GalbaninoPresenta

Tortino di crauti e carne

Ricetta creata da Galbani
Tortino di crauti e carne
Prova con
Galbanino l'originale
Galbanino l'originale
Galbanino. Il tuo genio in cucina!
Vota
Media0

Presentazione

Oggi vogliamo farvi scoprire un piatto dal tocco rustico e avvolgente, ottimo per assaporare in un solo boccone diversi gusti e consistenze: il tortino di crauti e carne.

Si realizza con carne di manzo e suino insaporita con uno sfizioso soffritto, sfumata con vino rosso e brodo, e cotta lentamente per ottenere un sughetto dal profumo invitante.

Poi, sulla base di carne, va posato uno strato di crauti saltati in padella, poi del filante Galbanino e infine una copertura di purè di patate. Basterà una veloce cottura in forno per portare in tavola un risultato irresistibile!

Questa ricetta è avvolgente e golosa, necessita di qualche attenzione e di tempo, ma non è difficilissima e vi darà grandi soddisfazioni! Stupirete davvero tutti e gusterete un piatto delizioso

Questo sformato è perfetto come portata principale di una cena, accompagnato magari da un contorno di verdure saltate in padella o una sfiziosa insalata, ma anche come secondo piatto di un pranzo domenicale in compagnia. C'è solo l'imbarazzo della scelta!

Non lasciatevi ingannare dai lunghi tempi di preparazione: la nostra ricetta del tortino di crauti e carne è più facile di quanto si pensi. Sperimentatela anche voi.

 

Facile
4
120 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 1 kg di patate
  2. 250 g di macinato di manzo
  3. 250 g di macinato di suino
  4. 250 g di crauti
  5. 270 g di Galbanino l'Originale Galbani
  6. 1 cipolla
  7. 1 spicchio d'aglio
  8. 2 carote
  9. 1 gambo di sedano
  10. 1/2 bicchiere di vino rosso
  11. 1 bicchiere di brodo
  12. 1 bicchiere di latte caldo
  13. 50 g di Burro Santa Lucia Galbani
  14. olio extravergine d'oliva q.b.
  15. peperoncino q.b.
  16. sale e pepe q.b.

Preparazione

Per realizzare il tortino di crauti e carne, per prima cosa lavate le patate e lessatelein una pentola in abbondante acqua bollente salata per circa 20-25 minuti, quindi scolatele e lasciatele raffreddare.

 

 

 

.

01

Nel frattempo, tritate finemente lo spicchio d'aglio e la cipolla e fateli imbiondire in un tegame con 4-5 cucchiai di olio. Aggiungete le carote e il sedano precedentemente tagliati a dadini e fate andare il soffritto per qualche minuto.

02

Unite entrambi i tipi di carne macinata e poneteli nel tegame per farli rosolare, dopodiché sfumate con il vino rosso. Una volta evaporato del tutto, versate in pentola un bicchiere di brodo, regolate di sale e peperoncino e proseguite la cottura per una ventina di minuti, fino a che i liquidi non si saranno asciugati.

03

Intanto, saltate in una padella a parte i crauti con un cucchiaio d'olio per 5 minuti, quindi coprite con un dito d'acqua e procedete la cottura a fiamma bassa per 15 minuti, regolando di sale e pepe. 

04

Ora occupatevi del purè: pelate le patate, schiacciatele con lo schiacciapatate e trasferitele in una pentola, aggiungete il Burro Santa Lucia tagliato a tocchetti e una presa di sale, e mescolate. Unite il latte caldo poco alla volta e amalgamate il tutto per ottenere un composto denso e senza grumi.

05

A questo punto, prendete quattro tegamini di terracotta e riempiteli in quest'ordine: prima uno strato di carne, poi uno di crauti, poi delle fette di Galbanino e infine una copertura di purè di patate.

06

Cuocete ogni tortino di crauti e carne in forno preriscaldato a 180° per circa 15-20 minuti, avendo cura di lasciar riposare una decina di minuti prima di servire

Varianti

Questo piatto gustoso può accompagnare le vostre sere invernali e può essere variato e reinventato. Potete ad esempio preparare una versione rossa, aggiungendo alla carne dei pomodori, da cuocere bene in modo da farli consumare, mescolando di frequente.  

