Santa LuciaPresenta

Pizza con ricotta, gorgonzola e fiori di zucca

Ricetta creata da Galbani
Pizza con ricotta, gorgonzola e fiori di zucca
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Le zucchine sono uno tra gli ortaggi più amati e consumati nella stagione estiva. Perché non approfittarne e preparare una originale pizza ricca di gusto? In questa ricetta la farciremo con ricotta, gorgonzola e fiori di zucca.
 
Adatta sia per un buffet che per una cena in compagnia, questa pizza è un piatto ben condito dall’aspetto invitante e curato, di facile esecuzione e decisamente gustoso da assaporare grazie al mix di sapori davvero irresistibile. Grazie all’utilizzo della base per pizza già pronta, questa pietanza sarà anche incredibilmente veloce da preparare: basta ricordarsi di preriscaldare il forno e in pochi minuti si potrà gustare una gustosa, filante alternativa alla pizza Margherita , dal sapore delicato e particolare. 
 
La ricetta che vi proponiamo oggi, infatti, è resa ancora più sfiziosa ed appetitosa grazie al connubio di formaggi e latticini presenti nel condimento che conferiscono un tocco in più alla ricetta: la fresca e delicata Mozzarella Santa Lucia, il dolce Gorgonzola D.O.P Gim ed infine, la cremosa, soffice e morbida Ricotta Santa Lucia.

I fiori di zucca, inoltre, sono perfetti da gustare sopra la pizza: delicati, profumati, pieni di colore e vivacità. Allo stesso tempo, questo è un ottimo modo per impiegare i fiori di zucca rimasti inutilizzati dopo un buon risotto o una golosa frittura, senza sprecare nulla.

Facile
2
20 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 1 base per la pizza già pronta
  2. 250 g di Ricotta Santa Lucia Galabani
  3. 2 Mozzarelle Santa Lucia Galbani da 125 g
  4. 220 g di Gorgonzola D.O.P. Gim Galbani
  5. 1 zucchina
  6. 5/6 fiori di zucca
  7. 5/6 alici

Preparazione

Per la preparazione della vostra pizza con ricotta servono pochi semplici passi: come prima cosa, preriscaldate il forno a 220°.

01

Ricoprite una teglia con carta da forno. Prendete la vostra base da pizza, stendetela su un piano di lavoro e farcitela procedendo così: cospargete con Mozzarella Santa Lucia ridotta a cubetti, Ricotta Santa Lucia e Gorgonzola D.O.P Gim.

02

Quindi, prendete le zucchine, tagliatele a julienne e posizionatele sulla pizza; per dare un tocco di sapore in più aggiungete delle alici disponendole a forma di rosellina.

03

Mettete la pizza sulla teglia ed infornatela per circa 20 minuti. A cottura quasi terminata, aggiungete i fiori di zucca aperti a raggiera e fate completare la cottura della pizza ricotta, gorgonzola e fiori di zucca.

Varianti

La ricetta qui proposta parte, per semplicità, da una base già pronta, ma basta davvero poco per realizzare una buonissima pasta per pizza fatta in casa. L’impasto, che può essere realizzato anche con farina integrale, va preparato almeno un paio di ore prima dell’uso, per permettere una lievitazione sufficiente a dare alla pizza la giusta elasticità e morbidezza.

Per prima cosa sciogliete del lievito di birra in un bicchiere di acqua a temperatura ambiente, insieme a un cucchiaino scarso di zucchero. Impastate il composto insieme alla farina, utilizzando le mani (e un po’ di pazienza) e formate un panetto liscio e omogeneo: mettetelo a lievitare in una ciotola capiente sporcata con farina, in un luogo al riparo da spifferi, per almeno un’ora e mezza, o finché non avrà raddoppiato il volume.

Consigliamo di coprire la ciotola con un canovaccio pulito e umido, e poi di riporla nel forno spento, o con la sola luce accesa. Questa procedura garantisce un’ottima base da stendere per preparare pizze soffici e gustose, da condire con gli ingredienti elencati nella nostra ricetta, o con quelli che preferite.

