Timballo di carciofi

Timballo di carciofi
Secondi PiattiPT20MPT25MPT45M
  • 6 persone
  • Facile
  • 45 minuti
Ingredienti:
  • 10 carciofi
  • 250 g di Mozzarella Santa Lucia Galbani
  • 240 g di prosciutto cotto Galbacotto Galbani
  • 2 uova
  • succo di limone q.b.
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.

Inventatene un'altra

presentazione:

Avete mai assaporato il timballo di carciofi? Se la risposta è no, non abbiate paura: la ricetta di oggi è dedicata proprio a questa magnifica pietanza.

È un secondo facile da preparare e dal gusto incredibilmente invitante, realizzato con carciofi fritti, Mozzarella Santa Lucia e prosciutto cotto Galbacotto Galbani.

Ideale da consumare caldo o freddo, questo sfizioso sformato può anche trasformarsi in uno stuzzicante antipasto: basterà tagliarlo a quadretti e infilzare questi ultimi con uno stuzzicadenti, disponendo il tutto su un bel vassoio.

Arricchite le vostre cene con un insolito timballo di carciofi: anche i più scettici ne apprezzeranno il sapore deciso e la consistenza cremosa e filante.

Preparazione:

Per preparare il timballo di carciofi, innanzitutto mondate i carciofi, divideteli in quattro spicchi e metteteli in acqua acidulata con succo di limone per evitare che anneriscano.

Lessateli leggermente in acqua salata e scolateli piuttosto al dente. Tagliateli a fettine, friggeteli in olio caldo e scolateli su della carta da cucina assorbente. Nel frattempo, tagliate la Mozzarella Santa Lucia a fette e sbattete le uova aggiungendo un po' di sale e pepe.

Ungete leggermente di olio una pirofila, fare un primo strato con la metà dei carciofi, poi uno strato di mozzarella e uno di prosciutto cotto Galbacotto.

Terminate l'ultimo strato con i carciofi rimasti, versate le uova sbattute ed cuocete in forno ventilato a 180° per circa 20 minuti.

Servite il timballo di carciofi dopo averlo fatto intiepidire.

I vostri commenti alla ricetta: Timballo di carciofi

Lascia un commento

Massimo 250 battute