Se invece volete variare sulla carne che compone questa ricetta potete scegliere di abbinare le patate e i crauti a della salsiccia, da alternare con fettine di speck. In questo caso preparate un soffritto con aglio, sedano e carota, sfumate con del vino rosso e aggiungete poi la salsiccia. Potete preparare un unico sformato o dividere l'impasto per formare dei piccoli tortini. Il procedimento è semplice, una volta scelti i condimenti, infornate i piccoli sformati. Una volta pronti potrete gustarne i sapori! 

Se volete dei consigli per altri piatti a base di carne tritata, provate a preparare la ricetta del polpettone ripieno con patate al forno. Qui la carne viene usata per preparare un secondo piatto, tipico nei pranzi della domenica. Il ripieno è a base di Galbanino a fette e prosciutto cotto. Una variante di questo piatto può essere anche il polpettone al cartoccio. In questo caso utilizzerete la carta stagnola per chiudere il polpettone, che verrà comunque cotto in forno.

Consigli

Questo sformato di manzo, caldo e avvolgente, è l'ideale per una cena autunnale o invernale, il suo gusto conquisterà proprio tutti. E' simile a un timballo ma l'aggiunta del tritato lo rende davvero particolare. 

E' possibile però preparare anche una versione più conosciuta e apprezzata della ricetta, il gateau di patate. Anche in questo piatto è presente la carne: si utilizzano infatti i dadini di prosciutto cotto. In questo caso la preparazione è più semplice e richiede meno passaggi, ma il risultato è ottimale. 

Se volete dei consigli per migliorare o mettere a punto questa ricetta, allora seguite queste semplici indicazioni.  

Per ottenere una superficie croccante cospargete il vostro sformato con pangrattato e parmigiano grattugiato: questi due ingredienti formeranno una crosta dorata. Cuocete quindi per qualche minuto in forno, impostato sulla funzione grill. Il contrasto tra il morbido dello sformato e la gratinatura è irresistibile. 

Un altro consiglio è quello di tagliare cipolle e carote in piccoli pezzi e preparare un soffritto, a cui aggiungere e cuocere la carne, che può essere anche di vitello. 

Per un sapore speziato, sbucciate le patate, prima di ridurle in purea aggiungete dei rametti di rosmarino e un po' di noce moscata: il risultato sarà ancora più avvolgente.

Curiosità

I crauti sono una pietanza tipica della cucina tedesca, dove vengono utilizzati soprattutto come contorno. Sono una verdura che si ottiene dal cavolo cappuccio, tritato finemente e lasciato a fermentare. 

In Germania sono solitamente accompagnati da patate e salsiccia, in particolare dal Bratwurst. La loro preparazione è piuttosto lunga poiché prevede la fermentazione lattica di circa due mesi, durante la quale si aggiungono sale, pepe e aromi. Questo procedimento particolare gli dona quel sapore tipicamente aspro e pungente. 

In questo sformato di manzo li abbiamo accompagnati a carne macinata e patate ma gli abbinamenti possibili sono davvero tanti. Potete ad esempio accompagnarli, come da tipica ricetta tedesca, a patate fritte e salsicce. In alternativa potete realizzare un contorno a base di crauti a cui aggiungerete della pancetta fatta rosolare in padella. Un ottimo modo di gustarli è inoltre quello di aggiungerli come condimento all'interno di panini e focacce. 

Potete inoltre preparare i crauti in casa. Tagliate la parte più morbida del cavolo cappuccio in striscioline molto sottili, aggiungete sale e pepe. Riponete il tutto in un recipiente di ceramica che coprirete con un piatto. Quando il cavolo avrà tirato fuori l'acqua, pressate, ricoprite con pellicola trasparente, in modo che sia ben sigillato. Aspettate 4 settimane prima di gustarli. C'è da partire un po' in anticipo ma il risultato vi soddisferà a pieno! 

Prova anche

Ti potrebbe interessare anche