A proposito della ricetta qui proposta, ricordate che è sufficiente eliminare dagli ingredienti le alici per ottenere una pizza adatta anche alle persone che seguono un’alimentazione vegetariana. Potete anche aggiungere altri ingredienti, come pomodorini secchi o cipolle rosse: tenete presente che, però, più elementi inserite e più la pizza sarà carica di gusto e sapidità, a scapito della delicatezza dei fiori di zucca.

Suggerimenti

Ecco alcuni semplici consigli per realizzare una pizza con ricotta, gorgonzola e fiori di zucca a regola d’arte. Innanzitutto, assicuratevi che i fiori di zucca provengano da una coltivazione controllata che non fa uso di prodotti chimici nocivi: pulire ifiori di zuccaè infatti un’operazione molto delicata, durante la quale questo delicato ingrediente deve essere maneggiato il meno possibile, per evitare che si spezzi o che perda la sua croccantezza; è quindi bene assicurarsi che non ci siano pesticidi o simili prodotti sulla superficie dei petali.

Evitate di esporre i fiori sotto l’acqua corrente, ma piuttosto tamponateli delicatamente con un panno umido, per rimuovere i residui di terra. Poi asciugateli con cura, tagliate via il gambo e il pistillo e riponeteli in una ciotola in frigo, per evitare che appassiscano: così vi assicurerete un prodotto gustoso e profumato, oltre che piacevole nella consistenza.

Anche la Mozzarella Santa Lucia ha bisogno di una piccola preparazione per essere gustata al meglio delle sue qualità: tagliatela a fette e lasciatela scolare in uno scolapasta per circa un’ora, in modo che perda l’acqua che altrimenti rilascerebbe sull’impasto della pizza durante la cottura.

Inoltre, se vi piace mangiare i bordi della pizza, magari ben croccanti, vi consigliamo di condirne la superficie con un filo d’olio, appena prima o subito dopo aver farcito la pizza. Poi passate subito alla cottura: sapete che con una pietra refrattaria al posto della teglia, i tempi in forno possono essere dimezzati?

Sperimentate la cottura della pizza nel vostro forno: i più moderni hanno un programma apposito, ma anche i normali forni da cucina domestica garantiscono ottimi risultati, quando si conoscono bene tempi e temperature adatte! Ricordatevi infine di servite la pizza con ricotta, gorgonzola e fiori di zucca ben calda, senza aspettare che si raffreddi troppo!

Curiosità

I fiori di zucca sono uno deifiori eduli più usati in cucina, perfetti per ricette ormai celebri come i fiori di zucca “alla romana”, fritti in pastella, o gli sciurilli napoletani. Ma di certo non sono gli unici: tra carni, primi piatti, dessert e zuppe sono ormai moltissime le portate che si possono decorare con fiori colorati e profumati.

Una tendenza, questa, che è ormai ben consolidata nelle cucine dei ristoranti e non solo, ma che ha regole ben precise, che vanno ben oltre il semplice aspetto estetico. Come accade per i fiori di zucca, infatti, i fiori eduli hanno un proprio sapore e determinate caratteristiche, che comportano abbinamenti precisi con altri ingredienti.

Pochi, semplici segreti per non sbagliare: un fiore come l’achillea, bianco e dall’aspetto delicato, ha invece un sapore piuttosto deciso, che vira sull’amarognolo, e non può quindi essere utilizzato su pietanze dal gusto tenue. Un fiore come il timo serpillo, di un acceso color violaceo, dovrebbe essere trattato come una vera e propria spezia, tanto che è spesso utilizzato insieme a maggiorana e alloro per condire carni rosse e piatti robusti.

Invece i petali di acetosa, uno dei fiori più utilizzati in cucina, che si distingue per il caratteristico bordo rosato, può essere utile nelle insalate (ma senza esagerare, e in sostituzione dell’aceto) oppure nei piatti che sposano bene una nota acidula (ma, anche in questo caso, non più di 3 o 4 petali per volta).

Così come per i fiori di zucca, tutti i fiori eduli, in generale, hanno bisogno di molta cura nel momento in cui vengono puliti: piccoli e delicati, il rischio di romperli, e rovinare il piatto, è sempre in agguato.

Prova anche

Scopri di più