Tiramisù senza glutine

Tiramisù senza glutine
Tiramisù senza glutine
Tiramisù senza glutine
Dessert PT25M PT0M PT25M
  • 4 persone
  • Facile
  • 25 minuti
  • 2 ore di riposo in frigo
Ingredienti:
  • 350 ml di caffè
  • 200 g di biscotti di tipo savoiardi di farina di riso
  • 250 g di Mascarpone Santa Lucia Galbani
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • 2 uova
  • cacao amaro senza glutine q.b.

Galbani

Mascarpone

Il Mascarpone Santa Lucia è fatto con solo 100% latte italiano. Ha un gusto dolce ma delicato, ed una consistenza ideale sia per dare maggiore cremosità alle creme e dolci, ma anche per mantecare e arricchire preparazioni salate. Scopri le curiosità

presentazione:

Il tiramisù è un delizioso dolce a base di savoiardi che vengono intinti nel caffè e ricoperti con una squisita crema a base di mascarpone, uova e zucchero.

Questi sapori creano delle sfumature diverse di gusto che si abbinano alla dolce crema.

Il tiramisù è un dolce che crea sempre un’atmosfera di grande festa in famiglia. Facile da preparare, può essere composto in coppette monoporzione per offrire agli ospiti un dessert dal tocco raffinato, oppure, come spesso accade nella cucina di casa, in pirofile di vetro per un risultato più rustico.

La ricetta del tiramisù senza glutine è adatta anche per chi preferisce non utilizzare ingredienti che contengono questa sostanza. Queste opzioni, fortunatamente, non pregiudicano la bontà della ricetta: basta utilizzare gli ingredienti giusti e seguire i nostri consigli e riuscirete a preparare tiramisù sfiziosi e golosi per tutti i vostri amici, anche per quelli che a malincuore devono sempre rifiutare il dolce. Seguite la ricetta passo per passo.


Preparazione:

Preparare il tiramisù senza glutine è semplice: il procedimento è lo stesso del comune tiramisù, con l'unica differenza che vengono utilizzati prodotti senza glutine. Il risultato sarà un dessert al cucchiaio ugualmente goloso!



  1. 1.

    Per realizzare il tiramisù senza glutine, cominciate preparando il caffè in modo tale che abbia il tempo di raffreddarsi prima di utilizzarlo.

    Quando i tuorli si saranno sbiancati e risulteranno cremosi, incorporate il Mascarpone Santa Lucia. Per una migliore riuscita di questa preparazione, vi consigliamo di utilizzare il Mascarpone Santa Lucia solo dopo averlo lasciato fuori dal frigo per 30 minuti. Lavoratelo con il cucchiaio di legno fino a ottenere una crema molto liscia.

  2. 2.

    Per ultima cosa, unite gli albumi al composto mescolando dall’alto verso il basso con una spatola.

  3. 3.

    Immergete ora i biscotti savoiardi di riso nel caffé, rigirandoli velocemente perché tendono ad assorbire subito il liquido.

  4. 4.

    Disponete i biscotti sia sul fondo che su un lato del bicchiere, e quindi ricoprite con uno strato di crema. Continuate con un altro strato di pezzetti di biscotti imbevuti nel caffè e poi terminate con la crema.

  5. 5.

    Spolverizzate una dose generosa di cacao amaro in polvere senza glutine sulla superficie delle monoporzioni.

Varianti:

Per una variante senza caffè vi suggeriamo il tiramisù alle fragole. Anche in questo caso, per realizzare il tiramisù senza glutine è sufficiente utilizzare prodotti gluten free.

Iniziate lavando e tagliando le fragole a pezzettini piccoli. Poi, mettete una parte delle fragole in un frullatore con zucchero e acqua per ottenere uno sciroppo. Conservatene alcune per la decorazione. Incorporate i tuorli lavorati con lo zucchero agli albumi montati a neve e al mascarpone.

Immergete i savoiardi di riso nello sciroppo alle fragole e componete il vostro tiramisù alternato uno strato di savoiardi a uno strato di crema. Procedete fino a esaurimento degli ingredienti e poi decorate la superficie con le fragole tagliate a pezzettini.


Un'altra variante molto particolare è quella al pistacchio: per prepararla, sarà sufficiente inserire, nella crema al mascarpone, anche la crema di pistacchio.

I savoiardi immersi nel caffè creeranno un contrasto delizioso con il sapore della crema al pistacchio.

Spolverizzate la granella di pistacchi sulla superficie prima di far riposare il tiramisù in frigorifero per un paio d'ore.



Consigli:

Il tiramisù senza glutine è un dessert ideale per tutte le persone che amano i gusti decisi e non vogliono rinunciare al piacere di gustare uno dei dolci al cucchiaio tipici della pasticceria italiana.

Potete rendere ancora più goloso il vostro tiramisù senza glutine preparando una variante del dolce farcito con crema al cioccolato fondente su una base di biscotto tipo savoiardo senza glutine.

Per prepararlo vi basterà montare i tuorli con lo zucchero come da ricetta, far sciogliere il cioccolato facendolo raffreddare e infine incorporarlo al composto insieme al mascarpone. Lavorate gli ingredienti con le fruste elettriche fino a ottenere una crema liscia e soffice e conservate in frigorifero. In seguito, procedete all'assemblaggio utilizzando una pirofila o dei mini pirottini per porzioni singole.

La ricetta del tiramisù si può quindi adattare alle esigenze di chi preferisce mangiare prodotti gluten free: l'importante è utilizzare nella ricetta prodotti senza glutine. Nel caso del tiramisù, quindi, bisogna utilizzare biscotti savoiardi che siano preparati con farina di riso e amido di mais e, per spolverizzare, cacao in polvere senza glutine.


Curiosità:

I savoiardi, che siano quelli comuni o quelli realizzati con la farina di riso come quelli della nostra ricetta, sono biscotti utilizzati in numerose ricette di dolci.

Si tratta di biscotti dall'origine regale; infatti, come dice il nome stesso, sono un omaggio alla casata reale dei Savoia. I biscotti "savoia" furono preparati per la prima volta nel Medioevo da un pasticcere che lavorava presso la corte di Amedeo VI. Più precisamente, si trattava di un pranzo tenutosi nel 1348 in occasione della visita di Carlo IV di Lussemburgo. Questi biscotti ebbero così tanto successo che diventarono presto il dolce preferito degli appartenenti alla casata dei Savoia.

Tali biscotti, grazie alla loro friabilità e alla loro consistenza spugnosa, vengono utilizzati per numerosi dolci come il tiramisù e la charlotte. Sono prodotti principalmente in Piemonte e in Molise (dove sono più comunemente chiamati con il nome di "prestofatti"), ma sono conosciuti e utilizzati in tutte le regione italiane, in particolar modo in quelle che sono state sotto il principato della dinastia Savoia, come ad esempio la Sicilia e la Sardegna.

In Sardegna sono chiamati anche "pistoccus de caffè" e in Sicilia "raffiolini". Anche fuori d'Italia questi biscotti sono conosciuti, sebbene con nomi diversi: in Inghilterra vengono chiamati "lady fingers" ovvero "dita di dama" per la loro forma cilindrica che ricorda quella di un dito; in Francia invece sono conosciuti come "biscuits à la cuillère" cioè "a forma di cucchiaio" oppure come "boudoirs".


I vostri commenti alla ricetta: Tiramisù senza glutine

Lascia un commento

Massimo 250 battute