servire le bistecche di maiale molto calde: raffreddandosi potrebbero perdere la loro morbidezza.