Torta salata con radicchio

Piatto Unico
Piatto UnicoPT30MPT90MPT120M
  • 6 persone
  • Media
  • 120 minuti
Ingredienti:
Base pasta torta salata con radicchio:

  • 270 g di farina di frumento integrale
  • 10 g di lievito di birra fresco
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di paprika
  • acqua tiepida q.b.
  • olio extravergine d'oliva q.b.

Ripieno torta salata con radicchio:

  • 800 g di radicchio
  • 50 g di cipolla
  • 15 olive nere
  • 100 g di Gim Crema al Gorgonzola Galbani
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale
  • paprika
  • noce moscata

presentazione:

Il radicchio è un ingrediente molto utilizzato per la preparazione di primi e contorni. Tuttavia, oggi noi vogliamo proporvi un'idea nuova, suggerendovi di usarlo per realizzare un'incredibile rustica: la torta salata con radicchio.

Semplice da confezionare, questo piatto della pasticceria salata è davvero irresistibile sia per il colore sia per il gusto. La pietanza è inoltre ideale sia come piatto unico sia come stuzzichino per l'aperitivo. Molto appetitosa, se riscaldata questa rustica è perfetta anche il giorno dopo averla preparata, si può infatti gustare sia calda che tiepida, ed è la pietanza ideale per la gioia di grandi e bambini*.

*sopra i 3 anni

Preparazione:

Profumata e sfiziosa, questa torta rustica è perfetta per l'inverno ma è anche ottima da consumare nella stagione estiva. Venite a scoprire i passaggi necessari per portare in tavola una saporita torta salata gorgonzola e radicchio.

  1. Per la base
  2. 1.Prima di tutto preparate la pasta che andrà a costituire lo scrigno della vostra torta salata con radicchio. Disponete sulla spianatoia la farina a fontana solo dopo averla miscelata con la paprika e il sale. Sciogliete il lievito in acqua tiepida, dopodiché versate al centro della farina il lievito sciolto, un po' d'olio extravergine d'oliva e un bicchiere circa d'acqua tiepida.
  3. 2.Lavorate la pasta energicamente con le mani finché non farà le bolle. A lavorazione terminata, riponetela in una terrina e lasciatela lievitare al caldo, coperta, per poco più di un'ora.
  4. Per il ripieno
  5. 1.Mentre la pasta lievita dedicatevi alla preparazione del radicchio. Lavatelo con cura, asciugatelo e tagliatelo grossolanamente. Quindi mettetelo in un tegame con la cipolla tagliata a fettine sottili, conditelo con un po' olio extravergine d'oliva e con il sale. Fate appassire il tutto a fuoco moderato e a tegame coperto. A fine cottura insaporite le verdure stufate con una spolverata di paprika.
  6. 2.A questo punto, quando la pasta sarà lievitata al punto giusto, accendete il forno a 200° di modo che si preriscaldi. Ora dividete la pasta in due panetti e stendeteli entrambi con il matterello. Con una parte rivestite una teglia rotonda preventivamente unta d'olio.
  7. 3.Una volta rivestita la teglia, adagiate sulla pasta il Gim Crema al Gorgonzola Galbani ridotto in fiocchi, il radicchio e, infine, le olive denocciolate. Concludete la preparazione della torta salata coprendo il tutto con il secondo dico di pasta lievitata. Saldate per bene i bordi e mettete la vostra rustica in forno per 30 minuti circa.

Varianti:

La torta salata al radicchio è una perfetta bontà salva cena, ma anche un'idea sfiziosa per un aperitivo o un antipasto d'apertura per menu di carne o pesce. A seconda delle vostre preferenze o degli ingredienti che avete a disposizione in casa, potete cimentarvi nella preparazione della torta salata trevisana modificando qua e là la nostra ricetta.

Per esempio, al posto del gorgonzola potete utilizzare il taleggio, la scamorza o la mozzarella tagliati a pezzetti oppure della semplice ricotta. Per rendere la quiche ancora più gustosa aggiungete anche speck o pancetta tagliati a dadini o a listarelle.

Se volete, potete arricchire il ripieno della vostra torta rustica con dei funghi champignon e delle noci. Ecco i nostri consigli per la preparazione della torta salata funghi e radicchio: cuocete il radicchio secondo le nostre indicazioni e rosolate separatamente i funghi tagliati a fettine sottili. Mescolate in una ciotola il radicchio, i funghi, un uovo, un cucchiaio di panna, le noci tritate e della Ricotta Santa Lucia. Condite con sale e pepe a piacere. Stendete la pasta sfoglia sul fondo di una tortiera foderata di carta forno e bucherellatela con una forchetta. Aggiungete il Gim Crema al Gorgonzola Galbani e il composto a base di funghi e radicchio. Spolverizzate la superficie con del parmigiano grattugiato e infornate. Una volta pronta, tagliate la torta a strisce o a cubetti, potrete gustarla sia calda che fredda.

Consigli:

In questa ricetta della torta salata con radicchio rosso vi abbiamo indicato come preparare la pasta per racchiudere il ripieno a base di radicchio (se desiderate una versione senza glutine sostituite la farina 00 con la farina di riso). Tuttavia, se avete poco tempo a disposizione o ospiti dell’ultimo minuto, potrete utilizzare anche della pasta sfoglia già pronta, della pasta brisée oppure della pasta frolla salata.

Sia che decidiate di impiegare un rotolo di pasta sfoglia confezionato, sia che vogliate cimentarvi nella preparazione della pasta con le vostre mani, bucherellate sempre il fondo della base prima di sistemarvi sopra il ripieno, in modo tale che non si gonfi durante la cottura.

Altro passaggio importante per la preparazione di tutte le ricette di torte salate: foderate lo stampo con un foglio di carta da forno prima di adagiarvi la pasta, così che questa diventi dorata senza bruciarsi. Per la nostra torta rustica con radicchio vi suggeriamo di scegliere una tortiera dal diametro di circa 25 cm.

Se non preferite il gusto della cipolla quando andate a stufare il radicchio, sostituitela pure con lo scalogno; se invece volete aggiungere sapore, rosolate la verdura nel burro e provate a sfumare con il vino bianco.


Curiosità:

Ricco di sali minerali e di vitamine, il radicchio si presenta in tre varietà: il radicchio rosso, quello bianco e quello variegato, con foglie verde chiaro striate di rosso. Protagonista della ricetta che vi proponiamo in questa pagina, il radicchio rosso è stato fin dal XVI secolo, periodo in cui il Veneto iniziò a coltivarlo su larga scala, un ingrediente d'eccezione per moltissime ricette, con particolare riguardo ai primi piatti.

Il radicchio rosso di Treviso è una verdura disponibile in una versione precoce o in una tardiva: la prima ha foglie larghe, la seconda si distingue per foglie lunghe dal colore intenso e per un gusto più morbido.


I vostri commenti alla ricetta: Torta salata con radicchio

Lascia un commento

Massimo 250 battute